Alfa Romeo Giulia GTA

Alfa Romeo Giulia GTA: 2.9 V6 Bi-Turbo da 540 CV!

Tanti cavalli, poco peso!

2 marzo 2020 - 19:03

Alfa Romeo Giulia GTA, ovvero “Gran Turismo Alleggerita” un acronimo che nacque nel 1965 con la Giulia Sprint GTA, una versione specifica derivata dalla Sprint GT.

Il motore Alfa Romeo 2.9 V6 Bi-Turbo da 510 cv realizzato interamente in alluminio su Giulia GTAm raggiunge una potenza di 540 CV. Sono nuovi il sistema di scarico centrale Akrapovič in titanio integrato nel diffusore posteriore in fibra di carbonio e i cerchi da 20 pollici monodado, per la prima volta su una berlina. L’handling è stato migliorato attraverso l’allargamento di 50 mm delle carreggiate anteriori e posteriori e con lo sviluppo di un nuovo set di molle, ammortizzatori e boccole per i sistemi di sospensione.

Aaccurato il lavoro sulla leggerezza, che è stata portata all’estremo: la riduzione del peso ammonta a circa 100 kg grazie all’adozione di fibra di carbonio e del Lexan, una resina appartenente alla famiglia dei policarbonati che proviene direttamente dal mondo del motorsport.

Il peso che si attesta sui 1.520 kg, e grazie all’aumento di potenza a 540 CV, il rapporto peso/potenza arriva a soli 2,82 kg/CV. L’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi.

Per l’Alfa Romeo Giulia GTA gli ingegneri hanno lavorato al fine di migliorare l’aerodinamica e l’handling, ma soprattutto per ridurre il peso: le stesse linee guida seguite per la Giulia GTA del 1965. L’aerodinamica attiva è stata appositamente studiata per aumentare il carico aerodinamico con soluzioni che arrivano direttamente dalla Formula 1 grazie alla sinergia con Sauber Engineering e all’utilizzo del Sauber AeroKit.

All’interno spiccano i rivestimenti completamente in Alcantara sulla plancia, sui pannelli porta, sull’imperiale, sui montanti laterali e sul rivestimento centrale dei sedili. Sulla GTAm, l’eliminazione della panchetta posteriore lascia spazio ad una “vasca” interamente rivestita, per sagomature specifiche destinate ad ospitare caschi ed estintore.

La Giulia GTAm prevede, a differenza della GTA, una configurazione a due posti, ma resta omologata per l’utilizzo stradale, con splitter anteriore e ala posteriore maggiorati in carbonio a vista, la massima espressione della sportività. Nell’allestimento GTA, a parità di potenza, Giulia offre quattro posti, senza roll-bar posteriore; spoiler e splitter ottimizzati per un uso quotidiano; pannelli porta, sedili e finestrini derivati dalla Giulia Quadrifoglio.

Alfa Romeo Giulia GTA e la sua variante estrema Giulia GTAm saranno costruite in una serie limitata da 500 unità complessive, numerate e certificate con una customer experience dedicata e particolarmente esclusiva, pensata per far vivere ai 500 fortunati possessori un’esperienza unica, al 100% Alfa Romeo.

È previsto infatti un experience package personalizzato, che comprende un casco Bell in livrea speciale GTA, abbigliamento racing completo Alpinestars (tuta, guanti e scarpe) ed un telo coprivettura Goodwool personalizzato. Oltre ad altri equipaggiamenti da vero appassionato, la customer experience Alfa Romeo comprende anche un corso di guida specifico realizzato dall’Accademia di Guida Alfa Romeo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Dacia Duster 2021

Dacia Duster GPL: il SUV comodo e risparmioso

Zeekr 001

Zeekr 001: la “Polestar” cinese di Lynk & Co è bella e prodotta nella “Zeekr Intelligent Factory”

Birò O2 edizione limitata

Birò O2 edizione limitata: in pre-ordine l’elettrica realizzata con l’80% di plastica riciclata