area b milano scatola nera Move-In

Come funziona la scatola nera Move-In per circolare in Area B a Milano

Vediamo come funziona la scatola nera che si installa in Regione Lombardia per calcolare quanti chilometri si sono percorsi in deroga, anche in Area B a Milano.

17 agosto 2021 - 13:00

In Area B Milano si potrà usare scatola nera Move-In dal 1 Ottobre 2021. Vediamo allora come funziona per le auto inquinanti in Area B dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30. L’idea è quella di limitare il traffico delle auto più inquinanti ma allo stesso tempo permettere ai proprietari di fare brevi spostamenti, proprio quando c’è n’è la necessità e senza obbligare all’acquisto di auto nuove a chi non può permetterselo.

Ricordiamo anche in ogni caso in Area B sono possibili ingressi liberi annui per 5 giorni per i non residenti a Milano e 25 per i residenti. Con Move-In invece non ci sono limiti di giorni in quanto vengono calcolati il numero di chilometri percorsi.

Area B Scatola Nera Move-In: cos’è e come funziona

Vi ricordate quando abbiamo parlato di Move-In? Il MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti è un progetto della Regione Lombardia che permette di avere km in deroga rispetto ai blocchi del traffico in base alla classe inquinante del proprio veicolo.

Si c’è un costo da pagare, ma rispetto all’acquisto di una vettura nuova è decisamente più affrontabile. Parliamo infatti di tutto ciò che ruota attorno alla cosiddetta Scatola Nera: 30 € per l’installazione e 20 € per la fornitura del servizio annuale per un totale di 50  al primo anno. Nel caso già si disponga di un dispositivo installato compatibile con il progetto MoVe-In, il prezzo massimo sarà di 20 € per la sola fornitura del servizio annuale e 20 € per la fornitura del servizio annuale per gli anni successivi.

La scatola nera di Move-In può già essere utilizzata anche per accedere all’Area B di Milano.

Le deroghe per i diesel e benzina in base ai km percorsi

La scatola nera di Move-In può essere utilizzata dai mezzi Euro 0 a Benzina e i diesel Euro 1, 2, 3 e 4 per circolare nella zona denominata Area B in deroga ai divieti, che valgono dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30. Gli accessi potranno essere fatti solo per un per un numero di chilometri, calcolato proprio grazie alla scatola nera. Come accennato inzialmente, per i titolari delle auto inquinanti che risiedono a Milano si tratta di 25 giorni all’anno di libera circolazione, mentre titolari delle auto inquinanti che risiedono fuori Milano valgono solo per 5 giorni all’anno.

La Regione Lombardia consente ai veicoli “vietati” di circolare con la scatola nera “Move In” anche nei giorni e negli orari in cui non sarebbe consentito anche in Area B. Dato che “Move In“ è sempre attivo, anche quando Area B non è in vigore, verranno conteggiati anche i km percorsi ad esempio durante la notte o durante i festivi.

Area B Scatola Nera Move-In: numero di km consentiti per categoria di emissione

In base al tipo di veicolo posseduto e in proporzione alle tabelle definite da Regione Lombardia, sono previste gradualità sul numero di chilometri percorribili nel perimetro di Area B. Con la scatola nera è sempre possibile verificare quanti km si è percorsi rispetto al consentito.

Vediamo allora il numero di chilometri concessi in base alla classe di emissione:

  • Benzina e Diesel Euro 0: 200 km all’anno in Area B su 1.000 km consentiti
  • Diesel Euro 1: 300 km in Area B su 2.000 km consentiti
  • Diesel Euro 2: 600 km in Area B su 4.000 km consentiti
  • Diesel Euro 3: 1.500 km in Area B su 7.000 km consentiti
  • Diesel Euro 4: 1.800 km in Area B

Da notare che non ci sono distinzioni tra veicoli commerciali e veicoli privati, tranne per i diesel Euro 4: 2.000 km permessi ai veicoli commerciali anziché 1.800 dei privati.

 

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

car sharing Fiat 500 elettrica

Fiat 500 elettrica: le caratteristiche della piccola italiana a batterie

Richard Hammond Opel Kadett

Richard Hammond conferma che “The Grand Tour” è il suo lavoro quotidiano

Smog Milano

Sorpresa: l’inquinamento dell’aria nel nord Italia è in calo da 20 anni