assicurazione scaduta

Assicurazione scaduta: come funzionano i 15 giorni di bonus per circolare, le multe e le sanzioni

Scopri cosa succede quando l'assicurazione è scaduta: come controllare, come rinnovare, multe e sanzioni, i rischi legali.

14 luglio 2021 - 9:00

Può capitare di dimenticarsi il rinnovo dell’assicurazione, nonostante gli avvisi che arrivano via mail o sms, perché tra scadenze e pagamenti ognuno di noi è vessato da mille adempimenti fiscali e non. Tralasciando il caso di chi circola in malafede con senza assicurazione, vediamo cosa succede quando l’assicurazione è scaduta, come rimediare e cosa si rischia.

Indice:

 

Quando l’assicurazione è scaduta di validità?

In generale l’assicurazione ha una scadenza annuale, ma ci sono anche assicurazioni semestrali o trimestrali per quei veicoli che vengono usati solo in un determinato periodo dell’anno come moto o scooter.

 

Come vedere se l’assicurazione è scaduta

E’ possibile controllare la data di scadenza della propria polizza sul contratto rilasciato dalla compagnia, dove è indicato chiaramente l’ultimo giorno di copertura. Se usate l’email, potete fare una ricerca direttamente nella vostra casella di posta elettronica.

C’è comunque un ulteriore modo, ovvero utilizzare il servizio offerto dal Portale dell’Automobilista a questo link.  E’ possibile controllare la copertura assicurativa RCA relativa alla propria automobile, ma anche quella di altri veicoli. Qui sotto un esempio il risultato ottenuto per un’automobile con assicurazione scaduta:

 

Entro quando si deve pagare una assicurazione scaduta?

C’è da dire che tutte le compagnie inviano all’intestatario dell’assicurazione uno o più avvisi relativi alla scadenza della polizza. Bisogna poi considerare che, anche per le assicurazioni online, non è detto che sia immediata l’emissione della polizza dopo il pagamento. In ogni caso è possibile pagare l’assicurazione auto annuale fino al 15° giorno dalla scadenza della polizza. Si tratta infatti dei 15 giorni indicati per legge come termine di tolleranza.

 

Assicurazione scaduta: sono coperto per 15 giorni?

Si, come accennato ci sono 15 giorni di tolleranza rispetto alla scadenza annuale durante i quali l’assicurazione è valida. Per le polizze con durata più breve è necessario verificare quanto stipulato nel contratto.

 

Guida con assicurazione scaduta: multe e sanzioni

Guidare con l’assicurazione scaduta è un comportamento da non prendere sotto gamba: ci si espone grossi rischi, e c’è da considerare che le multe in questo caso sono particolarmente salate. Innanzitutto chi circola senza copertura assicurativa e provoca un sinistro sarà obbligato a risarcire con il proprio patrimonio i danni provocati. Per quanto riguarda le sanzioni, il Codice della Strada, al comma 2 dell’articolo 193, prevede una multa da 841 a 3.287 €.

Per chi guida senza assicurazione si arriva fino al sequestro dell’auto, che durerà fino al rinnovo della polizza o alla demolizione definitiva. Per il sequestro si dovranno sostenere le spese di trasporto, ritiro e deposito. Per i recidivi, si può arrivare alla sospensione della patente da 1 a 2 mesi.

La sanzione può essere ridotta del 25% se il rinnovo della polizza viene effettuato entro 30 giorni o in caso di demolizione del mezzo entro 30 giorni dal verbale, ma non prima di aver comunicato l’intenzione all’organo che ha rilevato la trasgressione. Prima di rimettersi alla guida sarà necessario provvedere al pagamento della sanzione e sottoscrivere una nuova polizza.

Come detto in precedenza, chi circola senza copertura assicurativa e provoca un incidente sarà obbligato a risarcire con il proprio patrimonio i danni provocati sia alle cose che alle persone.

 

Incidente con assicurazione scaduta: cosa succede?

Oltre alle sanzioni ed al sequestro dei quali abbiamo appena accennato, vediamo cosa accade in caso di incidente. Se la colpa è di chi è sprovvisto di copertura assicurativa, chi ha subito il danno sarà risarcito dal Fondo di Garanzia Vittime della Strada. Non finisce qui, perchè il Fondo si potrà rivalere contro chi guidava senza assicurazione che sarà quindi obbligato a risarcire con il proprio patrimonio i danni provocati.

 

Ricordiamo come sempre di prestare attenzione a chi propone preventivi su Whatsapp con pagamenti su Postepay, perchè le truffe sono dietro l’angolo. Per approfondire, qui l’elenco con l’archivio delle assicurazioni false online comunicate dall’IVASS.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

F9 Fast and Furious auto

F9 Fast and Furious auto: tutti i veicoli più strabilianti e le moto dell’ultimo film

Controlli da fare prima di partire in auto

Controlli da fare prima di partire in auto: 9 consigli utili per un’estate on the road

Calendario esodo 2021: bollini neri e rossi per le vacanze di Agosto