Le 10 auto più costose del mondo

Quale potrà mai essere la più costosa in assoluto?

24 marzo 2022 - 8:00

Cosa fareste se aveste un conto in banca illimitato con zeri che non riuscite nemmeno a contare? Tra quelli (pochissimi) al mondo che hanno questa fortuna, molti scelgono di spenderli in auto personalizzate, da collezione, se non addirittura uniche, che fanno sembrare una Lamborghini Huracán EVO un’automobile economica.

Vediamo quali sono le vere auto da ricchi, con cifre veramente da impallidire.

Lamborghini Sian: 3,6 Milioni di dollari

Ancora un’italiana, e sempre molto esclusiva. Anche la Sian non è nata come Lamborghini qualsiasi, ma come Lamborghini per ancora meno persone del solito: l’azienda del toro ne produrrà solo 63 coupé (la produzione è partita a luglio 2020), a cui ne aggiungerà 19 roadster. Come al solito, il numero non è casuale: nel 1963, infatti, Ferruccio Lamborghini fondò l’azienda. Inoltre, è il modello passato alla storia come il primo ibrido della storia dell’azienda di Sant’Agata Bolognese.

 

Lamborghini Veneno: 4 Milioni e mezzo di dollari

Rimaniamo a Bologna, in casa Lamborghini, con uno dei modelli più belli e particolari prodotti di recente dal toro: la Lamborghini Veneno. Ovvero, una Aventador pesantemente modificata nata per i 50 anni di Lamborghini. Il nome Veneno, che significa “Veleno”, è stato scelto perché si addice a un veicolo mortale (in senso positivo), velenoso, anche e soprattutto per l’aspetto affusolato e il colore violaceo scelto.

L’auto, che sembra qualcosa di proveniente dallo spazio, è velocissima: anche lei monta un V12 da 6,5 litri che gira gino a 8.400 giri al minuto, erogando 740 CV e arrivando da 0 a 100 in appena 2,9 secondi.

Koenigsegg CCXR Trevita: 4,8 Milioni di dollari

Da Bologna a Ängelholm, in Svezia, sede di Koenigsegg, l’azienda che produce le hypercar svedesi. Il motivo per cui l’auto si trova in classifica è perché è interamente coperta di diamanti. Infatti, in occasione dello sviluppo della Trevita, la casa svedese ha progettato una nuova finitura esterna da lei chiamata Koenigsegg Proprietary Diamond Weave, ovvero fibre di carbonio con resina piena di polvere di diamante. Attenti a non graffiarla, perché poi la vernice per il ritocco costa minimo un altro milione!

La superficie scintillante e diamantata nasconde un motore V8 da 4,8 litri a doppia sovralimentazione, che sviluppa 1.0004 CV. Comunque, a esclusività se la gioca con la Ferrari Sergio, visto che al mondo ce ne sono solamente 3.

Bugatti Divo: 5,9 Milioni di dollari

Ancora Bugatti, che nel 2018 ha lanciato la Divo, divenuta celebre come la prima Bugatti carrozzata nel 21esimo secolo. La Divo si basa sulla Chiron, con cui condivide il motore a 16 cilindri da 1500 CV. Ma le somiglianze finiscono qui: la Divo, a differenza della Chiron, nata per le corse, è stata pensata per rimanere attaccata alla strada, anche e soprattutto in quelle tortuose, e per questo il suo telaio è completamente diverso.

Della Divo saranno prodotti 40 esemplari, la cui produzione è iniziata, con qualche ovvio intoppo, quest’anno.

Mercedes Maybach Exelero: 8,4 Milioni di dollari

Anche Mercedes è presente in questa lista, e non poteva essere altrimenti. La Maybach Exelero è un’auto molto esclusiva, perché è stata realizzata nel 2004 in un solo esemplare. Venduta a 8 milioni, oggi ne costerebbe più di 10, praticamente il PIL di una piccola nazione. La Mercedes Maybach Exelero monta un V12 biturbo che eroga 700 CV, mentre all’interno è un vero salotto pacchiano con tutti i comfort e i lussi possibili e immaginabili.

Bugatti Centodieci: 8,9 Milioni di dollari

Un’altra Bugatti, una di quelle che ha fatto tantissimo parlare di sé per via del suo design gin da subito iconico e apprezzatissima. La Centodieci è un’edizione limitata, basata sulla Chiron, che nasce come omaggio alla storica Bugatti EB110, uno dei primi veicoli di Bugatti e che era il sogno di tutti i bambini negli anno Novanta.

Con il duo design spigoloso e atipico, specie se paragonata alle altre Bugatti, si distingue per il suo logo posto sopra la griglia a ferro di cavallo, come nell’auto che omaggia, e per le fessure circolari dietro i finestrini. Gli interni sono invece più simili alla Chiron, anche se hanno rifiniture e materiali scelti appositamente per questo esemplare.

Rolls-Royce Sweptail: 13 Milioni di dollari

Rolls-Royce non ha certo bisogno di presentazioni, e anzi tu le puoi chiedere qualsiasi cosa e, se hai soldi per pagarla, lei te la fa. È così che nascono automobili come la Sweptail, un’auto coupé che esiste in un unico esemplare in quanto commissionata da un (molto) facoltoso cliente.

Il design è palesemente ispirato ai modelli classici della casa britannica, a cui si aggiungono alcuni elementi provenienti dal mondo dei superyacht. Insomma, una vettura unica in ogni sua componente, la cui realizzazione ha richiesto 4 anni (motivo della cifra un po’ alta).

Bugatti La Voiture Noire: 19 Milioni di dollari

Un’auto che in francese significa semplicemente “La Vettura nera”, ma che semplice non è per niente, sia per quanto riguarda le caratteristiche estetiche sia per le prestazioni.

Con lei, quest’auto nera e affilata, cattivissima e spaventosa nell’aspetto, Bugatti toglie la corona agli inglesi di Rolls-Royce. Presentata al Salone di Ginevra del 2019, anche La Voiture Noire è un modello una tantum, commissionato da un facoltoso cliente e basato sulla Chiron. Il motore è lo stesso V16 da 8 litri che si trova sulla Chiron, e che eroga 1500 CV: la Voiture Noire è quindi una delle auto più veloci di Bugatti e del mondo.

Pagani Zonda HP Barchetta: 20 milioni di euro

Non ce ne vogliano (gl)i (italo)francesi, ma la regina delle ricche è italiana: la Pagani Zonda HP Barchetta, versione speciale della hypercar emiliana il cui nome, Zonda, omaggia il vento delle pampas sudamericane, mentre la sigla HP indica le iniziali di Horacio Pagani.

Barchetta, infine, perché la carrozzeria è priva di tetto. Del resto è una versione esclusiva: appena 3 esemplari, tutti con un V12 7,3 litri di AMG da 800 CV, nati per i 60 anni di Mr. Pagani.

Rolls Royce Boat Tail: 23 milioni di euro

Nel 2022 Rolls Royce torna al primo posto con la Boat Tail, vettura estremamente lussuosa, con una lunga coda e che nel design si ispira al mondo nautico, come del resto dice anche il nome. Si tratta di una one off interamente personalizzata dal suo misterioso e ricchissimo proprietario, che aveva un’idea chiara in testa.

Il bagagliaio è un vano regfrigerato per champagne e altre bevande, e contiene anche uno speciale ombrellone. Il prezzo ufficiale non è mai stato comunicato, ma voci interne parlano di 23 milioni di euro!

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ducato autobahn

Che follia il Ducato a 180 km/h sulle autostrade tedesche!

bbq pieghevole

Cose da avere assolutamente: il BBQ pieghevole Gentlemen’s Hardware

kia ev9

I prototipi della Kia EV9 avvistati su strada in Corea