Autonomia auto elettriche: le migliori del 2022

Robin Grant
10/08/2022

Autonomia auto elettriche: le migliori del 2022

L’autonomia delle auto elettriche è uno dei fattori maggiormente considerati nel momento dell’acquisto. Uno dei motivi che rende gli italiani restii all’acquisto di una vettura full electric è proprio l’autonomia che, complice ancora le poche infrastrutture, fa nascere il timore di rimanere a piedi con l’auto scarica.

La tendenza fortunatamente sta cambiando e, in generale, l’autonomia delle auto elettriche è migliorata molto rispetto al passato. Vediamo alcuni modelli che permettono anche lunghi spostamenti.

Autonomia auto elettriche: Renault Mégane E-Tech Electric – fino a 470 km

Presentata in Italia a fine 2021 dopo il debutto internazionale a Monaco, la nuova Renault Mégane E-Tech è totalmente elettrica e con caratteristiche SUV, con grandi passi avanti stilistici e tecnologici rispetto alla berlina E-Tech ibrida (qui la nostra prova).

Renault Megane E-Tech Electric

Nella configurazione top di gamma, ha un motore da 261 CV e un pacco batterie da 60 kWh che garantisce 470 km di autonomia.

Kia eSoul: autonomia fino a 454 km

La terza generazione di una vetture più particolari arriva anche in elettrico.  Una scelta fatta per ampliare la natura urbana della Kia Soul, natura dimostrata anche a partire dal nome, un gioco di parole tra l’inglese “Soul” (Anima) e la capitale della Corea del Sud, Seoul che in coreano si pronuncia sempre “Soul”. Insomma, il nome di una delle più grandi città del mondo a suggerire la vocazione cittadina di questa auto.

Kia eSoul

Ma la Soul è adatta anche a spostamenti extraurbani non eccessivamente lunghi, grazie ai suoi 454 km di autonomia su ciclo WLTP disponibili nella versione più potente. Inoltre, la forma squadrata e alta permette una comodità incredibile, anche dietro, visto che il tetto non scende e permette quindi una buona seduta anche a persone molto alte.

Volete sapere come va davvero su strada? Qui la nostra recensione della Kia eSoul.

Hyundai Ioniq 5: autonomia fino a 481 km

Erede della Ioniq elettrica, la Ioniq 5 dà inizio a un vero e proprio marchio di nuova fondazione, una famiglia all’interno della gamma Hyundai con vetture esclusivamente elettriche caratterizzate dallo stesso nome, numero diverso e la nuova piattaforma E-GMP del gruppo.

 

Ioniq 5 è una vettura brava a camuffarsi: sembra una hatchback a 5 porte e una berlina, ma in realtà è caratterizzata da uno spazio interno senza pari, guida rialzata e ovviamente tanta tecnologia. Ha un’autonomia fino a 481 km su ciclo WLTP, due motori elettrici da 306 CV e si ricarica dell’80% in 18 minuti, oltre ad essere sostenibile anche per quanto riguarda i rivestimenti interni e il riutilizzo della batteria a fine vita.

Qui sotto il video della nostra prova, con una gita in montagna senza mai ricaricare:

Hyundai Kona Electric: autonomia fino a 484 km

La Hyundai Kona Electric condivide la stessa trasmissione elettrica della cugina Kia e-Niro, anche se con un’autonomia leggermente inferiore: 484 km su ciclo WLTP con la batteria più grande da 64 kWh. È disponibile anche un modello con batteria da 39 kWh, ma autonomia per lo più cittadina: 289 km.

Nuova Hyundai Kona Electric

Come Kia e-Niro (ma anche eSoul), Hyundai Kona Electric ha dei paddle dietro il vokante per regolare la forza della frenata; inoltre, come tutte le vetture del gruppo, emette un suono di guida “melodico” per avvisare pedoni e ciclisti della presenza e del passaggio dell’auto.

Autonomia delle auto elettriche: Kia E-Niro fino a 455 km

L’elettrica coreana con l’inconfondibile mascherina frontale Tiger Nose è una delle più convenienti che si possano acquistare oggi, per le sue dimensioni, la sua abitabilità e capacità di carico, il rapporto qualità prezzo e l’autonomia. Il suo design moderno e fresco punta ai giovani ma anche alle famiglie, che con la sua autonomia massima di 455km (nella configurazione con powertrain da 204CV e batterie da 64kw/h) possono tirare un sospiro di sollievo e permettersi viaggi anche extraurbani.

Kia E-Niro

Il prezzo di partenza è di circa 47.000 euro, cui si possono sottrarre i vari incentivi, Ecobonus, rottamazioni e sconti dei concessionari.

Autonomia auto elettriche: Kia EV6 – fino a 520 km

Anche Kia EV6 è basata sulla piattaforma E-GMP, come la Ioniq 5; e anch’essa dà inizio a una nuova famiglia di vetture esclusivamente elettriche di nuova generazione, caratterizzate dal nome “EV” e da un numero. Tanto spazio, design certamente divisivo e moderno basato sulla filosofia “Opposites United”, per una totale simbiosi tra uomo, macchina, e natura.

kia ev6

Ottima l’autonomia: si parla di 520 km su ciclo WLTP, per un’elettrica che punta ai viaggia anche grazie al tanto spazio interno e alla tecnologia al vertice della categoria. È prevista anche una EV6 GT, vera e propria supercar a batterie.

Autonomia delle auto elettriche: Mercedes EQS – fino a 770 km

L’ammiraglia elettrica del marchio della Stella, presentata di recente, della stella vuole competere direttamente con Tesla, proponendo un’autonomia da record: 770 km nella sua configurazione top di gamma, con il pacco batterie più grande.

Mercedes EQS

È la prima berlina della gamma EQ, la nuova famiglia elettrica di Mercedes, con una linea filante e morbida, come vuole la tradizione di Stoccarda. Un connubio di materiali pregiati ed ecosostenibili e il lusso confortevole che non manca mai in Mercedes.

 Autonomia delle auto elettriche: Volkswagen ID.3 – fino a 550 km

Di lei si è parlato molto, e la stessa azienda tedesca l’ha presentata come il suo terzo capitolo, la terza auto di svolta in maniera simile a quanto per lei sono state Volkswagen Maggiolino (primo modello dell’azienda) e Volkswagen Golf (tuttora la berlina compatta più venduta, da oltre 30 anni). Anche Volkswagen ID.3 è una compatta, il cui punto di forza – oltre al design, oltre all’autonomia – è il fatto di avere lo spazio di una Passat nelle dimensioni di una Golf, grazie al passo allungato permesso proprio dal powertrain elettrico (il cofano anteriore, infatti, è molto stretto).

Volkswagen ID3

Prima Volkswagen della piattaforma MEB, è anche la prima a uscire con il nome ID, ma sono già state presentati diversi modelli di questa famiglia, il più prossimo dei quali è la ID.4. Comunque, questa compatta tedesca permette diverse configurazioni, con prezzi che partono da circa 20.000 euro e un’autonomia che può raggiungere i 550km.

Autonomia delle auto elettriche: Jaguar I-Pace – fino a 500 km

Anche Jaguar ha introdotto una vettura elettrica, e una delle prime aziende di auto di lusso. Parliamo della Jaguar I-Pace, che nasce per fare concorrenza a Tesla Model X. E quindi, per farlo, con delle prestazioni di tutto rispetto. Jaguar infatti sfrutta tutte le sue esperienze in Formula E, dotando la I-Pace di una batteria da 90 kWh che la porta a 100 km/h in appena 4 secondi e mezzo. 

La I-Pace ha inoltre un’autonomia di tutto rispetto, che arriva a quasi 500 km. Ad oggi, è una delle auto con l’autonomia più grande, seconda solo alle Tesla. La batteria tra l’altro si ricarica molto velocemente grazie alla compatibilità con le prese più potenti, come per esempio quelle di Ionity

Autonomia delle auto elettriche: BMW i4 – fino a 590 km

Nella rosa delle auto elettriche con autonomia maggiore entra di diritto anche la BMW i4, prima berlina elettrica del marchio bavarese che condivide l’estetica con la Serie 4 Gran Coupé.

Nuova BMW i4 2021

Un’auto filante che ripropone il tipico “piacere di guidare” del costruttore tedesco in chiave ecologica, grazie a prestazioni da vera sportiva: la versione più tranquilla è la eDrive 40 con motore singolo da 340 CV posteriore e con autonomia di 590 km. Esiste anche la più sportiva M50, con due motori elettrici per un totale di 544 CV e autonomia leggermente ridotta a 520 km. Il prezzo parte da 60.900 euro.

Autonomia delle auto elettriche: Ford Mustang Mach-E – fino a 610 km

Da noi recentemente provata nella sua configurazione AWD, la Ford Mustang Mach-E è la reinterpretazione moderna, SUV e a batterie dell’icona americana.

Ford Mustang Mach-E GT

Disponibile in diverse motorizzazioni, fino alla potentissima Mach-E GT, nella versione Long Range a trazione posteriore con pacco batterie da 99 kWh dichiara un’autonomia di 610 km, sempre con grandi prestazioni dato il motore da 294 CV.

Autonomia delle auto elettriche: Tesla Model S – fino a 610 km

Nonostante la concorrenza si faccia sempre più agguerrita e numerosa, è ancora la Tesla Model S a detenere il titolo di elettrica con maggiore autonomia. Il suo design piace ancora tanto, pulito e minimalista, ma di grande impatto grazie a scelte stilistiche mirate. L’auto di Elon Musk, nella sua versione più completa Long Range, gode di 4 ruote motrici con batterie da 100kW/h e garantisce un’autonomia di addirittura 610km, quasi come una sua controparte a motore endotermico o ibrido.

Tesla Model S

Il prezzo naturalmente è il più alto di tutte le vetture viste finora, e arriva intorno ai 150.000 euro.

Autonomia delle auto elettriche: Skoda Enyaq iV – fino a 520 km

Basata sulla piattaforma MEB del gruppo Volkswagen, su cui sorgono Volkswagen ID.3 e ID.4 e Cupra Born, la Skoda Enyaq iV è il primo modello elettrico del marchio ceco sviluppato interamente da zero, e che nasce solo elettrico (la Citigo iV era la versione elettrica della city car boema).

Nuova Skoda Enyaq iV

Una linea pensata per l’aerodinamica, materiali votati al comfort, ma ecologici, e un motore potente: l’autonomia massima è di 520 km, e complici anche le dimensioni generose e il bagagliaio da 585 litri, nasce per viaggiare.

Lucid Air: fino a 836 km

Il 2022 è l’anno di debutto in Europa della Lucid Air, la berlina di lusso californiana rivale in casa della Tesla Model S.

Lucid Air

Con un design sobrio ed elegante, e motori fino a 1.111 CV per la Dream Edition, la Lucid Air è anche l’auto elettrica con l’autonomia più grande attualmente sul mercato: in una delle sue configurazioni, la Dream Edition con motore da 933 CV, dichiara infatti 836 km, il dato più alto finora visto in grado anche di battere la Mercedes EQS. Un dato che si fa pagare: i prezzi partono da 77.400 dollari, ma per la versione con più autonomia ne servono almeno 169.000.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news