De Tomaso Pantera 1973

De Tomaso Pantera: la linea del 1973 è pazzesca

E' in vendita negli Stati Uniti

5 ottobre 2020 - 11:00

Questa De Tomaso Pantera del 1973 è un bellissimo esemplare della vettura granturismo che venne prodotta dalla casa automobilistica italiana De Tomaso tra il 1971 e il 1993. Era il frutto di una collaborazione con Ford, che assegnò proprio a De Tomaso la realizzazione di quella che doveva essere l’anti Corvette. Il design di Tom Tjaarda era futuristico e affilatissimo, anticipando le mode che avremmo visto sulle vetture di massa negli anni seguenti. Veniva assemblata negli stabilimenti della carrozzeria Vignale.

Negli USA, dove dove veniva commercializzata tramite la rete dei concessionari Mercury, fu un successo. Il fascino dell’auto italiana abbinata ad un motore americano, era il non plus-ultra per gli appassionati d’oltreoceano. Il modello, denominato “L”, era dotato di paraurti maggiorati per rispettare gli standard della legislazione statunitense in merito alla sicurezza dei veicoli.

L’esemplare oggi in vendita negli USA, è stata acquistata dal suo attuale proprietario nel 2017 e rimessa in servizio nel 2019 dopo circa 34 anni di fermo. Rifinita in rosso su interni neri, l’auto è spinta da un motore V8 Ford Cleveland 351 di 5763 cm³ da 330 cv. centrale abbinato a un cambio manuale a cinque marce. Le caratteristiche includono paraurti in gomma, fari retrattili, cerchi Campagnolo e una radio AM / FM. Le caratteristiche includono paraurti in gomma e fari retrattili.

Originariamente in arancione, la carrozzeria è stata riverniciata nella sua attuale tonalità di rosso dal proprietario precedente.

L’abitacolo è dotato di due sedili avvolgenti rivestiti in nero, con un cruscotto abbinato e pannelli delle porte insieme a tappeti grigi. C’è la radio AM / FM montata orizzontalmente nella console centrale ma anche l’aria condizionata. Il volante è a tre razze rivestito in pelle nera, nel cruscotto un tachimetro che arriva fino a 200 km/h ed un contagiri da 8.000 giri / min. La console centrale ospita indicatori ausiliari che monitorano la pressione dell’olio, il livello del carburante, l’amperaggio e la temperatura del liquido di raffreddamento.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social. Vi invitiamo a seguire Quotidianomotori.com su Google News, ma anche su FlipboardFacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Metano Rifornimento Auto a metano vantaggi svantaggi auto a metano che consumano meno

Quando conviene l’auto a metano? Tutti i pro e i contro, la guida 2021

villeneuve f104

Sfida auto contro aereo: chi vince? [Video]

Nuova Fiat Tipo Cross

Fiat Tipo Cross: a partire da 13.900 euro