FCA all’attacco: arrivano 500X Hybrid e i Suv Alfa e Maserati

Gianluca Pezzi
25/06/2020

Come anticipato questa mattina nella conferma del prestito da 6,3 miliardi di euro da parte di Intesa Sanpaolo e garantito da SACE, FCA va all’attacco e presenta quelli che saranno i nuovi modelli per i prossimi anni.

C’è da dire che il prestito è indirizzato specificatamente a FCA Italy, è sarà usato per sviluppare modelli e linee di produzione italiane. L’idea di fondo che ha mosso anche la Corte dei Conti e SACE, è quella di far ripartire l’economia italiana grazie anche all’indotto creato dagli stabilimenti FCA nel nostro Paese.

Fiat 500X

C’è spazio quindi per la Fiat 500X Hybrid che sarà in versione mild hybrid a 48 volt sviluppato a Termoli, semplice ed economico per non far salire troppo il prezzo, scelta azzeccata già fatta su Panda e Ypsilon. Il mild hybrid dovrebbe essere poi utilizzato anche su Jeep Renegade e Compass, che insieme a 500X verrà prodotte a Melfi.

Sul fronte Alfa Romeo, arriverà un SUV di segmento C, praticamente la Tonale vista a Ginevra nel 2019. A questo punto è facile pensare che potrebbe arrivare sul mercato già in versione ibrida.

Per quanto riguarda Maserati, dopo i lampi visti sulla sede di Modena, sappiamo che il 15 Luglio verrà presentata la Ghibli in versione Ibrida, alla quale si affiancherà la Levante Ibrida. Saranno 100% made in Italy, visto che verranno prodotte negli stabilimenti di Torino insieme a GranCabrio e GranTurismo che saranno anche in versione 100% elettrica. Ci sarà spazio anche per una produzione a Cassino, dove verrà prodotto un altro SUV della casa del Tridente.

Maserati Ghibli ibrida 2020

Come visto, verranno potenziati anche Rivalta, che sarà  il nuovo centro di distribuzione Mopar, e Mirafiori, centro di eccellenza per il Vehicle-to-Grid e Battery Hub.