La Ford Escort RS Turbo che guidava Lady Diana venduta a 869.000 euro

Nicola Spada
28/08/2022

Venduta all’asta per 869.000 euro la Ford Escort RS Turbo che la principessa Diana era solita guidare con una guardia del corpo sul sedile del passeggero. Si tratta di modello realizzato appositamente per renderlo più discreto, ha all’attivo solo 24.961 miglia, ovvero meno di 40.000 km, ed è in condizioni eccellenti.

La Ford Escort RS Turbo è stata venduta per 650.000 sterline nel corso di un’asta presso la Silverstone Auctions nel Northamptonshire. Una sorpresa anche per casa d’aste che si aspettava che l’auto venisse venduta per più di 100.000 sterline, ma la notizia che l’auto era stata guidata da Diana in persona sembra aver scatenato l’interesse di molte persone. Si tratta dello stesso modello fotografato accanto ai negozi di Chelsea ed ai ristoranti di Kensington.

Ford Escort RS Turbo

Sappiamo per certo che Diana preferiva guidare personalmente la propria auto e aveva un membro del Royalty Protection Command (SO14) sul sedile del passeggero, e che fu sua dal 23 agosto 1985 al 1° maggio 1988.

Si ritiene che l’auto sia unica in quanto è la prima e unica RS Turbo Series 1 nera, come concordato dal S014 e da Ford per motivi proprio per motivo di discrezione, quando invece il colore “ufficiale” era il bianco. Non solo, perchè il reparto di ingegneria dei veicoli speciali di Ford fu incaricato di fornire l’auto e montò una normale griglia anteriore a cinque lamelle per dare meno nell’occhio.

Su questo particolare modello era presente anche uno specchietto retrovisore secondario per la guardia del corpo ed una radio nel vano portaoggetti, con il cavo ancora visibile.

Ford Escort RS Turbo

Dispone anche di un localizzatore che può essere trasferito al nuovo proprietario, una chiave di riserva, memorie interne di Ford Motor Company e documenti di immatricolazione d’epoca.

Nel giugno 2021, un’altra Ford Escort usata da Diana è stata venduta all’asta per “sole” 52.000 sterline.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram