Gli rubano l’auto e gliela distruggono, ma deve pagare 3.500 di multe del ladro

Mario Roth
01/10/2020

Gli rubano l’auto e gliela distruggono, ma deve pagare 3.500 di multe del ladro

Una storia che scade nel surreale quella accaduta a Trento, dove ad uno viene rubata l’auto, lui sporge denuncia di furto, ma dopo qualche tempo gli arriva una multa da 3.500 € per colpa del ladro.

L’assurda vicenda viene raccontata sul quotidiano locale L’Adige. Proviamo a sintetizzare quanto accaduto. Ad un signore viene rubata l’automobile e, come da prassi, sporge subito denuncia di furto alle autorità.

A questo punto il ladro guida l’automobile senza avere la patente, e va a schiantarsi probabilmente per le scarse abilità alla guida. Le Forze dell’Ordine riescono a prendere il ladro e a portarlo a processo dove viene condannato. 15.000 € di danni l’ammontare delle spese per sistemare l’auto dopo l’incidente che “ovviamente” non vengono risarciti al proprietario. Fin qui una storia tipicamente italiana, dove le vittime sembrano avere meno diritti dei colpevoli.

Ma c’è di più. Ci sono 3.500 € di multa proprio per aver guidato l’auto senza patente che arriva a casa del derubato. Si, perchè il ladro dopo il processo è sparito senza pagare nulla, e lo Stato ha girato la multa al proprietario dell’auto. A questo punto la vittima ha tempo cinque giorni per pagare, altrimenti l’importo verrà raddoppiato.

Speriamo solo che il derubato si possa rivolgere ad un avvocato per evitare di pagare tre volte, sia per il furto, sia per i danni subiti, e per questa multa…

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social. Vi invitiamo a seguire Quotidianomotori.com su Google News, ma anche su FlipboardFacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.