I 5 migliori interni dei Suv nel 2022

Silvio Beretta
22/12/2022

I 5 migliori interni dei Suv nel 2022

Pratici e spaziosi? Sì, ma anche accattivanti. Gli interni dei Suv sono ormai una componente essenziale per decretarne l’appeal. Oseremmo dire che sono uno dei principali punti di forza, con quei display integrati in un arredamento degno di un salotto. D’altra parte i Suv sono il segmento più modaiolo del mercato proprio grazie al loro comfort, non solo in termini di guida.

Quali sono i 5 migliori interni Suv del 2022? Abbiamo stilato questa graduatoria, tenendo conto del nostro gusto, del lato concreto e, in particolare dell’armonia tra il design generale e lo schermo dell’infotainment, che al giorno d’oggi costituisce il cuore di ogni interno dell’auto.

Porsche Cayenne

Lo stile ricercato, ma allo stesso tempo senza fronzoli, è sempre stato un diktat per Porsche. Il Suv Porsche Cayenne ha sempre puntato su interni che si distinguono, puntando sul design tipico delle sportive.

Porsche Cayenne e-Hybrid Turbo S Coupé

La scelta dei progettisti tedeschi, in questo caso, è stato abbinare i tasti fisici dei comandi del clima nella parte bassa nella plancia, con un grande display touch dalla forma tradizionale, e l’immancabile orologio in alto al centro. L’insieme è armonico ed elegante, poco male se non lascia spazio all’effetto wow…

Aston Martin DBX707

L’Aston Martin DBX negli interni punta sul contrasto tra colori chiari e scuri. Lo schermo è incastonato al centro della plancia con un design particolarmente geometrico. Tutto molto imponente e molto britannico, come vuole lo stile della Casa. L’occhio va di più sul cruscotto che sullo schermo, ma questo aspetto non compromette la gradevolezza.

Aston Martin DBX

Alfa Romeo Stelvio

Se la nuova Tonale ammicca ad un pubblico più giovane con un tablet dalle forme spigolose, l’Alfa Romeo Stelvio 2022 sceglie silhouette decisamente più dolci, più arrotondate. Lo schermo centrale, rispetto alla media, non è enorme, ma è particolarmente chiaro e si sposa alla perfezione con lo stile Alfa Romeo.

Il quadro a cannocchiale sembra essere l’estremo di un tutt’uno che mette d’accordo gli alfisti di vecchia data e chi, magari, per la prima volta sceglie di guidare un’auto del Biscione.

Volvo XC90

Da sempre gli svedesi sono attenti all’aspetto pratico. Lo stile minimal della Volvo XC90, in questo caso, si sposa bene con l’imponenza dello schermo, che consente al guidatore un’ottima visibilità sulle informazioni. Il resto lo fa il sistema operativo Android, che consente gli aggiornamenti OTA, oltre che una connessione semplice ed immediata.

Volvo XC90

Jaguar F-Pace

Il concetto di integrazione raggiunge un livello ancora più alto sulla Jaguar F-Pace, che con l’ultimo Model Year ha profondamente rivoluzionato i suoi interni. Il quadro strumenti si è trasformato uno schermo, mentre il display dell’infotainment diventa un tutt’uno digitale con i comandi inferiori della climatizzazione. Completano il quadro i sedili sportivi.

Il piccolo cambio, che tanto somiglia a un joystick, catapulta il guidatore in un design dominato da linee sottili e spigolose. Proprio come vuole lo stile del Giaguaro.

—-

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.