Kia auto elettriche 2025

Kia auto elettriche 2025: 11 nuovi modelli e i servizi di eco-mobilità

Kia Motors svela "Plan S": la strategia al 2025 verso la transizione elettrica.

20 gennaio 2020 - 9:00

Kia auto elettriche 2025 – Kia Motors ha annunciato i dettagli di “Plan S”, il piano strategico a medio-lungo termine volto a stabilire progressivamente una posizione di leadership nell’industria automotive del futuro, puntando sempre più su elettrificazione, servizi di mobilità, connettività e guida autonoma.

Il piano strategico Plan S delinea il “passaggio” progressivo e determinato di Kia da un sistema aziendale incentrato sui veicoli a motore a combustione interna a un modello sempre più focalizzato su veicoli elettrici e soluzioni di mobilità personalizzate.

Entro la fine del 2025, Kia prevede di offrire una gamma completa di 11 modelli elettrici. L’obiettivo è quello di raggiungere una quota del 6,6% del mercato globale dell’elettrico (esclusa la Cina), oltre a una quota del 25% delle vendite della gamma di modelli eco-friendly. Nell’ambito di un allargamento globale del mercato di veicoli elettrici previsto entro il 2026, Kia punta a raggiungere la quota di vendita di 500.000 veicoli elettrici annui e di 1 milione di modelli eco-friendly (esclusa la Cina) globalmente.

In aggiunta a questi obiettivi, Kia offrirà inediti servizi di mobilità basati sempre su veicoli elettrici, contribuendo così attivamente alla mitigazione dell’emergenza climatica globale e dell’inquinamento ambientale. Nell’ambito del mercato Purpose Built Vehicle (PBV) e per far fronte alla progressiva crescita globale di attività come la mobilità urbana, il car sharing e l’e-commerce, Kia si impegnerà a garantire invece un’offerta d’avanguardia anche in questi settori.

Kia annuncia lo sviluppo di nuovi modelli elettrici molto innovativi, differenziando l’offerta, creando un design dedicato, puntando su una nuova user experience e sull’elevata qualità del prodotto. A partire dal lancio del primo inedito modello elettrico previsto nel 2021, Kia proporrà una gamma completa di 11 modelli elettrici entro il 2025, inclusi SUV e MPV dal 2022.

Il nuovo modello elettrico, che sarà lanciato nel corso del 2021, verrà costruito su una inedita piattaforma globale, espressamente progettata per ospitare tecnologie EV. Il design, ispirato alle linee dei più moderni crossover, è destinato a superare i confini dei segmenti attuali per offrire un’esperienza utente già proiettata nel futuro, un’autonomia elettrica di oltre 500 chilometri e un tempo di ricarica inferiore ai 20 minuti.

Con la sua gamma elettrica, Kia intende proporre sul mercato due diverse tipologie di veicoli per soddisfare le molteplici esigenze dei clienti, puntando su capacità di ricarica differenziate (400V/ 800V), con modelli più prestazionali da un lato e con prezzi più accessibili dall’altra.

Kia diversificherà la propria attività con l’obiettivo di offrire servizi di eco-mobilità incentrati sulla guida elettrica e autonoma nelle principali città del mondo. Per la prima volta entrerà anche nel mercato dei Purpose Built Vehicle (PBV) dedicati alla mobilità urbana.

In alcune delle più grandi città del mondo, selezionate fra quelle più attivamente impegnate nella lotta ai cambiamenti climatici e nella diffusione dei veicoli elettrici, Kia collaborerà con diversi partner locali per creare dei Mobility Hub che ospiteranno delle stazioni di ricarica, ovvero dei centri dedicati al supporto tecnico e funzionale per la mobilità elettrica.

Questi Mobility Hub potranno essere utilizzati come stazioni intermodali di scambio tra veicoli elettrici e veicoli a motore a combustione interna, specie quando a questi ultimi è vietato l’ingresso in determinate aree urbane come nel caso delle ZTL (previsione di un futuro sempre più restrittivo per quest’ultime). A lungo termine, grazie ai Mobility Hub Kia, l’obiettivo sarà anche quello di gestire nuovi modelli di mobilità come i robotaxi a guida autonoma e altre forme di trasporto innovativo.

Kia ha firmato un accordo di joint venture a settembre 2019 con Aptiv, azienda leader a livello mondiale specializzata nello sviluppo di soluzioni di guida autonoma. Questa collaborazione è strategica per velocizzare lo sviluppo di tecnologie chiave per la guida autonoma di livello 4 e livello 5, indispensabili per affrontare le future soluzioni di mobilità.

Grazie infatti a questa joint venture, Kia svilupperà una piattaforma dedicata alla guida autonoma entro il 2022, avviando numerose sperimentazioni già a partire dal 2023. La produzione commerciale è prevista nella seconda metà del 2024 con l’obiettivo di fornire la piattaforma a costruttori automotive e società di servizi di mobilità.

Lo sviluppo personalizzato di PBV aprirà nuove forme di business per Kia, che concentrerà la nuova attività su veicoli elettrici e a guida autonoma sfruttando la piattaforma modulare integrata skateboard che permetterà lo sviluppo di veicoli per la consegna urbana senza conducente di dimensioni ridotte e di robotaxi.

La piattaforma skateboard pensata per i futuri PBV prevede un pacco batteria piatto montato in posizione ribassata e un motore elettrico compatto, una soluzione che consente di adottare facilmente carrozzerie diverse in base alle esigenze degli utenti e alla funzione richiesta dal veicolo.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

coronavirus ginevra

Il Coronavirus mette a rischio anche il Salone di Ginevra?

amazon rivian

Jeff Bezos dona 10 miliardi di dollari contro i cambiamenti climatici

radio m2o fm

Frequenze m2o 2020: elenco completo per regione e provincia