Nuova Mercedes Classe E 2020

Nuova Mercedes Classe E 2020: Berlina, Station Wagon e All-Terrain

La nuova generazione debutta in cinque esclusive versioni con prezzi a partire da 55.550 euro.

13 giugno 2020 - 11:00

La Nuova Mercedes Classe E 2020 debutta sul mercato in cinque esclusive versioni (Sport Business, Exclusive, Premium e Premium Plus), realizzate su misura con prezzi a partire da 55.550 euro per la E 200 EQ-BOOST in versione Berlina.

Nuova Mercedes Classe E 2020: design

L’aggiornamento di Classe E si riflettono già nella gamma di modelli: ora il design Avantgarde degli esterni è di serie fin dal modello d’ingresso. Di conseguenza, per la prima volta, il modello base di Classe E vanta la Stella al centro del frontale, rinnovato nel look anche da un maggior numero di cromature: la mascherina è stata ridisegnata con due lamelle cromate e listelli verticali in nero lucido.

Elementi decorativi in cromo e nero lucido nel paraurti anteriore ne sottolineano il look sportivo-elegante. Il design Exclusive, invece, è all’altezza del nome che porta: la particolare mascherina del radiatore, la Stella che si erge sul cofano motore e gli ampi elementi cromati nel paraurti anteriore accentuano questo posizionamento di spicco.

L’estetica AMG Line infine si presenta ancora più sportiva con un nuovo paraurti nello stile della gamma Performance AMG. Con l’unica eccezione della Exclusive, il cofano motore è dotato di serie di powerdome. Classe E inoltre è equipaggiata con fari full LED di serie. I fari Multibeam LED con luce abbagliante Ultra Range sono disponibili a richiesta o di serie a seconda delle versioni.

Con un nuovo paraurti, luci sdoppiate e un nuovo cofano del bagagliaio, i designer hanno modernizzato anche la parte posteriore della berlina. Il design interno dei gruppi ottici posteriori è stato rielaborato in tutti i modelli.

La versione All-Terrain presenta un design più orientato ai SUV. I componenti specifici di All-Terrain come la mascherina del radiatore o la protezione antincastro a vista adesso sono cromati lucidi anziché in silver shadow.

Le tre nuove vernici disponibili a seguito del rinnovamento di Classe E sono argento high-tech, grigio grafite metallizzato e argento Mojave. L’offerta dei cerchi è stata ampliata, includendo anche i cerchi Aero che contribuiscono al risparmio di carburante e quindi alla sostenibilità.

Nuova Mercedes Classe E 2020: interni

Gli interni della Nuova Mercedes Classe E 2020 sono impreziositi da nuovi colori e materiali per gli allestimenti, tra cui i nuovi accostamenti cromatici grigio magma/grigio neva (interni Avantgarde), nero/marrone noce (interni Exclusive) e grigio magma/beige latte macchiato (interni Exclusive), abbinati a elementi decorativi disponibili in legno di frassino a poro aperto argento, radica di noce fondente, alluminio spazzolato e alluminio con rifinitura a effetto carbonio.

I sedili coniugano la tipica comodità Mercedes nei lunghi viaggi con un design all’avanguardia. Particolarmente confortevole è il sistema di regolazione del sedile di guida adattivo: digitando la statura nel display multimediale o tramite Mercedes me, il sedile assume in modo automatico una posizione generalmente idonea che il guidatore deve solo adattare lievemente alle proprie esigenze.

Il look dei sedili anteriori accentua l’impronta sportiva degli interni, garantendo un ottimale sostegno laterale senza pregiudicare il comfort. Il profilo dei sedili segue l’imbottitura laterale pronunciata, mentre la parte centrale presenta, a seconda dell’allestimento, impunture orizzontali sportive o longitudinali dal carattere moderno. Le parti centrali dello schienale e dei cuscini sono abbinate cromaticamente alla conformazione complessiva dei sedili. Sono disponibili molte combinazioni di materiali: tessuto, pelle ecologica ARTICO, pelle stampata o pelle nappa con impuntura a rombi.

Nuova Mercedes Classe E 2020: sistemi di assistenza alla guida

Nuova Classe E dispone dell’ultimissima generazione di sistemi di assistenza alla guida Mercedes che collaborano attivamente con il conducente. Il risultato è un livello particolarmente elevato di sicurezza attiva: berlina e station-wagon sono in grado di intervenire qualora il guidatore non reagisca.

Il sistema di riconoscimento hands-off adesso funziona in modo capacitivo, aumentando il comfort di comando nella guida parzialmente autonoma. Infatti, per segnalare ai sistemi di assistenza alla guida di Mercedes Classe E 2020 che il guidatore ha il controllo dell’auto, è sufficiente afferrare il volante. Prima invece occorreva come feedback un momento sterzante – ovvero una lieve sterzata. Nella corona del nuovo volante è inserito un tappetino con appositi sensori che ne registrano la presa. Se il sistema rileva che il guidatore non tiene le mani sul volante per un determinato periodo di tempo, si avvia un processo di segnalazione a cascata che, in caso di ulteriore inattività del conducente, alla fine attiva il sistema di arresto di emergenza.

Nuova Mercedes Classe E 2020è equipaggiata di serie con il sistema di assistenza alla frenata attivo che in molte situazioni è in grado, con una frenata automatica, di prevenire una collisione o di mitigarne la gravità. Alle velocità tipiche dei centri abitati il sistema è in grado di frenare anche in presenza di veicoli fermi o pedoni che stanno attraversando, potendo così evitare una collisione a seconda della situazione specifica. Nell’ambito del pacchetto sistemi di assistenza alla guida, questa funzione è ora possibile anche in fase di svolta con attraversamento della corsia opposta.

In aggiunta al pacchetto sistemi di assistenza alla guida è possibile ordinare anche alcune funzioni Intelligent Drive. Tra queste figurano il sistema di assistenza attivo al rilevamento automatico del limite di velocità, che reagisce alle variazioni di limitazione della velocità con l’ausilio sia di dati cartografici che del sistema di riconoscimento automatico dei segnali stradali. La dotazione comprende anche l’adattamento della velocità in funzione del percorso prima di curve, rotatorie, caselli autostradali, incroci a T e prima della svolta per immissione/uscita da autostrade/superstrade.

Il Blind Spot Assist attivo con avvertenza per l’uscita offre una maggiore protezione quando si scende dalla vettura. Con un intervento frenante attivo, il sistema può segnalare la presenza di veicoli nell’angolo morto o in un’area critica. In più adesso, a vettura ferma, è in grado di avvertire i passeggeri con una segnalazione ottica nel retrovisore esterno quando individua il passaggio di un veicolo, anche una bicicletta, nella zona critica. Se in quel momento viene azionata la maniglia della porta, viene emesso anche un segnale acustico di avvertimento e l’illuminazione di atmosfera della porta lampeggia in rosso. Per essere riconosciuto, l’utente della strada che sta passando deve muoversi a una velocità superiore a 7 km/h. Questa funzione è disponibile a vettura ferma per tre minuti dallo spegnimento del motore.

Il sistema di assistenza al parcheggio attivo con Parktronic e telecamera a 360° consente di entrare e uscire automaticamente dai parcheggi. Il sistema facilita sia la ricerca di un parcheggio, sia le manovre in entrata e in uscita (se si è parcheggiato automaticamente) dai parcheggi longitudinali e trasversali o dai garage. Nuova Classe E adesso è anche in grado di riconoscere e utilizzare spazi di parcheggio contrassegnati solo come apposite superfici, ad esempio su aree di sosta più grandi. La telecamera a 360° trasmette un’immagine realistica sul display multimediale insieme a una vista laterale ampliata. Durante le manovre di uscita da un parcheggio, il sistema è in grado di avvertire di un eventuale transito di veicoli dietro la vettura e anche, nel dubbio, di frenare.

Nuova Mercedes Classe E 2020: MBUX

Con il Face Lift, Classe E presenta un volante totalmente rinnovato e disponibile in tre versioni: in pelle, nella combinazione legno e pelle (non disponibile in Italia) e in versione supersportiva. Le superfici dei comandi sono in nero lucido, mentre gli elementi decorativi e le cornici si presentano in silver shadow. Le funzioni della strumentazione e del display multimediale si comandano sfiorando il touch control. Il principio fisico utilizzato per i pulsanti touch control passa da ottico a capacitivo. Adesso il controllo del volante da parte del guidatore si rileva attraverso un sistema capacitivo.

Nuova Mercedes Classe E 2020 è dotata dell’ultimissima generazione del sistema multimediale MBUX, che comprende, di serie, due ampi schermi da 26 cm disposti uno accanto all’altro per un effetto widescreen. A richiesta (o di serie a seconda delle versioni) sono disponibili anche due schermi da 31,2 cm. Gli indicatori della strumentazione e del display multimediale sono facilmente leggibili sui grandi schermi ad alta risoluzione. Animazioni coinvolgenti con una grafica brillante di alta qualità rendono ancora più intuitiva la struttura logica dei comandi.

Il sistema di assistenza per gli interni MBUX, disponibile a richiesta, consente l’utilizzo intuitivo e naturale di diverse funzioni MBUX e per il comfort, anche grazie al riconoscimento di movimenti. Se una mano si avvicina al touchscreen o al touchpad della consolle centrale, la rappresentazione nel display multimediale cambia, ad esempio mettendo in evidenza determinati elementi.

Nuova Mercedes Classe E 2020: sedile Energizing

Il nuovo sedile Energizing, con movimenti minimi del cuscino e dello schienale, aiuta a migliorare la postura durante il viaggio. La gestione comfort dei programmi Energizing collega in rete diversi sistemi per il comfort all’interno della vettura e sfrutta la regolazione della luminosità e della musica, insieme a diversi programmi di massaggio, per creare i più disparati programmi finalizzati al benessere.

Nei veicoli ibridi plug-in viene offerto il programma PowerNap, che può risultare utile nelle pause alle stazioni di servizio o durante la ricarica della batteria in viaggio. Il programma ha tre fasi – addormentamento, sonno, risveglio – e può aumentare l’efficienza ricaricando le energie del guidatore.

L’Energizing Coach, basato su un algoritmo intelligente, raccomanda uno dei programmi disponibili dei pacchetti in base alla situazione e alle esigenze personali. Se è collegato un dispositivo wearable Garmin compatibile, valori personali quali il livello di stress o la qualità del sonno migliorano la precisione della raccomandazione. L’obiettivo è quello di garantire il benessere e la tranquillità del guidatore anche in situazioni di guida stressanti o monotone.

Nuova Mercedes Classe E 2020: Urban Guard

A partire da metà 2020 è previsto il lancio di due pacchetti di equipaggiamenti speciali, Protezione vettura Urban Guard e Protezione vettura Urban Guard Plus. I due pacchetti consentono, in combinazione con Mercedes me, una sorveglianza completa della vettura parcheggiata. Urban Guard comprende un impianto di allarme antieffrazione e antifurto, una protezione antirimozione con segnalazione ottica e acustica in caso di spostamento, una sirena di allarme, un sistema di protezione volumetrica dell’abitacolo (attivato da movimenti nell’abitacolo) e una predisposizione per il riconoscimento di tentativi di furto e danni da parcheggio.

In tal caso, i sensori di bordo registrano se la vettura ferma e chiusa a chiave viene urtata o trainata – oppure se qualcuno cerca di scassinare il veicolo. Se il servizio è attivato, il guidatore viene informato tramite l’App Mercedes me. Mediante notifica Push, ad esempio, può sapere quanto è stato forte l’urto e quale parte della vettura presenta il danno da parcheggio. Alla successiva accensione del motore, questa informazione viene visualizzata sul display multimediale una sola volta.

In più, Protezione vettura Urban Guard Plus è in grado di localizzare i veicoli rubati; in caso di furto, ciò consente di rintracciare il veicolo anche se la funzione di localizzazione a bordo è stata disattivata, ad esempio da parte del ladro. Tutto ciò è possibile in collaborazione con la polizia.

Nuova Mercedes Classe E 2020: efficienza

Con il restyling di Classe E, l’elettrificazione della catena cinematica compie un ulteriore balzo in avanti. Sono disponibili sette modelli in versione ibrida plug-in (diesel e benzina, berlina e station-wagon, con trazione posteriore e integrale). La gamma di motorizzazioni a benzina altamente efficienti, a basse emissioni e potenti offre uno spettro di potenza compreso fra 115 e 270 kW, mentre per i motori diesel la scelta spazia da 118 a 243 kW.

Per la prima volta, la gamma sarà completata da un motore a benzina a quattro cilindri (M 254) dotato di alternatore-starter integrato (ISG) di seconda generazione con potenza supplementare fino a 15 kW e 180 Nm di coppia in più. I modelli con questo gruppo motopropulsore disporranno di una rete di bordo a 48 V. Grazie al recupero di energia e alla possibilità di ricorrere alla modalità “sailing” in fase di rilascio a motore spento, il modello a benzina risulta molto efficiente.

Per la prima volta Mercedes ha riunito in un unico gruppo motopropulsore, il modello M 254, tutte le innovazioni della gamma modulare di motori benzina e diesel a 4 e 6 cilindri. Tra questi figurano il rivestimento dei cilindri Nanoslide, la tecnologia Conicshape e il post-trattamento dei gas di scarico direttamente sul motore.

Una novità assoluta è il turbocompressore a gas di scarico con turbina a segmenti e unione dei flussi, un’evoluzione della tecnologia twin scroll, per una risposta ancora più rapida del sistema di sovralimentazione. In caso di necessità, un compressore elettrico supplementare sviluppa rapidamente – soprattutto ai bassi regimi del motore a combustione interna – la pressione di sovralimentazione, contribuendo a un tempo di risposta estremamente dinamico.

Anche il sei cilindri in linea a benzina (M 256), offerto per la prima volta su Classe E, dispone del sistema ISG. La gamma di motorizzazioni è completata dal diesel a sei cilindri (OM 656). Questo motore e la versione a quattro cilindri OM 654 presentano un sistema di post-trattamento dei gas di scarico ampliato.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Lagonda AURA

Lagonda AURA: la berlina del futuro al Master TAD 2020

offerte auto Luglio 2020

Offerte auto di Agosto 2020: le promozioni migliori del mese

Jaguar Land Rover guida autonoma

Jaguar Land Rover guida autonoma: il software per ridurre la cinetosi