Nissan Ariya e-4ORCE in una spedizione dal Polo Nord al Polo Sud.

Gianluca Pezzi
24/05/2022

Nissan Ariya e-4ORCE in una spedizione dal Polo Nord al Polo Sud.

Sarà Chris Ramsey insieme a Nissan Ariya e-4ORCE ad intraprendere per la prima volta al mondo una spedizione completamente elettrica dal Polo Nord magnetico al Polo Sud.

Con partenza nel marzo 2023, la spedizione Pole to Pole vedrà Ramsey e il suo team a bordo di una Nissan Ariya e-4ORCE percorrere oltre 27.000 chilometri attraverso regioni e continenti con temperature previste comprese tra -30⁰C e 30⁰C. Ramsey sarà il pirmo uomo a guidare da un polo all’altro con un veicolo di qualsiasi tipo, passando dall’Artico all’America settentrionale, centrale e meridionale, prima di attraversare l’Antartide.

Nissan Ariya Pole to Pole

Il percorso attraverserà alcuni dei paesaggi più estremi, brutali e allo stesso tempo belli del mondo. Dai paesaggi glaciali innevati alle insidiose salite di montagna e alle vaste dune del deserto, Pole to Pole, guidato dalla Nissan Ariya, condurrà i partecipanti attraverso un territorio mozzafiato e inesplorato.

Per prepararsi alle gelide condizioni dell’Artico e dell’Antartide, la Nissan Ariya e-4ORCE della spedizione di Ramsey sarà modificata con un esterno personalizzato e robusto, adatto al viaggio su terreni estremi, con ruote, pneumatici e sospensioni ad-hoc. Un secondo Nissan Ariya e-4ORCE non modificato fungerà da veicolo di supporto per tutto il territorio americano.

Nissan Ariya Pole to Pole

C’è da aggiungere che le auto elettriche non sono una novità per Chris Ramsey. Nel 2017 insieme alla moglie Julie, è stato il primo team a completare il Mongol Rally con un veicolo completamente elettrico. In quella occasione la coppia ha percorso oltre 16.000 chilometri attraverso diverse località in 56 giorni con una Nissan LEAF.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram