Nissan Z Proto

Nissan Z Proto: le caratteristiche della giapponese che vorremo guidare subito

Nissan torna alle radici dell'auto giapponese divertente da guidare su strada e in pista

16 settembre 2020 - 18:00

Nissan Z Proto è la nuova generazione della leggendaria supercar Z. Design completamente inedito per esterni e interni ed un motore V6 biturbo che batte sotto al cofano, abbinato a una trasmissione manuale. Una sportiva che ha tanto da dire e raccontare, e che sicuramente farà la gioia di tutti gli appassionati.

Il design di Nissan Z Proto

Progettata e sviluppata dal team di design in Giappone, Z Proto ha linee esterne moderne e accattivanti, con un design che rende omaggio alla versione originale. La carrozzeria giallo perlato è un tributo alle scelte cromatiche della Z di prima generazione (S30) e della 300ZX (Z32), mentre la forma del cofano e i fari anteriori a LED obliqui, a goccia, sono inconfondibili richiami alla Z originale.

La somiglianza con la Z originale è ancora più evidente osservando Z Proto lateralmente. La linea del tetto unisce il muso alla coda squadrata ridisegnando il profilo della prima generazione Z. La coda trae ispirazione dalle luci posteriori della 300ZX (Z32), reinterpretate in chiave moderna. I gruppi ottici a LED sono incastonati in una fascia rettangolare nera che abbraccia anche i lati mentre i cerchi in lega da 19” e il doppio terminale di scarico sottolineano la grinta di Z Proto.

Nissan Z Proto: gli interni

Progettato come un abito su misura per il guidatore e il passeggero, l’abitacolo di Z Proto è un connubio di tecnologie moderne e influenze della tradizione Z. L’ambiente interno di stampo agonistico è funzionale sia su strada che in pista. Il nuovo volante offre l’accesso immediato ai comandi, senza perdere la sua estetica vintage. L’abitacolo è impreziosito da dettagli gialli, tra cui l’impuntura a vista sul cruscotto. Anche i sedili riprendono il colore giallo e hanno una striscia sfumata al centro che dà un senso di tridimensionalità.

Nissan Z Proto: quando i cv sono meno importanti del piacere di guida

Nissan Z è stata pensata dalla sua prima generazione per offrire emozioni e performance. Se ad nuova generazione il motore è diventato più potente, c’è da dire che la sua anima non è solo nel numero di cavalli. Come abbiamo accennato inizialmente, sotto il cofano di Z Proto c’è infatti un motore Nissan V6 biturbo, accoppiato a una trasmissione manuale a sei marce. Dato che si tratta di un prototipo, i tecnici stanno ancora lavorando per perfezionare l’equilibrio tra la potenza e controllo, che hanno sempre caratterizzato la Z nei suoi cinquant’anni di storia. Non sappiamo ancora quanti cavalli ci saranno ma la domanda è: è davvero così importante?

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

driiveme

DriiveMe Italia: come funziona il noleggio auto a 1 € per 24 ore

Tour de Force Power Engineering TDF-1

TDF-1 permette a tutti di pilotare una vera F1 in pista

bollo auto a metano

Bollo per auto a metano: le agevolazioni 2020