I nuovi suv compatti Omoda 5 e Omoda 5 EV arrivano in Italia e offrono un mix ideale di prestazioni, stile e sostenibilità.

Realizzato su un telaio a scocca portante con sospensioni indipendenti sulle quattro ruote, anteriori MacPherson e posteriori Multilink, questa auto cinese offre una ricca dotazione di serie che, sul fronte della sicurezza attiva, comprende adaptive cruise control, automatic headlamp, rain sensing wipers, Auto Hold, Lane Departure Warning e 360° panoramic image.

La Omoda 5 arriva in Italia nella versione a benzina 1.6 TGDI sovralimentata in grado di erogare 145 kW di potenza e 290 Nm di coppia. La vettura, dotata di cambio a doppia frizione a 7 marce, ha la trazione integrale AWD ed è in grado di superare i 190 km/h di velocità massima. La Omoda 5 1.6 TGDI, che ha già ottenuto omologazione Euro 6 e ha conquistato le 5 stelle Euro NCAP, dichiara un consumo medio di soli 7,6 l/100 km.

Omoda 5
Image: Omoda

Alla Omoda 5 1.6 TGDI, si affianca la Omoda 5 EV. La vettura si differenzia da quella con alimentazione termica per l’inedito frontale chiuso, privo di griglia, realizzato proprio per sottolineare la natura 100% elettrica del powertrain.

La Omoda 5 EV è dotata di motore e trazione all’anteriore, ha una potenza di 150 kW ed eroga una coppia massima di 340 Nm. Raggiunge una velocità massima di 170 km e scatta da 0 a 100 km/h in soli 7,8 secondi. Nella prima metà dell’anno arriverà poi una versione full hybrid a completare l’offerta del modello.

Omoda 5
Image: Omoda

Tecnologia a bordo

Omoda 5 è ricca anche di tecnologia. Per prima cosa, l’infotainment che si caratterizza per la presenza di un grande pannello collocato sulla parte superiore della plancia occupando per buona parte la larghezza dell’abitacolo. Questa posizione è l’ideale per garantire al conducente e ai passeggeri la possibilità di consultare tutte le informazioni senza distogliere lo sguardo dalla strada.

Il pannello ha una diagonale di ben 20”5 ed è composto da due grossi monitor ad alta definizione che si trovano, rispettivamente, dietro al volante e nella parte centrale della plancia. Questi, che misurano 10”25 ciascuno, sono dedicati alla strumentazione – ovviamente digitale – e al sistema di intrattenimento.

Omoda 5
Image: Omoda

Per quanto riguarda il pannello strumenti, riprodotto sul display di sinistra, Omoda 5 ha una grafica che rimanda a una visualizzazione classica, con due elementi circolari ai lati che ricordano i classici strumenti analogici, intuitivi e molto chiari e una zona centrale dove sono concentrate una moltitudine di informazioni. Tra queste, i dati del trip computer e quelli inerenti la gestione degli Adas, le informazioni del navigatore satellitare se si è impostata una destinazione da raggiungere.

Il sistema di infotainment di ultima generazione vanta modernissime features come la compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay e l’Intelligent Voice Assistant, l’assistente vocale evoluto con cui gestire molte impostazioni non solo telematiche, come l’avvio di telefonate o il cambio di stazione radiofonica.

Omoda 5
Image: Omoda

L’impianto audio è impreziosito da altoparlanti Sony ad alta definizione, mentre a completare la dotazione riservata all’infotainment ci sono due prese USB, una di Tipo B e una di Tipo C, e un tappetino rivestito per la ricarica a induzione dello smartphone che può ospitare fino a due dispositivi. Il software che gestisce tutto il sistema di infotainment è compatibile con gli aggiornamenti over-the-air.

Tutti gli ADAS a bordo

Per quanto riguarda la sicurezza passiva, Omoda 5 è dotata di cinture con pretensionatore e Force Limiter sia all’anteriore sia al posteriore, con quelle dei passeggeri anteriori ad altezza variabile per il massimo comfort. L’auto è equipaggiata anche con airbag anteriori, laterali e a tendina ed è dotata di attacchi ISOFIX per il fissaggio dei seggiolini e il trasporto in massima sicurezza dei bambini.

La vettura, in base alla versione, è dotata poi di retrocamera di manovra o, in alternativa, di un avanzato sistema di telecamere a 360° a cui si aggiungono sensori di parcheggio anteriori e posteriori. Su tutte, compaiono poi accensione automatica dei fari con abbaglianti automatici.

Oltre ad ABS con Electronic Brake Force Distribution, Brake Assist System e Multi-Collision Brake System, Omoda 5 può contare su innovativi sistemi elettronici per il controllo della trazione e della stabilità.

Omoda 5 Adas
Image: Omoda

Ma è a livello di sicurezza attiva che la vettura si pone ai vertici. Con il pacchetto Advanced Driving Assist System propone infatti ben 16 sistemi di assistenza alla guida. Il Cruise Control Adattivo con limitatore di velocità e Integrated Cruise Assist, il riconoscimento della segnaletica stradale con indicazione dei limiti in vigore sul tratto che si sta percorrendo, il sistema attivo di mantenimento di carreggiata composto da Lane Departure Warning e Lane Departure Prevention, il monitoraggio dell’angolo cieco Blind Spot Detection e il sistema di controllo del livello di attenzione del conducente Driver Monitoring System.

A rendere la guida estremamente fluida e sicura contribuiscono il Lane Change Assist che asseconda il cambio di corsia in fase di sorpasso, e il Traffic Jam Assist che assiste nella guida in colonna. Omoda 5 è dotata anche di Automatic Emergency Braking, di Rear Cross Traffic Alert e di Rear Cross Traffic Braking, con questi ultimi che aiutano il conducente nelle manovre in retromarcia e nelle uscite dai parcheggi.

Non perderti le ultime notizie e condividi opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli:

• Iscriviti ai nostri canali Telegram e Whatsapp per gli aggiornamenti gratuiti.
• Siamo su Mastodon, il social network libero da pubblicità e attento alla privacy.
• Se preferisci, ci trovi su Flipboard e su Google News: attiva la stella per inserirci tra le fonti preferite!