Pininfarina Battista, Hypercar da 1.900 CV al debutto a New York

Si, avete letto bene: MILLENOVECENTO CAVALLI!!!

18 aprile 2019 - 9:59

Automobili Pininfarina ha presentato nei giorni scorsi a New York la nuovissima e potentissima Battista, una Hypercar da 1.900 CV elettrificati. Il modello pronto per la produzione è stato presentato durante un esclusivo evento presso lo Studio 525 di Chelsea, dal Michael Perschke, CEO, e Luca Borgogno, Design Director. Durante l’evento è stata esposta una delle 150 Battista (disponibili dalla fine del 2020 a un prezzo stimato fra i 2 e i 2,5 milioni di dollari) nella stupefacente tonalità grigio Luserna e blu.

Il primo esemplare è stato presentato ad un pubblico entusiasta di collezionisti di automobili, proprietari di auto supercar, leader aziendali, influencer automobilistici e media. Per celebrare il suo arrivo nel più grande mercato del mondo per le supercar e per le auto elettriche, è stato pubblicato un nuovo film della Battista in azione che percorre le strade di New York.

Il battesimo della Battista negli Stati Uniti coincide con l’inizio della ricerca di partner strategici da parte Automobili Pininfarina per portare avanti i piani di sviluppo programmati. Pininfarina prevede infatti di lanciare una gamma completa di SUV di fascia alta, a zero emissioni, che farà breccia nel mercato dei veicoli elettrici di lusso.

Gli acquirenti interessati all’acquisto della Battista potranno manifestare interesse all’acquisto compilando il form online appositamente creato.

Pininfarina Battista a Ginevra con 1.900 CV elettrizzanti

Automobili Pininfarina al Salone di Ginevra 2019 ospita due varianti della rivoluzionaria hypercar elettrica Battista. Progettata per essere la prima hypercar di lusso interamente elettrica al mondo, sotto la carrozzeria in fibra di carbonio della Battista si celano livelli estremi di tecnologia e design funzionale, con prestazioni sbalorditive per una vettura stradale.

Con una potenza e una coppia che raggiungono rispettivamente 1.900 CV e 2.300 Nm, la Battista ha l’ambizione di raggiungere un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di due secondi, più veloce di una monoposto di Formula 1, infrangere la barriera dei 400 km/h e fornire un’autonomia potenziale a zero emissioni pari a circa 500 km.

Solamente 150 esemplari di Battista saranno disponibili dalla fine del 2020 a un prezzo stimato fra i 2 e i 2,5 milioni di dollari. La suddivisione prevede 50 vetture per gli Stati Uniti, 50 per l’Europa e 50 per la regione Medio Oriente e Asia.

 

Pininfarina Battista variante Grigio Luserna

La variante Grigio Luserna della Battista è impreziosita da accenti di colore blu opaco su una carrozzeria con finitura grigia opaca e dettagli in alluminio anodizzato. Grazie al design esclusivo e possente dei cerchi e agli interni caratterizzati dall’incontro fra il marrone chiaro e il nero, questo modello rappresenta l’espressione più dinamica, determinata e decisa della Battista, pur conservandone la squisita eleganza.

Pininfarina Hypercar: Battista variante Blu Iconica

La seconda Battista< sfoggia il design pack Battista, Iconica di Automobili Pininfarina. La variante Blu Iconica è quella che più si avvicina fra le tre al leggendario colore originale Pininfarina, con una reinterpretazione attuale dell’azzurro Pininfarina, una tonalità più elettrica rispetto a quella tradizionale. L’estetica di questa variante è ancora più accentuata, grazie alle modifiche apportate al tetto della vettura e alla fusione visiva fra cofano e parabrezza attraverso i tergicristalli in fibra di carbonio. Il parafango anteriore sopra la striscia di luci a LED appare suddiviso in due sezioni, per richiamare il look del paraurti posteriore e unificare il design complessivo della vettura.

Pininfarina Hypercar: Battista variante Bianco Sestriere

Un terzo esemplare di Battista sarà esposto presso lo stand 1241 di Pininfarina SpA, con finitura Bianco Sestriere, un elegante bianco perlato, con dettagli di colore che evocano le auto storiche di Pininfarina, come il leggendario concept della Ferrari Modulo, un classico esempio di come la carrozzeria italiana sappia realizzare automobili visivamente accattivanti, ma sempre raffinate e discrete.

Spicca inoltre una striscia rossa in alluminio che corre lungo le fiancate, tra il sottoporta e la portiera, immediatamente davanti alla ruota anteriore, fino a congiungersi con le ruote posteriori. Un particolare che alleggerisce il design, contribuendo all’eleganza delle proporzioni. Le pinze dei freni rosse e la linea cromata in tonalità scura sopra il finestrino completano le decorazioni di questa Battista, che rispecchia l’eccellenza stilistica di Pininfarina.

Pininfarina Hypercar: dotazioni uniche

I tre esemplari della Battista rappresentano le soluzioni adottate da Automobili Pininfarina per ottenere prestazioni straordinarie con uno stile splendido e raffinato. Gli esterni sono raffinati ed eleganti. Nell’abitacolo, particolare attenzione è stata data all’ergonomia, per garantire una perfetta accessibilità a guidatori con ogni livello di esperienza e abilità. La disposizione dei controlli è interamente focalizzata sull’ottimizzazione della guidabilità, a 30 km/h così come a 300 km/h.

In alcuni dettagli delle tre vetture è stato inoltre incorporato il feedback dei primi clienti della Battista, da piccole variazioni al classico design Pininfarina, fino a reinterpretazioni più sostanziali. Ciascuna delle nuove hypercar interamente elettriche realizzati da Automobili Pininfarina sfoggerà pneumatici Pirelli P Zero su misura, montati su cerchi da 21″ caratterizzati da un innovativo design ideato in esclusiva per le vetture Battista.

Al salone svizzero saranno presentate inoltre due partnership esclusive, con un’auto da corsa ispirata alla Battista per il team Mahindra Racing, attuale leader del campionato di Formula E, dotata di pneumatici Pirelli su misura.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ventilatore solare auto per finestrino: i migliori, economici. Come funzionano

Risparmio benzina: come farlo guidando, trucchi, consigli

Tutor attivi in autostrada 2019: dove sono, la mappa aggiornata.