Porsche Macan elettrica

Porsche Macan elettrica: i primi prototipi, tra test digitali e guida reale

I prototipi mimetizzati della prossima generazione della Macan hanno già completato i loro primi test sul sito di prova del centro di sviluppo Porsche a Weissach.

11 maggio 2021 - 15:00

La nuova Porsche Macan elettrica è pronta per viaggiare su strada: dopo i primi test sul circuito di prova del Centro di Sviluppo Porsche, i prototipi della prossima generazione del suv compatto, ben mimetizzati, si accingono ora a circolare per la prima volta al di fuori delle strutture interne di Porsche.

Iniziano infatti le fasi di test nel contesto di guida reale, una delle tappe fondamentali del processo di sviluppo. Quando la Macan a trazione elettrica sarà commercializzata, nel 2023, avrà già percorso circa tre milioni di chilometri nelle varie prove svolte in tutto il mondo e nelle più svariate condizioni climatiche.

Porsche Macan elettrica: test digitali e test reali

Porsche ha sviluppato anche dei test in modalità digitale, vale a dire modelli computazionali che replicano le caratteristiche, i sistemi e i propulsori di un veicolo con un elevato grado di precisione. Sono stati realizzati 20 prototipi digitali per la simulazione nell’ambito di una serie di categorie di sviluppo, come l’aerodinamica, la gestione dell’energia, il funzionamento e le emissioni acustiche. In questo modo è possibile identificare e risolvere rapidamente i potenziali conflitti di progettazione non ancora rilevati.

Gli specialisti di aerodinamica sono tra i primi ingegneri a lavorare con un prototipo digitale. Una bassa resistenza aerodinamica è fondamentale per la Macan elettrica, al fine di garantire un’estesa autonomia di percorrenza. Anche piccoli miglioramenti del flusso possono comportare un’enorme differenza. Gli specialisti si stanno attualmente basando su simulazioni per mettere a punto dettagli come i condotti dell’aria di raffreddamento. I calcoli non tengono conto solo delle diverse configurazioni dei componenti, ma anche delle differenze di temperatura in condizioni reali.

Il mondo digitale è indispensabile per lo sviluppo della Porsche Macan elettrica. Il sistema di propulsione elettrica, dalla batteria al motore, presuppone un concetto di raffreddamento e di controllo della temperatura a sé stante, molto diverso da quello di un veicolo a trazione convenzionale. Mentre per i motori a combustione si punta a un range di temperatura dai 90 ai 120 gradi, il motore elettrico, l’elettronica del powertrain e la batteria ad alta tensione richiedono un intervallo tra i 20 e i 70 gradi, a seconda del componente. Gli scenari critici non si verificano su strada, ma durante la ricarica veloce ad alta potenza a temperature esterne elevate.

Sulla base dei dati ottenuti dalle simulazioni vengono costruiti i primi prototipi fisici della Macan completamente elettrica. Successivamente, questi vengono continuamente adattati secondo il processo di ottimizzazione virtuale. Allo stesso modo, i risultati dei test su strada confluiscono direttamente nello sviluppo digitale.

L’impegnativo programma di test previsto per la Macan a trazione elettrica e realizzato in condizioni climatiche e topografiche estreme, include anche attività come la carica e il condizionamento della batteria ad alto voltaggio, che deve soddisfare standard molto rigorosi.

La commercializzazione della Macan a trazione elettrica è previsto per il 2023.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nuova DS 4

Ecco com’è la nuova DS 4 che abbiamo visto in anteprima a Milano

Seat Ibiza 1.5 TSI DSG

Seat Ibiza TGI: le caratteristiche della piccola a metano

Profumo per auto: i diffusori più interessanti e stilosi

Aria condizionata in auto: i trucchi per viaggiare freschi e consumare meno