Quanti pezzi compongono un aereo?

Proviamo a fare i conti!

4 maggio 2021 - 7:00

Per contare i pezzi che compongono un aereo di linea, un cargo o un aereo militare può essere utile ripercorrere anche una parte della storia del volo. Al loro apparire sulla scena del mondo, i primi velivoli erano ovviamente macchine semplici, con possibilità limitate in termini di utilizzo. Anzi, i primissimi aerei sembrano più oggetti destinati a dimostrare al mondo che è possibile volare, piuttosto che macchine utili nello svolgere un compito specifico. C’è una chiara correlazione tra l’evoluzione tecnica, la complessità ed evidentemente il numero di parti che vanno a comporre un velivolo.

Dividiamo l’aereo in 5 gruppi

Prima di iniziare a calcolare quanti pezzi compongono un aereo, si potrebbero indicare cinque sottogruppi fondamentali: fusoliera, ali, sezione di coda, motori e carrelli. E questa è solo una prima suddivisione, che però non risponde alla domanda iniziale. Se vogliamo sapere il numero esatto di tutte le singole parti, per i velivoli moderni, rispondere diventa un’impresa ardua, proprio per il motivo che gli aerei di cui disponiamo oggi, sono diventati delle macchine ad elevata complessità, in grado di assolvere ruoli unici, utilizzando il meglio della tecnologia a disposizione Eppure alcuni esperti sono riusciti ugualmente a soddisfare una curiosità in tal senso, sempre costruendo delle categorie, efficaci per semplificare la risposta alla domanda di quanti pezzi compongono un aereo.

I pezzi che compongono un aereo possono essere oltre 7 milioni

Tra i jet più piccoli come i jet privati si parla di circa un minimo di 250.000 ad un massimo di 500.000 componenti, indicativamente. Aerei come il 737 o gli Airbus 320, variano tra i 500.000 e 1.200.000 pezzi. Velivoli più grossi ancora come il Boeing 777 o l’Airbus 340 possono raggiungere 3 milioni di componenti. Per i giganti dell’aria come un 747 o un Airbus 380, siamo in grado di avere anche 7 milioni di componenti. Prendete tutti questi numeri solo come ordini di grandezza per dare un’ idea della mole di pezzi e parti che vanno a comporre il grosso puzzle che chiamiamo aeroplano.

Si tratta quindi di un numero elevato, variabile in base al progetto, alla destinazione d’uso, ad esempio un 747 cargo ha meno parti di un 747 passeggeri, e ovviamente alla mole. La risposta è quindi legata a queste caratteristiche ma ci mostra chiaramente che siamo di fronte ad una quantità di parti davvero sorprendente.

A tal riguardo, senza cercare troppo una precisione numerica, si potrebbe usare una frase che viene citata spesso e che, per riassumere, dice questo: “Un aereo non è altro che un insieme di qualche milione di componenti che volano in formazione stretta”. Una battuta umoristica che rispecchia esattamente la realtà.

 

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Il succo di pomodoro in aereo è più buono: lo dice la scienza.

anti drone

Drone Dome difende gli aeroporti dalle intrusioni da parte dei droni

carrello aeronautico

Quando atterrate ringraziate sempre… i carrelli!