Skoda Kamiq: iniziata la produzione

Compatto ma non troppo, spazi generosi e tanta tecnologia

11 luglio 2019 - 9:30

Skoda Kamiq: il primo esemplare ha lasciato le linee produttive dello stabilimento di Mladá Boleslav. Il nuovo modello completa la gamma Skoda a ruote alte, inserendosi in un competitivo settore del mercato dove sono già presenti i modelli Kodiaq e Karoq. Kamiq combina i vantaggi di un SUV, quali altezza da terra e posizione di guida rialzata, e l’agilità di un’auto compatta.

Skoda ci tiene a far sapere che ha investito circa 100 milioni di euro per la produzione di Kamiq a Mladá Boleslav L’intera linea di assemblaggio è stata ovviamente adattata anche attraverso la realizzazione di presse specifiche. Nei reparti di verniciatura, carrozzeria e assemblaggio sono stati modificati diversi passaggi per rendere più veloce il montaggio dei particolari gruppi ottici led di Kamiq. La produzione di Kamiq si attesta sulle 400 unità al giorno.

Lungo 4.241 mm, Skoda Kamiq accoglie passeggeri e bagagli, cui offre la sicurezza attiva dei più moderni sistemi di assistenza alla guida e le più recenti possibilità di connessione date dall’infotainment di ultima generazione. Kamiq sarà proposto esclusivamente a trazione anteriore per venire incontro alle richieste del target urbano in questo segmento, e sarà equipaggiato con motori efficienti e dalla cilindrata ridotta.

Il design di Skoda Kamiq

Il nuovo crossover city-oriented di Mladá Boleslav utilizza la piattaforma MQB del Gruppo VW quella già usata per la produzione di  Volkswagen T-Cross e della Seat Arona.  La parte anteriore di Skoda Kamiq è caratterizzata da un ampia calandra tridimensionale e dalle linee sul cofano. Lo spoiler frontale robusto enfatizza il carattere off-road dell’auto. La visuale laterale, con cerchi da 16 a 18 pollici e il cofano pronunciato ne danno un tocco di robustezza combinate ad un look dinamico e sportivo.

Il posteriore è definito da una nuova interpretazione dei gruppi ottici tipici Skoda a forma di C e il diffusore accentua l’ampia altezza dal suolo del veicolo e il suo aspetto muscoloso.

Il nuovo City SUV è il primo modello Skoda con gruppi ottici anteriori a LED su due livelli con luci diurne che, nella versione full-LED, ricordano quattro gemme.
La versione full-LED include fendinebbia, luci laterali statiche e, per la prima volta per Skoda, indicatori di direzione anteriori e posteriori dinamici che, quando attivati, si illuminano scorrendo dall’interno verso l’esterno. Gli indicatori anteriori sono divisi in LED individuali.

Gli interni di Skoda Kamiq

La linea caratteristica che circonda lo schermo posto al centro della plancia riprende le linea del cofano motore e favorisce al tempo stesso l’utilizzo dell’ampio touch-screen. Il Virtual Cockpit, la strumentazione digitale con schermo da 10,25”, è uno degli highlight digitali del nuovo modello. I materiali di rivestimento della plancia e dei pannelli delle portiere anteriori sono realizzati con un materiale soffice di alta qualità, il cui trattamento superficiale, che ricorda la struttura del cristallo, sarà utilizzato da Skoda anche per altri futuri modelli.

L’illuminazione dell’abitacolo in tecnologia LED, “Ambient lighting” disponibile nei colori rame, rosso e bianco contribuisce a rendere piacevole la permanenza a bordo e accentua il contrasto con le impunture dei sedili. A richiesta, i sedili possono essere rivestiti nella nuova tecnofibra ArtVelour. Tra le dotazioni opzionali del nuovo modello sarà disponibile il riscaldamento del parabrezza, dei sedili posteriori e del volante.

Le dimensioni di Skoda Kamiq

Il nuovo Skoda Kamiq misura 4.241 mm di lunghezza, 1.793 mm di larghezza e 1.531 mm di altezza. Il passo è di 2.651 mm. Ciò va a beneficio specialmente dei passeggeri posteriori che hanno uno spazio per le ginocchia di 73 mm. Il bagagliaio ha una capacità di 400 l, che aumenta fino a 1.395 l abbattendo i sedili posteriori. Come soluzione opzionale, il sedile del passeggero può essere abbattuto, permettendo di trasportare oggetti lunghi fino a 2.447 mm.

Le motorizzazioni di Kamiq

Tutti i motori di Skoda Kamiq sono unità a iniezione diretta con turbocompressore e caratterizzati da recupero dell’energia in frenata, tecnologia Start/Stop e rispettano i limiti di emissioni Euro 6d-TEMP. Il motore di accesso è un 1.0 TSI 95 CV con coppia massima di 175 Nm ed è abbinato a un cambio manuale a 5 rapporti. Il 1.0 TSI 115 CV monta un cambio manuale a 6 marce, ma può anche essere abbinato al cambio automatico DSG a 7 rapporti e genera 200 Nm di coppia.

Il motore top di gamma è il quattro cilindri 1.5 TSI 150 CV con coppia massima di 250 Nm. La Active Cylinder Technology (ACT) spegne automaticamente due cilindri a carichi ridotti, permettendo così di risparmiare carburante. In alternativa al cambio manuale a 6 marce, questo motore è disponibile anche con cambio automatico DSG a 7 rapporti. I tre motori a benzina sono tutti dotati di filtro anti-particolato.

Anche il motore Diesel quattro cilindri 1.6 TDI 115 CV ha una coppia massima di 250 Nm e presenta di serie catalizzatore SCR con iniezione di AdBlue e filtro Diesel anti-particolato. Questo è combinato di serie al cambio manuale a 6 marce, mentre il cambio DSG a 7 rapporti è disponibile a richiesta.

Skoda Kamiq è proposto anche con la motorizzazione 1.0 G-TEC a metano, particolarmente efficiente ed ecosostenibile. Questo motore a tre cilindri genera 90 CV di potenza e 160 Nm di coppia massima, con minori emissioni di CO2 e NOx rispetto ai carburanti convenzionali. Il cambio di serie è manuale a 6 marce.

Sistemi di sicurezza all’avanguardia

Tanti sistemi di sicurezza su Skoda Kamiq. Di serie Front Assistant e Lane Assistant. Il Front Assistant, che include il City Emergency Brake e il sistema predittivo di presenza dei pedoni, monitora l’area davanti all’auto durante la guida in città, aiutando così a prevenire eventuali incidenti. Grazie ad una telecamera, il Lane Assistant riconosce le linee che delimitano la corsia e aiuta il conducente a non fuoriuscire da quest’ultima. Fino alla velocità massima di 210 km/h in autostrada, l’Adaptive Cruise Control (ACC) opzionale regola automaticamente la velocità del veicolo in base a quella del veicolo antecedente. Se combinato al DSG,
il sistema è in grado di frenare Kamiq e gestire la ripartenza automatica se la sosta non supera i tre secondi. Il sistema opzionale che rileva la stanchezza del guidatore emette un segnale di allerta non appena registra una diminuzione della concentrazione.

Sistemi opzionali sono il sistema proattivo Crew Protect Assist che chiude velocemente i finestrini e pretensiona le cinture di sicurezza anteriori in caso di imminente collisione. Presenti fino a nove airbag, inclusi quelli per le ginocchia e i laterali anteriori, che proteggono i passeggeri in caso di incidente. A seguito di una collisione, il sistema Multi-Collision Brake ferma il veicolo impedendogli di proseguire in maniera incontrollata.

Ulteriori sistemi di assistenza disponibili per Skoda Kamiq sono:

  • il Side Assistant che è in grado di rilevare veicoli fino a 70 m di distanza in fase di sorpasso o nel punto cieco del conducente e assiste efficacemente il guidatore in autostrada e su strade a doppia carreggiata.
  • Il Rear Traffic Alert che avverte il guidatore di eventuali oggetti in movimento dietro il veicolo in fase di retromarcia.
  • La telecamera posteriore opzionale e il Park Assistant aiutano il conducente in fase di parcheggio manovrando automaticamente la vettura in entrata e uscita da parcheggi paralleli e trasversali.
  • La funzione integrata Manoeuvre Assistant che frena automaticamente il city SUV se i sensori rilevano un ostacolo davanti o dietro il veicolo durante il parcheggio.
  • l’Auto Light Assistant, un sistema che utilizza una telecamera per rilevare i veicoli che sopraggiungono e quelli che stanno viaggiando davanti al veicolo abbassando automaticamente i fari.

Connettività

Per il nuovo Skoda Kamiq sono disponibili tre sistemi di connettività. Il sistema di infotainment top di gamma Amundsen presenta un display di 9,2 pollici posizionato in alto sulla plancia, nell’immediato campo visivo del conducente. Questo schermo è tra i più grandi del segmento, così come il Virtual Cockpit di 10,25 pollici con una scelta di cinque modalità di visualizzazione differenti: Classic, Basic, Modern, Sport e Extended.

Il sistema di infotainment Bolero è caratterizzato da un display da 8”, mentre il sistema di accesso Swing ha un touchscreen di 6,5 pollici e quattro casse anteriori. Bolero e Amundsen hanno otto casse, mentre il sistema opzionale da 405 watt Skoda Sound System è dotato di dieci speaker.

 

Commenta per primo