cruise guida autonoma

Walmart testerà consegne con auto elettriche a guida autonoma nel 2021

Spesa consegnata... automaticamente

11 novembre 2020 - 10:24

Walmart, il gigante americano della grande distribuzione, si affiderà a Cruise di General Motors per un test che vedranno impegnate auto elettriche a guida autonoma per la consegne. Verrà coinvolto inizialmente un piccolo numero di clienti Walmart, ma il test pilota sottolinea l’interesse per i veicoli a guida autonoma e il loro potenziale utilizzo in diversi settori diversi dalla normale guida.

Walmart ha annunciato il nuovo piano di test, affermando che sta “sperimentando” tecnologie che potrebbero essere utilizzate dall’azienda in modo più diffuso nel prossimo futuro. Il test pilota di auto a guida autonoma con Cruise prenderà il via il prossimo anno a Scottsdale, in Arizona, dove i clienti avranno l’opportunità di ricevere i propri ordini consegnati da un veicolo elettrico autonomo.

Non si tratta della prima volta che Walmart prova sistemi di automobili a guida autonoma, ma l’azienda sostiene che Cruise sia l’unica azienda ad avere oggi una flotta completa di auto elettriche autonome, alimentate con energia interamente rinnovabile. Si tratta per Walmart di un elemento chiave per raggiungere il proprio obiettivo delle zero emissioni entro il 2040.

Al momento non ci saranno grandi cambiamenti: gli ordini verranno effettuati presso lo store, con l’unica differenza che verrà consegnato grazie ad un’auto elettrica che può guidare da sola. Le consegne non prevedono alcuna presenza umana a bordo dei veicoli, ma su questo aspetto non sono stati forniti dettagli aggiuntivi.

Walmart è una delle tante aziende che si sono lanciate in test con auto a guida autonoma come parte della propria attività. Pizza Domino’s, ad esempio, vuole utilizzare la flotta di auto a guida autonoma di Nuro per testare le consegne a Houston. Ci sono anche altri usi per la guida autonoma, e non necessariamente applicata alle automobili: proprio l’anno scorso, Pepsi aveva introdotto degli “snackbot” per distribuire autonomamente snack agli studenti universitari.

 

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social. Vi invitiamo a seguirci su Google News, ma anche su FlipboardFacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Skoda Kodiaq 2021

Nuovo Skoda Kodiaq: c’è anche la versione RS con 245 CV

Alpine F1 x Felipe Pantone

Alpine F1 x Felipe Pantone: la monoposto si trasforma in opera d’arte

Mitsubishi Eclipse Cross PHEV

Mitsubishi Eclipse Cross PHEV disponibile in Italia da 29.900 €