Mission Winnow

Mission Winnow, sponsor Ferrari e Ducati: cos’è e cosa significa

Se vi siete chiesti cos'è questo Mission Winnow, la risposta ve la diamo noi

20 settembre 2019 - 8:00

Come avrete visto, Ferrari in Formula 1 e Ducati in MotoGP hanno uno sponsor comune quest’anno: Mission Winnow. Mission Winnow che si pronuncia “Win-Oh” è un progetto targato Philip Morris International. La multinazionale americana che da 45 anni è legata alla Scuderia Ferrari, vuole allargare il business aziendale oltre al mercato delle sigarette. Si tratta di una piattaforma globale che si concentra sulla ricerca, sulla scienza e sull’innovazione tecnologica come forza propulsiva positiva in qualsiasi settore. Se qualcuno di voi è comunque nostalgico degli sponsor tabaccai in Formula 1, abbiamo comunque una serie di belle immagini pronte per voi.

Mission Winnow: cos’è?

Il concetto che c’è dietro Mission Winnow è sottile: letteralmente, “Winnow” significa “mondare”, togliere la pula dai chicchi di grano, cioè togliere le impurità e scartare il superfluo, per una vita migliore, nella pratica senza fumo. Un’operazione, quella di Philip Morris International, che ha come obiettivo il benessere psichico e fisico, è sicuramente dettato dalla necessità di trovare nuovi sbocchi commerciali. Le conseguenze nocive del fumo sulla salute sono acclarate e note a tutti.

 

Mission Winnow, Ferrari e Ducati: le polemiche

Ecco quindi che Mission Winnow accompagnerà le Rosse più famose del mondo nelle due e nella quattro ruote. Ovviamente non sono mancate le polemiche con il logo Mission Winnow al centro del mirino. Secondo le autorità australiane che hanno aperto un’indagine il logo richiamerebbe in maniera esplicita il marchio di sigarette Marlboro, di proprietà della medesima multinazionale statunitense. Se dovesse essere davvero considerata pubblicità subliminale, allora l’emblema dovrebbe essere immediatamente rimosso.

In Italia invece, Codacons e Unione Nazionale Consumatori hanno presentato un esposto all’Antitrust per verificare la legalità del brand esposto sulla monoposto di Maranello, accusata di appoggiare in maniera indiretta una sponsorizzazione sul fumo, che è illegale. La battaglia a colpi di carta bollata è iniziata 2005 quando sulle Rosse la scritta Marlboro era stata sostituita dal codice a barre ed il Codacons era riuscito a farle rimuovere dalla Ferrari nel Gran Premio di Monza. Oggi la questione è più complicata perché la scritta è il simbolo della ricerca di Philip Morris verso prodotti alternativi alle sigarette. Ne vedremo delle belle… Stay Tuned!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Alfa Romeo Action Days

Offerte Alfa Romeo Novembre: Alfa Action Days e Porte Aperte il prossimo weekend

Nuova Maserati 2020

Nuova Maserati 2020: le prime immagini dell’attesa supercar

Volkswagen ID SPACE VIZZION

Volkswagen ID SPACE VIZZION: caratteristiche, potenza, autonomia.