The Batman

The Batman: tutti i segreti della nuova Batmobile

Scoprite tutti i segreti della nuova Batmobile di The Batman!

5 marzo 2022 - 13:00

E’ uscito nelle sale “The Batman” di Matt Reeves, con Robert Pattinson nel doppio ruolo del vigilante di Gotham City e del suo alter ego, il solitario miliardario Bruce Wayne. Più di un anno trascorso a pattugliare le strade nei panni di Batman (Robert Pattinson), incutendo terrore nei cuori dei criminali, ha portato Bruce Wayne nel profondo delle ombre di Gotham City. Con solo pochi alleati fidati – Alfred Pennyworth (Andy Serkis) e il tenente James Gordon (Jeffrey Wright) – tra la rete corrotta di funzionari e figure di spicco della città, il vigilante solitario si è affermato come l’unica incarnazione della vendetta tra i suoi concittadini.

The Batman: il trailer ufficiale

Quando un killer prende di mira l’élite di Gotham con una serie di malvagi stratagemmi, una scia di indizi criptici porta il più grande detective del mondo a indagare negli inferi, dove incontra personaggi come Selina Kyle/alias Catwoman (Zoë Kravitz), Oswald Cobblepot/alias il Pinguino (Colin Farrell), Carmine Falcone (John Turturro) e Edward Nashton/alias l’Enigmista (Paul Dano). Mentre le prove iniziano a condurlo più vicino a lui e la portata dei piani del malfattore diventa chiara, Batman dovrà stringere nuove alleanze, smascherare il colpevole e rendere giustizia all’abuso di potere e alla corruzione che da tempo affligge Gotham City.

The Batman: la Batmobile

La Batmobile è il maestoso veicolo distintivo di Batman. Combinando la forza bruta con la ferocia ad alta velocità, questa sbalorditiva impresa di ingegneria fornisce a Batman il mezzo su strada per inseguire i suoi nemici più agguerriti. Nel suo parco veicolare c’è anche la Bat moto, il mezzo di trasporto dalle linee più filanti di Batman, perfetto per consentirgli di sfrecciare per le strade di Gotham a velocità vertiginosa.

Poiché Bruce Wayne è appena al suo secondo anno nei panni di Batman, tutto ciò che possiede è nelle fasi iniziali, inclusi i suoi veicoli. La città è in declino e la Batmobile lo riflette presentandosi come una muscle car pratica, costruita a mano e pensata su misura, progettata per soddisfare le sue esigenze molto specifiche.

Chinlund aveva assistito all’evoluzione della Batmobile, dagli albori nei fumetti originali, attraverso i modelli della metà del secolo scorso delle serie TV fino alle auto sportive all’ennesima potenza dei film della fine del XX° e dell’inizio del XXI° secolo. Lui e Reeves hanno iniziato a pensare al design dell’auto anche prima che la sceneggiatura fosse finalizzata.

“Ci sono alcune cose da tenere bene a mente per realizzare un film di Batman”, racconta Matt Reeves. “Pensi alla versione della tuta e del cappuccio, dei gadget, e della Batmobile. Da bambino, adoravo ‘Batman `66’, Adam West e quella Batmobile pensavo fosse l’auto più bella di sempre. Ho adorato il fuoco che proveniva dal retro. Da allora sono uscite tante fantastiche versioni della Batmobile e per me deve essere come la Batsuit: con lo scopo di intimidire, deve essere come un mostro. E poiché il nostro Batman è appena agli inizi, volevo che anche la sua Batmobile fosse elementare”.

E prosegue Chinlund: “Bruce è risoluto nella sua missione, e la costruzione dell’auto doveva soddisfare i criteri di funzionalità: ogni pezzo extra lo scartava. Ci è piaciuta l’idea che utilizzasse parti di una classica muscle car americana come base, aggiungendo poi il telaio personalizzato, il motore potenziato. Come per la Batsuit che per Bruce doveva essere funzionale ma intimidatoria, lo stesso valeva per l’automobile.”

Nell’arco di due anni, la Batmobile ha preso forma con l’aiuto dei vehicle illustrators Ash Thorp, Benjamin Last e molti altri. Dai progetti iniziali, il team è giunto al concept in 3D con il vehicle art director Joe Hiura. Il risultato finale è un’auto che farà un lungo viaggio per diventare il colosso degli steroidi a cui sono abituati gli spettatori; la Batmobile di “The Batman” è completamente nera opaca, con un design che si rifà alla Batmobile originale del programma televisivo degli anni ’60, con luci rosse e ali sul retro.

Un solido paraurti in acciaio è fissato su un telaio sempre d’ acciaio che attraversa l’intera vettura, consentendole di schiantarsi contro qualsiasi cosa sul suo percorso, e il massiccio motore che alimenta l’auto si sente quando l’auto si accende e le feritoie si aprono come le branchie di un pesce.

Il supervisore degli effetti speciali Dominic Tuohy e la sua squadra hanno dovuto assemblare un’auto composta da oltre 1.000 parti singole, ma sono i dettagli che rendono orgoglioso Chinlund. “Ovunque nell’auto c’è qualcosa di incredibile, che sia un meccanismo o un dettaglio, come il propulsore che controlla il jet che Batman usa quando ha bisogno di quella spinta in più; telecamere per retromarcia; un pannello di controllo; il cruscotto avvolto in pelle; e poi i tradizionali manometri delle muscle car. È un’estetica essenziale e funzionale. Ma questa non è la parte migliore, l’auto si comporta da sogno. È semplicemente incredibile quello che questi ragazzi hanno fatto”.

Il team di Tuohy ha iniziato a lavorare con la costruzione fisica dell’auto, un processo che ha richiesto 12 settimane. A parte motore, pneumatici e cambio, l’auto è realizzata su misura. Ad esempio, il parabrezza non si adattava a un veicolo normale e ha richiesto tergicristalli appositamente realizzati posizionati con precisione per garantire la funzionalità quando il copione prevedeva la guida sotto la pioggia artificiale.

“Questo è ciò che è stato interessante nella costruzione della Batmobile”, afferma Tuohy. “Non abbiamo usato un’auto donatrice; né abbiamo costruito un modello unico, o forse in questo caso, ne abbiamo realizzati quattro”.

La Batmobile è stata costruita su un motore V8 da 700 cavalli e quattro ruote motrici, inclusa una scatola di trasferimento all’interno che avrebbe consentito al guidatore di passare dalle ruote anteriori a quelle posteriori durante la guida utilizzando un sistema pneumatico.

Tuohy osserva: “E’ utilizzato nelle auto da rally, perché dà all’auto una dinamica che normalmente non avresti e consente al pilota di girare una curva con solo le ruote anteriori funzionanti, e con la spinta di un pulsante trasferisci tutta la potenza alle ruote anteriori, o alle ruote posteriori, o a entrambe. Dall’esperienza precedente, sappiamo che gli stuntman lo adorano, perché hanno la possibilità di trasferire la potenza dove vogliono”.

L’auto doveva anche essere in grado di saltare.

“Questo è stato un concetto che abbiamo valutato nella progettazione della sospensione posteriore dell’auto”, afferma Tuohy. “Abbiamo costruito l’auto in modo che potesse essere messa in modalità di guida generale o in modalità salto. Uno dei quattro veicoli che abbiamo realizzato ha delle sospensioni più lunghe ed era adatto per il salto. Abbiamo anche dovuto ridisegnare la parte anteriore di quell’auto, perché il paraurti è in plastica stampata a iniezione, che ha davvero un’ottima finitura oltre che resistenza, ma doveva essere più leggero possibile per superare un salto. Quindi, l’abbiamo rimodellato in fibra di vetro, riducendo il peso di quasi 100 chili”.

Per Tuohy, la cosa migliore del progetto era che “tutto ciò che vedi fare all’auto viene fatto in tempo reale”, dice. “Non c’è l’utilizzo del CGI; quello che appare sullo schermo è opera dell’abilità degli stuntman”.

Sorprendentemente, una delle quattro Batmobile costruite dal team di Tuohy era elettrica, ma per una ragione molto pratica. Chinlund aggiunge: “Quella era la macchina per il lavoro sul set, e aveva il vantaggio di essere totalmente silenziosa. Aveva anche un pod in cima, dove era seduto lo stuntman mentre Rob Pattinson era al posto di guida in basso”.

Per Robert Pattinson, la Batmobile si adattava esattamente alla sua incarnazione dell’estetica del personaggio. “È un’altra parte della natura artigianale di ogni cosa in questo film”, dice. “È fantastico che tu possa vedere la costruzione realistica: non è tecnologia aliena o super high-tech, Bruce l’ha costruita con le sue mani e abbiamo seguito quel processo. Batman è sempre stato un Supereroe accessibile, anche se è un miliardario; il fatto che sia semplicemente un ragazzo penso piaccia a molte persone. E quando vedi che anche la Batmobile è artigianale fatta con la perseveranza e i soldi… penso che sia interessante”. E incredibilmente bello. “Quando la guidi, sembra di stare su un jet o qualcosa del genere”.

credit image by Press Office – Copyright: © 2021 Warner Bros. Entertainment Inc. All Rights Reserved. Photo Credit by Jonathan Olley/ & © DC Comics

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Amazfit T-Rex 2: il compagno perfetto per gli avventurosi e gli appassionati di sport

filippo giustozzi

I pneumatici riciclati permettono di ottenere strade che durano il doppio

Lego Ferrari Daytona SP3

Lego Ferrari Daytona SP3: il nuovo set dal 1° giugno a € 399,99