Ciclabile MiMo

La ciclabile MiMo Milano Monza sarà la prima greenway metropolitana al mondo

Pirelli e le istituzioni di Bicocca sperano nella concretizzazione della ciclabile MiMo, 15 km di pista ciclabile e alberi che collegherà Milano e Monza

22 aprile 2021 - 9:00

Da anni si parla di una pista ciclabile che colleghi Monza e Milano, e in effetti l’anno scorso, qualcosa è stato fatto seppur non in modo perpetuo e continuo. Mentre si restringeva Corso Venezia e, dall’altro capo, via Borgazzi a Monza-Cinisello Balsamo creava una pista ciclabile rialzata, Bikenomist, società specializzata in comunicazione e consulenza sui temi delle biciclette, ha presentato la ciclabile MiMo, progetto di riqualificazione che prevede la realizzazione di un corridoio verde lungo 15 km che colleghi la città meneghina con quella brianzola, passando per Sesto San Giovanni.

La ciclabile MiMo, rilanciata da Pirelli, e in generale da diverse aziende in zona Bicocca, si ispira al Turia di Valencia, un parco lineare nella città spagnola. Se realizzata, riguarderà la parte nord di Milano, tra cui anche l’importante polo di Bicocca, che include non solo la sede di Pirelli, ma anche l’Università. E sono proprio queste due istituzioni che vogliono rendere il quartiere un centro della mobilità sostenibile, tramite iniziative innovative per i loro dipendenti e per gli studenti. L’azienda di pneumatici, per esempio, ha creato un bike sharing proprio per il suo lavoratore, al fine di promuovere la micromobilità in azienda.

La ciclabile MiMo si farà davvero?

La ciclabile MiMo è un altro degli ormai numerosi progetti volti a rendere Milano e Monza sempre più collegate, come del resto già sono. Pensiamo al Milano Monza Motor Show, salone dell’automobile che coinvolgerà entrambe le città; o alla maratona di auto elettriche, che partirà da Milano e avrà in Monza una tappa importante, perché passerà dall’Arengario, in pieno centro, e dall’autodromo.

MiMo ha già ricevuto un parere favorevole da parte del Comune di Milano e, qualora dovesse ottenere lo stesso giudizio anche dai Comuni di Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo e Monza, potrebbe essere ultimata nel 2030. In quello stesso anno è prevista, curiosamente, la fine dei lavori per il prolungamento della metropolitana M5 nella capitale della Brianza, ennesimo progetto volto a rendere Monza e Milano una realtà unica.

La prima greenway metropolitana al mondo, che potrebbe cambiare la quotidianità di un bacino di circa 75-100.000 persone, andrebbe a intervenire su alcune problematiche ambientali che affliggono le due città, a partire dalle emissioni di CO2, nonché le isole di calore e gli allagamenti. Essendo, poi, un progetto di riqualificazione, potrebbe ridurre anche i problemi sociali e il degrado.

Più alberi, più fresco

In particolare, i benefici ambientali che ne deriverebbero sarebbero molteplici. Il progetto della ciclabile MiMo, infatti, prevede l’installazione di 5mila alberi, che porterebbero a una riduzione della temperatura di circa 3 gradi all’interno degli edifici, e all’assorbimento di circa mille tonnellate di CO2 all’anno.

Numerosi anche i benefici economici, perché la riqualificazione aumenterebbe il valore del patrimonio immobiliare dal 12 al 23%, mentre addirittura dal 35 al 55% sarebbe l’aumento del giro d’affari delle attività commerciali in zona.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Helbiz pininfarina

Helbiz si rivolge a Pininfarina per i prossimi monopattini elettrici

portabici per auto

I migliori portabici per auto per l’estate 2021 per potarsi la bicicletta anche in vacanza

Specialized Turbo Levo SL con il kit Range Extender

Specialized Turbo Levo SL con il kit Range Extender incluso nel prezzo