Ducati Streetfighter V2 2022

Ducati Streetfighter V2 2022: l’essenza dell’attitudine “Fighter”

Lo Streetfighter V2 è la sintesi perfetta di audacia ed essenzialità.

12 novembre 2021 - 15:00

Ducati Streetfighter V2 2022 è una naked sportiva con un carattere unico, che si rivolge a quei motociclisti che sono alla ricerca di una moto capace di coniugare il DNA sportivo della Panigale V2 con l’attitudine di guida e lo stile Streetfighter. Il risultato è un modello intuitivo e facile da gestire, con la potenza giusta per garantire prestazioni adrenaliniche e il massimo del divertimento nella guida.

La moto è il prodotto della reinterpretazione della vincente “Fight Formula” di Ducati, questa volta applicata alla Panigale V2, che è stata spogliata delle carene ed equipaggiata con manubrio alto e largo. Il peso a secco della moto è di 178 kg e il motore è il Superquadro da 955 cm³ con 153 CV controllati da un pacchetto elettronico di ultima generazione.

Ducati Streetfighter V2 2022: design

Il nuovo Ducati Streetfighter V2 2022 è essenziale e caratterizzato da un design tagliente, che riprende gli elementi stilistici principali dello Streetfighter V4, a cominciare dal distintivo proiettore anteriore, che richiama la firma a V del DRL tipica delle sportive Ducati ed è ispirato alla celebre espressione del Joker. L’elegante design della moto è plasmato intorno alla meccanica ereditata dalla Panigale V2, di cui il motore Superquadro è elemento portante.

L’ergonomia dello Streetfighter V2 mette al centro il pilota ed è focalizzata sull’utilizzo stradale con il giusto mix tra sportività e comfort. Il manubrio in alluminio alto e largo sostituisce i semimanubri della Panigale V2. La sella è più larga e ha una nuova imbottitura che la rende più confortevole, mentre le pedane sono state riposizionate per aumentare il comfort. La posizione di guida che deriva da queste modifiche consente al pilota un grande controllo nella guida sportiva, ma al tempo stesso di non affaticarsi nell’utilizzo quotidiano.

 

Ducati Streetfighter V2 2022: motore

Il motore dello Streetfighter V2 è il Superquadro da 955 cm³ , conforme alla normativa Euro 5, capace di erogare una potenza massima di 153 CV a 10.750 giri/minuto e una coppia massima di 101,4 Nm a 9.000 giri/minuto. Questo motore è molto elastico: sfruttabile e godibile su strada, ma anche efficace in pista, dove risulta sempre facile da gestire. Rispetto alla Panigale V2, lo Streetfighter V2 ha un rapporto finale più corto, che garantisce una maggiore coppia alla ruota alle velocità di uso stradale, regalando una migliore prontezza del motore in fase di riapertura del gas.

Nelle fasi di sviluppo di questo nuovo modello gli ingegneri si sono concentrati in maniera particolare sulla ciclistica. Il motore Superquadro è utilizzato come elemento strutturale e ad esso è collegata la compatta struttura anteriore, composta da un telaio monoscocca in alluminio fuso in conchiglia fissato alla testa del motore. Al motore è collegato anche il forcellone monobraccio posteriore, che è più lungo di 16 mm rispetto a quello della Panigale V2 per garantire la stabilità della moto privata delle carene. A questa base si aggiungono la forcella anteriore Showa BPF da 43 mm e l’ammortizzatore Sachs con taratura dedicata per rendere la moto più confortevole su strada, ma al contempo facilmente settabile per la guida in pista.

Ducati Streetfighter V2 2022: caratteristiche

Lo Streetfighter V2 monta cerchi a 5 razze e i nuovi pneumatici Pirelli Diablo Rosso IV nelle misure di 120/70 ZR17 all’anteriore e 180/60 ZR17 al posteriore, che forniscono una risposta rapida agli impulsi del pilota e un ottimo feeling in curva. L’impianto frenante è uguale a quello della Panigale V2, dotato di pinze monoblocco Brembo M4.32 con dischi da 320 mm di diametro, fatta eccezione per la scelta di pastiglie meno aggressive e quindi più adatte per l’uso stradale.

La completa e moderna dotazione elettronica che equipaggia lo Streetfighter V2 è ereditata dalla Panigale V2. La piattaforma inerziale IMU a sei assi sovrintende tutti i controlli elettronici della moto e misura in tempo reale la posizione della moto nello spazio, inviando le informazioni alle centraline che gestiscono i controlli. Il pacchetto elettronico comprende: ABS Cornering EVO con funzionalità slide by brake, Ducati Traction Control (DTC) EVO 2, Ducati Wheelie Control (DWC) EVO, Ducati Quick Shift up/down (DQS) EVO 2, Engine Brake Control (EBC) EVO.

Lo Streetfighter V2 è dotato di tre Riding Mode (Sport, Road, Wet) con tarature dei controlli dedicate. L’equipaggiamento elettronico può essere arricchito dagli accessori contenuti nel catalogo Ducati Performance: Ducati Data Analyser (DDA + GPS) e Ducati Multimedia System.

La moto è dotata di fari full-Led con DRL anteriore e di un dashboard TFT da 4,3” dall’interfaccia intuitiva che richiama il family-feeling dello Streetfighter V4. Lo Streetfighter V2 sarà disponibile nelle concessionarie della rete Ducati a partire dal mese di dicembre 2021 nella colorazione Rosso Ducati con cerchi neri.

All’interno del catalogo Ducati Performance sono presenti diversi accessori pensati per esaltare il look e le prestazioni del nuovo Streetfighter V2. Tra questi spiccano le ali, pensate da Ducati per garantire prestazioni ancora più elevate nell’uso in pista.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Kappa KV30 Evo-Grayer

Kappa KV30 Evo-Grayer: il casco integrale dalla linea adventure

Yamaha R1 Replica Toprak Razgatlıoglu

Yamaha R1 Replica Toprak Razgatlioglu in edizione limitata di 21 esemplari

autovelox

Autovelox Lazio: tutte le postazioni dal 6 al 12 Dicembre