Samsung Energica Smart Ride: l’integrazione tra smartwatch e la moto Bolid-E

Samsung Electronics Italia, in collaborazione con Energica Motor Company S.p.A., il primo costruttore di moto elettriche Made in Italy, svela Smart Ride, un progetto che punta a consentire un’esperienza di guida completamente nuova.

1 novembre 2018 - 14:37

Samsung Energica Smart Ride – Innovare per migliorare la vita delle persone, ampliarne le esperienze, sostenere le loro passioni permettendogli di fare cose che prima non potevano fare. Innovazione che, iniziando un cammino finora inesplorato, incontra e rivoluziona la mobilità su due ruote.

Samsung Electronics Italia, in collaborazione con Energica Motor Company S.p.A., svela Smart Ride, un progetto che punta a consentire un’esperienza di guida completamente nuova.

In Italia, un Paese in cui il mercato delle moto cresce registrando nel primo semestre del 2018 un aumento del +4,3% delle immatricolazioni, la mobilità urbana su due ruote è un argomento cruciale non solo in un’ottica di riduzione delle emissioni e snellimento del traffico, ma anche in una prospettiva di sviluppo tecnologico per l’introduzione di soluzioni innovative a beneficio dei motociclisti.

È in questo scenario che si inserisce la collaborazione tra Samsung ed Energica, una partnership nata dalla condivisione di valori quali una grande attenzione alla qualità, alla ricerca e all’innovazione tecnologica, tutti elementi che hanno consentito lo sviluppo di un progetto all’avanguardia, Smart Ride, che propone un nuovo modo di vivere la moto. Una soluzione in cui si rispecchia alla perfezione la filosofia Do What You Can’t di Samsung, l’innovazione a servizio delle persone e delle loro passioni permette di raggiungere obiettivi altrimenti irraggiungibili.

Samsung Energica Smart Ride: il prototipo Bolid-E


Il prototipo ideato da Energica Motor Company per Smart Ride è stato progettato a partire dalla old-style elettrica Eva EsseEsse9, neo proclamata Best Electric Bike of the Year 2018. Il risultato è “Bolid-E”, una speed machine che esalta il concetto di velocità come emozione: una moto futuristica nella quale si uniscono le tecnologie Samsung e l’expertise Energica.

Il logo stesso riprende questo concetto riproponendo, nella seconda lettera, la grafica dei fanali. Questi ultimi sono stati ideati cavi per poter enfatizzare la sensazione di velocità, lasciandosi permeare dal vento. Bolid-E è l’evoluzione del concetto chiave di Eva EsseEsse9: un’alchimia di passione e tradizione che la Velocità proietta verso il futuro.

Samsung Energica Smart Ride


Smart Ride consiste nel rendere possibile l’interazione, tramite connessione NFC e Bluetooth, tra lo smartwatch Samsung Galaxy Watch (GearS3 o successivo) e la moto Energica garantendo ai motociclisti un nuovo modo di vivere l’esperienza con la propria moto.

Inoltre, la moto Energica è equipaggiata di specchietti intelligenti. Gli Head-up Display consistono in due dispositivi Samsung Galaxy serie A8 integrati negli specchietti che, grazie ai video generati dalle due camere – una posteriore e una anteriore – presenti sulla moto, rivoluzionano la sicurezza su strada analizzando i filmati in tempo reale e segnalando al guidatore eventuali pericoli e ostacoli sul suo percorso.

Samsung Energica Smart Ride: lontano dalla moto


Grazie all’interazione con lo smartwatch Samsung tramite l’App dedicata “Energica”, il motociclista può gestire la sua moto Energica via Bluetooth, verificando lo stato di carica della batteria e la relativa autonomia e visualizzando la posizione della moto sulla mappa (grazie al GPS integrato sulla moto).

È inoltre possibile visualizzare in tempo reale il consumo medio del veicolo, la corrente erogata, informazioni sul viaggio quali odometro totale e parziale (TRIP) e le performance del veicolo (Velocità, Coppia, Potenza, RPM). Tramite la funzionalità Horn il motociclista può far suonare il clacson direttamente dallo smartwatch Samsung per poterla individuare o come deterrente per malintenzionati.

Samsung Energica Smart Ride: prima di mettersi in moto


Samsung ed Energica rivoluzionano anche il modo di accendere la moto: attraverso l’interazione (NFC) tra il Galaxy Watch e il veicolo è possibile creare una chiave virtuale che permetterà, al solo avvicinamento dello smartwatch al serbatoio, di accendere la moto. Inoltre, il motociclista può condividere la propria chiave virtuale con una selezione di contatti dalla propria rubrica. Prima di partire è inoltre possibile impostare la propria destinazione e avviare la registrazione del percorso.

Samsung Energica Smart Ride: in viaggio


Smart Ride è un progetto che non vuole solo innovare il modo di vivere l’esperienza su due ruote, ma anche garantire un elevato livello di sicurezza su strada. Grazie agli specchietti intelligenti, i Samsung Head-up Display, è possibile visualizzare, senza qualsivoglia distrazione, informazioni utili lungo il tragitto, come possibili ostacoli, presenza di veicoli negli angoli ciechi, pedoni in carreggiata. Inoltre, durante il percorso si può verificare la presenza di colonnine di ricarica di tipo AC o DC nelle vicinanze della moto, grazie al GPS integrato nel Samsung Galaxy Watch.

Samsung Energica Smart Ride: rivivere emozioni e condividere passioni


La riding experience Energica è caratterizzata da velocità e prestazioni: attivando la funzionalità Track Recording è possibile rivivere virtualmente sul proprio Samsung Smart TV le emozioni del percorso fatto grazie alla registrazione delle camere integrate nella moto e ai dati registrati dallo smartwatch. Inoltre, grazie a Smart Ride, il motociclista Energica può condividere la propria passione con gli amici attraverso le funzionalità di Track Sharing e Key Sharing.

Nell’ottica di garantire una sicurezza più efficace possibile Samsung ed Energica hanno implementato un sistema di monitoraggio da remoto della moto quando usata da più utenti. È possibile visualizzare su una mappa la posizione attuale dell’utente e della sua moto Energica, definire un raggio in cui la moto può essere utilizzata ed essere avvisati nel momento in cui si allontana troppo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Crazy Italian Rally 2019: 2000 Km in motorino lungo il Belpaese

Hyundai Kona Electric: abbiamo provato il piccolo suv elettrico

Garmin Overlander: il navigatore per chi ama viaggiare off-road