Occhilupo yacht Superbia 28

Occhilupo yacht Superbia 28 in fibra di carbonio

La barca realizzata interamente in fibra di carbonio.

8 febbraio 2022 - 11:00

Occhilupo yacht Superbia 28 è stato varato recentemente e rappresenta la finalizzazione del primo progetto voluto dalla start-up Occhilupo Yacht&Carbon, giovane realtà costituita nel 2019 i cui componenti provengono da collaborazioni progettuali con importanti realtà del settore automotive, militare e spaziale. L’azienda si propone di impiegare nel settore nautico i materiali e le tecniche costruttive più avanzate utilizzate nel mondo delle supercars e in ambito aerospaziale.

Occhilupo yacht Superbia 28: caratteristiche

La scommessa non era facile ma il primo obbiettivo è stato raggiunto: mettere in acqua una barca realizzata interamente in fibra di carbonio capace di raggiungere performance da brivido con una potenza relativamente contenuta in relazione alla dimensione dello scafo. Tutto è stato ideato in funzione di massimizzare il rapporto peso/potenza.

L’imbarcazione equipaggiata con due motori fuoribordo da 200hp ciascuno raggiunge la ragguardevole velocità di 48 nodi in completa sicurezza. Sono in corso test finalizzati alla scelta delle eliche ideali per incrementare le performances. La velocità di progetto prevista con motorizzazioni più potenti sfiora i 60 nodi.

Il design è stato curato da Gianluca Meschino: le linee e le forme, aggressive e al contempo eleganti, sono studiate per esaltare il carattere sportivo dello scafo coniugando comfort e vivibilità a bordo. Lo studio del design ha posto particolare attenzione non solo alle linee d’acqua ma anche all’opera morta poiché sono state adottate soluzioni aerodinamiche sulle murate verso poppavia mutuate dalle prese d’aria delle auto da corsa. La particolare soluzione è funzionale ad aumentare la pressione dell’aria sulla zona poppiera della barca a vantaggio di stabilità ed assetto alle alte velocità.

Occhilupo yacht Superbia 28 è disponibile in tre versioni ed è modellabile a seconda delle esigenze di ogni armatore. E’ possibile scegliere le tinte delle livree esterne (pastello o metallizzate) fino alla definizione degli allestimenti interni ovvero pellami, tessuti, cuscinerie e optional.
La personalizzazione rappresenta un vanto per il cantiere che si propone di mettere al servizio del cliente il know-how, la sensibilità e la fantasia del proprio personale affinchè ogni yacht realizzato abbia caratteristiche distintive uniche.

In ottica propulsiva, proprio in considerazione del peso ridotto dell’imbarcazione, per i modelli successivi sono allo studio soluzioni green che prevedono l’impiego di motori elettrici con alterazioni marginali sulle prestazioni.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nuovo Tecnomar EVO120

Nuovo Tecnomar EVO120: la perfetta sintesi tra stile e funzionalità

Maiora 30 Walkaround

Maiora 30 Walkaround: il nuovo yacht Eden

CRN My Ciao

CRN My Ciao: il nuovo 52m ha ricevuto il battesimo dell’acqua