Nuova Toyota Yaris 2021

Toyota Yaris Hybrid 2020: la nostra prova su strada

La prova su strada della Toyota Yaris Hybrid 2020

5 dicembre 2020 - 12:00
Motore
1.5 VVT-iE
Potenza
116 CV
Vel max
175 km/h

Toyota Yaris Hybrid 2020, il piccolo genio non sbaglia mai. La piccola ibrida giapponese convince ancora più della precedente e si pone senza mezzi termini come punto di riferimento nel settore. Vediamo come è andata questa Toyota nella nostra recensione.

Toyota Yaris Hybrid 2020: me la consigli?

 

Una piccola grande vettura che consiglio a chi cerca la praticità di un’automobile che sa muoversi a suo agio nel traffico, ma che offre una abitabilità inaspettata nonostante le dimensioni che non superano i 4 metri. Non solo: i anche i più alti viaggiano comodi grazie all’accortezza del sottotetto “scavato” che permette di ottenere qualche centimetro in più. Certo, farci un viaggio in cinque non è la situazione ideale, per tutto il resto potete andare sereni. Nel bagagliaio ci sta un bel valigione grande per partire per le vacanze, mentre i sacchetti della spesa trovano posto ovviamente senza problemi. Da sottolineare che il motore full hybrid di questa Toyota Yaris Hybrid 2020 è sorprendentemente convincente sia in termini di prestazioni in generale, sia sotto il punto di vista dei consumi. Infine, opinione personale, dal punto di vista del design, la Yaris Hybrid è una delle Toyota più riuscite degli ultimi anni.

Pro

  • Design azzeccato
  • Abitabilità
  • Consumi

Contro

  • Visibilità posteriore
  • Suono motore
  • Display effetto tablet

Design e praticità mi hanno conquistato

Non mi capita spesso, ma devo ammettere che quando ho incontrato la nuova Toyota Yaris Hybrid 2020 è stato amore a prima vista. Mi piace il suo piglio sportivo e aggressivo, ma senza esagerare. C’è una bella presa d’aria anteriore che le dona carattere, così come i fendinebbia che aiutano ad avere un aspetto muscolare. La Yaris Hybrid porta in dote una aspetto “basso e largo” che si traduce in una abbondanza di spazio che prima non c’era, ottenuta con un passo più lungo ed al posizionamento dell’asse anteriore portato in avanti.

Il concetto portato avanti da Toyota è il “Big Small”, che si traduce in sedili comodi per guidatore e passeggeri e tantissimi portaoggetti di forme e dimensioni diverse: non c’è cosa che non riesca a trovare un posto. Sulla Yaris è aumentata la qualità dei materiali, ora morbidi al tatto, e che premiano anche le portiere laterali con un bel rivestimento in tessuto.

 

Come si guida la Toyota Yaris Hybrid 2020

Se c’è un’auto che si guida facilmente è proprio la nuova Yaris. C’è tutto quello che serve, con una ergonomia che convince. Il quadro strumenti è composto da due display con velocità e marcia innestata nel caso del cambio automatico e, strano ma vero, non viene mai coperto dal volante. Non solo: a disposizione del guidatore l’Head-Up Display a colori da 10”, proprio per ridurre al minimo le distrazioni. Sul fronte infotainment c’è da segnalare il display da 8” accoppiato ad un impianto audio JBL, ricco nei bassi ma non convince al 100% per la qualità degli alti. Peccato per l’effetto “tablet” del display, che poteva essere maggiormente inglobato nella console centrale.

Come accennato, siamo di fronte ad una Full Hybrid, che in estrema sintesi vuol dire che c’è la possibilità di viaggiare in modalità 100% elettrica. Questo grazie al motore Toyota Hybrid Dynamic Force 3 cilindri da 1,5 litri e 116 CV di potenza massima combinata grazie al sistema Full Hybrid Electric che è stato completamente riprogettato con nuove batterie al litio.

Il risultato è una modalità sportiva che è sempre pronta e scattante. Chiaro, la Yaris Hybrid non è una sportiva pura e non aspettatevi prestazioni da urlo, il suono del motore è po’ strozzato e non invoglia a spingere. Allo stesso tempo c’è da dire che il sistema ibrido è pronto quando serve, magari al semaforo o nel momento in cui si decide di fare un sorpasso in scioltezza, o quando si ha la necessità di un po’ di brio in più. Sulle strade extraurbane si apprezza l’intervento dei sistemi di sicurezza alla guida. La Yaris non si scompone mai, e per metterla in crisi è necessario impegnarsi a fondo a fare ciò che non si dovrebbe fare su strada. C’è una sensazione di “protezione” che sicuramente farà piacere a molti.

Con Toyota Yaris 2021 i consumi sono bassi

Partiamo dai dati dichiarati da Toyota, ovvero 2,8 l per 100 km: per una volta posso dire che sono vicini alla realtà di tutti i giorni. Personalmente ho toccato i 3,1 l per 100 km guidando in modalità massimo risparmio, facendo attenzione ai cicli di ricarica delle batterie e viaggiando senza fretta. Premendo un po’ di più l’acceleratore sono arrivato a 3,6 l per 100 km che in tutta sincerità mi ha stupito, avendolo realizzato senza neanche pensarci troppo. Ovviamente contano molto le fasi di “veleggio”, ovvero quando si viaggia a filo di gas e praticamente in modalità elettrica. In questo modo il dato relativo ai consumi scende.

 

Toyota Yaris Hybrid 2020: listino prezzi

Per la Nuova Yaris Hybrid viene proposto un listino che parte dall’offerta promo di € 14.200 per la versione Active, e cresce nelle altre quattro versioni fino ad arrivare ai 22.500 € in promo dell’allestimento Premiere.

Da segnalare WeHybrid Insurance, il cui costo dipende dal reale comportamento di guida dell’utilizzatore e non dal territorio di residenza. Si tratta di una copertura RCA completa, il cui premio dipende esclusivamente dal chilometraggio percorso con il motore termico acceso. Infatti, il costo chilometrico, pari a soli 4 centesimi di euro non viene applicato ai chilometri percorsi con l’ausilio del solo motore elettrico. Il premio inoltre non viene pagato in anticipo ma viene calcolato mensilmente in base alla percorrenza in EV.

 

 

Commenta per primo