amazon air prime

Amazon compra 11 Boeing 767-300 in un colpo solo per Amazon Air

Chissà se prima o poi Amazon Air passerà dai voli cargo ai voli passeggeri.

5 febbraio 2021 - 7:00

Dopo l’ordine “monstre” di ben 100.000 furgoni elettrici Rivian, Amazon ha deciso di espandere la flotta di Amazon Air, ovvero il braccio “alato” del gigante dell’online. Coinvolta in una rapida espansione del proprio volume di vendite, che ha visto un ulteriore incremento in molte nazioni, anche a causa della pandemia, Amazon ha firmato un contratto per l’acquisto di 11 velivoli Boeing 767-300, provenienti dalle compagnie aeree Delta e WestJet.

Il leader mondiale della vendita online possiede già una variegata flotta di oltre 70 velivoli, prevalentemente Boeing 737 e 767, alcuni di proprietà ed altri in leasing. Gli aerei ordinati e destinati ad entrare in azione tra quest’anno ed il 2022, sono da riconvertire dal trasporto passeggeri alla versione cargo, ed andranno a potenziare il servizio di consegne in ogni angolo del mondo, vitale per Amazon che punta a distinguersi dai concorrenti per velocità di consegna e capillarità.

Il comparto aereo di Amazon è noto con il nome di Amazon Air, non è una vera e propria linea aerea anche se molti velivoli “indossano” la livrea Prime Air. I primi voli sono iniziati nel 2015 e da allora è stato un continuo espandersi della flotta, di pari passo al volume d’affari dell’azienda. I principali HUB si trovano a Cincinnati e a Leipzig/Halle, più oltre una trentina di aeroporti con strutture logistiche dedicate, sparse soprattutto sul territorio statunitense.

Oltre all’attenzione per ciò che succede nel mondo delle vendite online, Amazon mantiene uno sguardo attento anche alle necessità del rispetto dell’ambiente. Consapevole delle conseguenze, dovute anche al proprio notevole volume di voli giornalieri, da tempo è uno dei maggiori utilizzatori ed acquirenti di carburante ecosostenibile per aerei, oltre che finanziatore della ricerca per soluzioni innovative nel campo dell’alimentazione e propulsione elettrica.

In futuro quindi, per Amazon non si può che prevedere un continuo sviluppo della propria flotta, per le consegne delle merci a lungo raggio, accompagnata dal servizio di consegna con i droni, ancora in fase embrionale, ma che sarà destinata ad avere un ruolo via via sempre più importante nei prossimi anni. Un dinamismo notevole quello di Amazon che continua a creare posti di lavoro e investire per ampliare la propria competitività e presenza sul mercato, legata a doppio filo alla soddisfazione del cliente.

Quel click che ci permette di avere in poche ore a casa nostra, l’ oggetto dei nostri desideri, passa anche attraverso una sapiente organizzazione logistica del trasporto nella terza dimensione, non più trascurabile per nessuno che voglia rimanere leader del trasporto, sia di merci, sia di persone, nell’immediato futuro.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

panasonic avio bandai pac man

Pac-Man, Dig Dug e Galaga arrivano in aereo grazie a Panasonic e Namco

google assistant

Le 5 domande da fare a Google Assistant prima di prendere l’aereo

motore jet

Perché vengono dipinte le spirali sui coni dei motori degli aerei?