Le 10 cose più bizzarre che non sapevi su James May

Robin Grant
05/10/2022

Le 10 cose più bizzarre che non sapevi su James May

James May è un conduttore britannico divenuto noto per aver condotto, insieme ai suoi storici colleghi Richard Hammond e Jeremy Clarkson, prima Top Gear, per circa 15 anni, e poi The Grand Tour, il programma di Amazon. Proprio su Amazon ha dato vita anche a nuovi show in solitaria, come “Our Man in Japan” e, più di recente, “Oh, Cook!”. May si è sempre distinto dai suoi colleghi, e tra loro è quello “più inglese”: discreto, con un accento piuttosto pronunciato, e un’ironia sottile tipicamente britannica.

Discreto, sì, ma comunque ricco di passioni da scoprire. Ecco quindi 10 cose che non sapevi su James May!

1) Non solo auto, anche aerei

La passione di May per i veicoli va oltre l’automobile: nel 2006, infatti, ha ottenuto la licenza da pilota privato dopo aver fatto pratica al White Waltham Airfield nel Berkshire.

aerei delta

Il conduttore inglese è infatti da sempre ossessionato da tutto ciò che riguarda gli aerei, tanto da aver desiderato, per un periodo, diventare un pilota di caccia nella RAF. Le cose sono andate diversamente, ma in un episodio ha pilotato un Cessna 182 per sfidare Clarkson al volante di una Bugatti.

2) Lento, ma non quando serve

Il suo soprannome, datogli dagli stessi Clarkson e Hammond, è “Captain Slow”, ovvero “Capitan Lento”, per via della sua guida rilassata. Rilassata, certo, a meno che non sia al volante di una supercar.

May ha infatti sfrecciato su Porsche, Bentley, Rolls Royce ma anche su una delle sue auto preferite: la Fiat Panda!

3) È stato licenziato

Difficile credere che ci sia qualcuno che voglia licenziare James May, il quale però è stato licenziato prima di essere James May. Fino al 1992, May ha infatti lavorato per la rivista Autocar: non volendo più mettere insieme il “Road Test Year Book”, May ha voluto essere creativo formulando un messaggio segreto che recitava “questo è un rompicoglioni”.

Uno scherzo che non ha impressionato i suoi capi, che hanno scoperto la “malefatta” dopo che alcuni lettori chiamarono per chiedere se avessero vinto un premio per averlo notato. Infuriati, lo licenziarono.

4) Più bravo di Gordon Ramsay

James May è apparso anche nello show di Gordon Ramsay, “The F Word”: un programma in cui alcune celebrità cucinano con Gordon, mostrandogli le loro abilità.

Alla fine di ogni puntata, la celebrità e Ramsay fanno un “duello” in cucina e, curiosamente, nella sua occasione, May batté il celebre cuoco di fama mondiale, mostrando alcune abilità eccezionali.

5) Una passione per i vecchi giocattoli

Oltre ai motori, May ha una grande passione per i vecchi giocattoli, quelli che andavano di moda durante la sua infanzia. Per esempio, il Meccano, i kit di aeromodelli di Airfix e le ferrovie Hornby.

La sua passione è talmente grande che ha creato anche delle esibizioni: “I giocattoli di James May” e “Storie di giocattoli di James May”. In più, si è dato ad alcune sfide: per esempio ha costruito una casa con i Lego, e ha riprodotto un modello della ferrovia più lunga del mondo lungo una vecchia linea da Bideford a Barnstaple, nell’Inghilterra meridionale.

6) Indossa camicie pazzesche

Questo non è un segreto, perché basta seguirlo nei suoi programmi per capire il suo gusto molto particolare per le camicie, con colori vivaci e fantasie improbabili.

James May Our man in Japan

Fantasie molto audaci che, però, lo fanno risaltare.

7) È autore di uno slogan che non può più usare (o quasi)

Tutti i personaggi dello spettacolo hanno il loro tormentone. Del trio di The Grand Tour, è quello di May il più famoso: parliamo del celebre “Oh C**k”, che pronunciava in Top Gear ogni volta che qualcosa andava storto, e che è stato omaggiato proprio nel titolo del suo ultimo programma, “Oh, Cook!”.

May non usa più la frase da quando è in The Grand Tour, in quanto la BBC afferma di possedere l’espressione e di averla protetta da copyright.

8) Motori e musica

Anche la musica rientra tra le passioni di May: in pochi sanno che è laureato in musica, e in Top Gear non ha mancato di suonare su un piano o su una tastiera.

May ha poi caricato alcuni video mentre suona il flauto sul suo canale “Unemployment Tube” tra la fine dell’esperienza in BBC e la conferma del trasferimento ad Amazon, in modo da dare un sollievo ai fa. May è quindi in grado di suonare più strumenti, e di farlo molto bene.

9) Non mancano le moto

Oltre ad auto e aerei, May è, come Richard Hammond, appassionato di motociclette, una cosa che Jeremy Clarkson non ha mai capito.

Royal Enfield moto 650 2021

Questa è stata la base dello speciale in Vietnam, nel quale il trio ha attraversato il paese asiatico a bordo di diverse forme di moto.

10) Questione di manualità

Il talento di May nel conoscere la complessità delle auto e il loro funzionamento ha fatto nascere un programma, sulla BBC, chiamato “James May Reassembles”, in più stagioni.

Il format prevedeva che James prendesse qualcosa, da motori a vapore a orologi, lo smontasse e lo rimontasse, in un episodio della durata di mezz’ora.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram