abolizione bollo auto

Abolizione bollo auto: non è vero nulla

Girano in rete fantomatici annunci di abolizione del bollo auto: si tratta di bufale che non hanno alcuna attinenza con la realtà di una imposta che è regionale e non statale.

12 agosto 2021 - 13:00

L’abolizione del bollo auto è una bufala, e nonostante questo c’è chi si ostina a tirare fuori la questione per illudere le persone, alla caccia di qualche click. E’ quanto succede regolarmente in rete quando si parla di cancellare il bollo auto. Certo, se accadesse saremmo i primi a festeggiare, ma in questi casi è doveroso essere realistici. Diciamolo chiaramente una volte per tutti: non esiste alcuna volontà da parte del Governo di procedere all’abolizione del bollo auto. Vediamo perché.

Perchè l’abolizione del bollo è impossibile.

Il bollo auto è considerata una imposta regionale, nonostante rimanga nazionale a livello legislativo. Le Regioni provvedono quindi alla riscossione, e possono anche prevedere maggiorazioni o viceversa agevolazioni. E’ quindi altamente improbabile che le Regioni si facciano privare di queste competenze.

E’ invece vero che alcune categorie di veicoli siano esentate in parte o totalmente dal pagamento del bollo, mentre alcune regioni prevedono veri e propri sconti per chi si avvale del pagamento tramite RID bancario. E’ altresì vero che è facoltà delle Regioni prorogare la scadenza del bollo, come è avvenuto durante l’emergenza coronavirus.

Esenzioni parziali o totali del bollo auto.

Vediamo quali sono i casi di esenzione totale dal pagamento del bollo.

  • veicolo intestato a una persona con disabilità o a persona cui il disabile risulta essere a carico, ai sensi della legge 104 del 1992;
  • veicoli ultratrentennali non adibiti a uso professionale, ma è previsto un piccolo importo come tassa di circolazione solo in caso di utilizzo su strada;
  • in Lombardia esenzione totale per auto elettriche, le monofuel alimentate a gas metano e a gas di petrolio liquefatto e quelle alimentate ad idrogeno;
  • in Piemonte esenzione totale per auto elettriche, le monofuel alimentate a gas metano e a gas di petrolio liquefatto;

Molte regioni hanno stabilito l’esenzione temporanea dal bollo da 3 a 5 anni per le auto elettriche e per quelle alimentate a GPL e gas naturale. Altre prevedono un ulteriore sconto per i veicoli non inquinanti, oppure come Regione Lombardia c’è uno sconto netto del 15% per chi paga tramite domiciliazione bancaria. Per maggiore chiarezza qui sotto i link alle pagine tributi e bollo auto di ogni singola regione:

 

Considerando le differenze regionali, e la possibilità di disporre tariffe diverse, l’abolizione del bollo auto è una bufala.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

car sharing Fiat 500 elettrica

Fiat 500 elettrica: le caratteristiche della piccola italiana a batterie

Richard Hammond Opel Kadett

Richard Hammond conferma che “The Grand Tour” è il suo lavoro quotidiano

Smog Milano

Sorpresa: l’inquinamento dell’aria nel nord Italia è in calo da 20 anni