accessori modellini milano autoclassica

Accessori, modellini e ricambi a Milano AutoClassica 2019

Un po' di tutto, in pratica

25 novembre 2019 - 10:00

Accessori, modellini e ricambi. Si, perchè se a Milano AutoClassica abbiamo potuto vedere auto stupende di ogni epoca, compresa quella moderna che hanno fatto e faranno la storia dell’automobilismo mondiale c’era anche altro. Non sono mancati stand pieni di accessori molto interessanti con editoria specializzata, pezzi di ricambio, modellini da collezione, e addirittura arredi. Alle fiere di questo tipo mi diverto a girare per questi stand, perché ho la possibilità di trovare qualcosa di estremamente raro difficilmente reperibile nei negozi più tradizionali. Ecco una piccola carrellata di quello che si può trovare!

Milano AutoClassica: accessori e modellini per tutte le età

Sicuramente la maggior parte degli stand era destinata ai modellini, vista l’alta concentrazione di appassionati ma anche di giovani e bambini. Esattamente come per le auto “normali”, anche in questo caso si tratta di privati che espongono i loro pezzi personali, magari a loro volta comprati da persone che non li volevano tenere più in casa.

Era possibile quindi vedere anche i giocattoli delle generazioni passate. In particolare sono rimasto colpito dai tricicli a forma di Vespa anni 50 (sia rosa che blu) o da auto da corsa tipica dello stesso periodo, che sicuramente ha fatto la gioia e la felicità di molti che erano bambini proprio in quel periodo. Tra i modellini, invece, ho visto davvero di tutto ma quelli di cui mi sono letteralmente innamorato sono quelli che rappresentavano in scala i camioncini pubblicitari con le grafiche anni Cinquanta e Sessanta, come quello del gelato Sammontana, o quello del Burro Soresina. È stato proprio difficile non prenderli tutti.

Accessori o pezzi di ricambio?

Come si era anticipato anche nell’articolo introduttivo scritto prima dell’inizio di Milano AutoClassica, la fiera avrebbe ospitato anche tantissimi stand con molti pezzi di ricambio. Ma devo dire che alcuni erano messi così bene che gli amanti dello stile eccentrico avrebbero potuto comprarli non tanto per sistemare la loro auto d’epoca, quanto per rendere un po’ più originale l’arredamento di casa. Ce n’erano davvero di tutti i tipi e di tutti i marchi, e in uno stato che un occhio non esperto e non attento poteva tranquillamente considerare nuovo.

Gli accessori più bizzarri

Molto di quanto visto era invece proprio pensato come accessorio da arredamento, ma sempre realizzato con grande cura e in alcuni casi anche ottimo come regalo di Natale o compleanno per qualche amico o amica appassionati. Uno Stand per esempio era particolarmente bello anche nella sua esposizione: presentava il muso di una Fiat 500 degli anni 50, con coppe e cartelli di vario genere (Route 66; Martini) mentre per il resto era circondato da stamp, grafiche e poster rappresentanti tantissimi marchi automobilistici, da FIAT a BMW, da Jeep a Maserati ad Alfa Romeo.

Molto particolare anche l’idea di riutilizzare delle vecchie taniche di benzina come “scatola” per del whisky o altri alcolici, compresi di bicchieri. Non so dire se le taniche sono d’epoca e quindi restaurate in maniera impeccabile, o realizzate proprio da zero: so solo che il risultato, complice anche qui una presentazione impeccabile con anche abbinamento cromatico, è davvero di grande effetto.

 

Infine, concludo con gli accessori più bizzarri, ovvero una stazione di rifornimento retrò un po’ improvvisata ma sicuramente molto carina, con tanto di misuratore della pressione e altri accessori. E anche qui sorprende davvero il buonissimi stato di conservazione.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Militem Magnum

Militem Magnum: prezzo e caratteristiche del pick-up extra lusso

range rover evoque Auto ibride diesel

Auto ibride diesel in commercio nel 2020: quali sono?

offerte auto promozioni

Offerte auto di Dicembre 2019: le promozioni migliori del mese