Le aree di sosta camper diventano digitali e sostenibili

Redazione
29/03/2022

Le aree di sosta camper diventano digitali e sostenibili

Le aree di sosta camper diventano sempre più digitali e sostenibili, con benefici per tutti. Sappiamo che l’estate 2021 ha visto un incremento delle prenotazioni delle vacanze all’aria aperta. Pitchup.com, piattaforma per la prenotazione di vacanze outdoor in tutta Europa, ha registrato nel 2021 un incremento del 70% rispetto all’anno precedente. Un trend che andrà a consolidarsi nel 2022.

Secondo i dati raccolti da Campeggi.com, tra ottobre e novembre 2021 le ricerche sono aumentate del 69,25% rispetto allo stesso periodo del 2020. Un dato che riflette un mood in evoluzione, dove il turismo open air incontra l’adventure travel, una nicchia in crescita costante, che prevede un incremento annuale del 26,7% tra il 2020 e il 2030. Tre le esperienze preferite ci sono i percorsi a piedi, un’occasione per unire l’attività outdoor alla scoperta del territorio, nella natura e lontano dalla folla.

La riscoperta del lato green del nostro Paese si nota ormai in ogni settore. E’ in questo mood che si inserisce al Salone del Camper 2022 una sezione espositiva dedicata proprio alle dotazioni necessarie per creare aree sosta ben attrezzate, campeggi di design contestualizzati da architetti paesaggisti in grandi giardini e parchi naturali, agricampeggi con servizi ad hoc per i VR. Tutti approdi necessari perché gli amanti del turismo itinerante possano frequentare e conoscere anche gli angoli più segreti del nostro meraviglioso Paese.

Coppia in camper

 

Aree di sosta camper: il futuro è digitale

Un elenco preciso e puntuale dei motivi che dovrebbero spingere le amministrazioni a investire nelle aree di sosta e soprattutto come comunicarle. Ludovica Sanpaolesi, direttore APC, Associazione Produttori Camper, aprirà i lavori del LabWebinar entrando subito nel vivo dell’argomento e dando il via a una serie di interventi e testimonianze mirate.

Daniele D’Amario, Assessore al Turismo Regione Abruzzo, si soffermerà sui finanziamenti per realizzare aree di sosta camper nelle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, per rilanciare il turismo nelle aree colpite dagli eventi sismici, mentre Gianluca Tomellini, Vice Presidente AIASC, Associazione Italiana Aree Sosta Camper, interverrà sull’importanza di norme mirate alla specificità delle aree sosta camper.

Un’importante testimonianza su chi ha investito in un’area di sosta viene data da Gabriele Baldaccini, Assessore al Turismo del Comune di Camaiore (Lu), che parlerà del ritorno economico avuto dal territorio. Il SaloneDelCamperLAB – Webinar sarà chiuso da Giorgio Palmucci, presidente Enit che porrà l’accento sull’evoluzione del turismo open air.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.