auto a metano europa

Auto a metano in Europa: Italia davanti a tutti

Per una volta siamo in testa in un argomento che tocca le fonti rinnovabili.

2 marzo 2020 - 12:30

Com’è il mercato delle auto a metano in Europa? Il dato sicuro è che l’Italia è davanti a tutti, con il 55% dei veicoli a metano venduti nel vecchio continente.

Secondo il recente studio della Natural & bio Gas Vehicle Association (NGVA Europe), i consumi di gas naturale sono cresciuti in maniera costante negli ultimi anni. Crescono le vendite di auto a metano in Europa ma soprattutto cresce la corrispondente infrastruttura di rifornimento. C’è anche da sottolineare come nel primo trimestre del 2019, quando i nuovi veicoli non erano disponibili sul mercato a causa del processo di omologazione WLTP, le immatricolazioni di autovetture a metano abbiano raggiunto un nuovo record.

Una tecnologia che non è “futuribile” come ad esempio quella che riguarda le auto elettriche, ma è invece molto concreta e disponibile subito. L’hanno capito da sempre gli italiani, che difficilmente si lasciano abbindolare da facili promesse, che sono appunto in testa nel mercato delle auto a metano in Europa.

Interessante anche vedere come si è evoluto complessivamente il mercato del metano, con un numero crescente di mezzi pesanti, come camion e pullman, che usano questo combustibile che fa parte delle fonti rinnovabili.

 

Una scelta, quella del metano, che porta diversi vantaggi. Come abbiamo accennato si tratta di una tecnologia matura, con elevata efficienza e ottime prestazioni del motore, infrastruttura diffusa ed un basso costo totale di proprietà (TCO). A questo si aggiungono i benefici ambientali dell’utilizzo del gas naturale, come avevamo già avuto di parlare nell’articolo con tutti i vantaggi e gli svantaggi delle auto a metano.

Se davvero l’UE vuole arrivare alla mobilità a emissioni nette zero entro il 2050 deve tenere conto che il gas naturale compresso (GNC) e il gas naturale liquefatto (GNL) sono soluzioni concrete sia per le auto a metano in Europa ​​sia per il trasporto merci su strada, pur essendo complementare ad altre alternative di propulsione e carburante. La progressiva integrazione di questa fonte rinnovabili sia nelle reti del gas che nei gasdotti contribuirà all’ulteriore riduzione del carbonio nel settore dei trasporti su strada. Una notevole quantità di gas rinnovabile è già disponibile, pienamente in linea con i più rigorosi criteri di sostenibilità.

L’uso del gas naturale e rinnovabile è un modo semplice e veloce per integrare un sistema complesso che cambierà gradualmente il nostro modo di spostarci e trasportare merci in tutto il mondo. Riconoscendo il suo ruolo per la decarbonizzazione dei trasporti è il modo migliore per creare un sistema sicuro, protetto, sostenibile ed efficiente a favore della mobilità dei cittadini europei e della logistica delle imprese.

L’infografica completa in alta definizione qui.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mini Lifestyle Collection 2020

Mini Lifestyle Collection 2020: tanti colori pop in puro stile british!

migliori B-SUV offerte auto sconti promozioni

Migliori SUV cittadini 2020: prezzi, consumi e principali caratteristiche

New Hyundai Santa Fe

Nuova Hyundai Santa Fe 2020: tutte le immagini e il video