Colonnine Free To X: attive 3 nuove stazioni di ricarica

Robin Grant
23/03/2022

Colonnine Free To X: attive 3 nuove stazioni di ricarica

Le colonnine Free To X sono le infrastrutture di ricarica realizzate all’interno delle aree di servizio di Autostrade per l’Italia, e da ASPI finanziato insieme ai partner che decidono di collaborare. Le colonnine sono e saranno infatti frutto di collaborazioni tra la società e i principali operatori, tra cui Enel X, Be Charge e Duferco Energia.

L’ambizioso piano di ASPI prevede di arrivare ad avere colonnine autostradali ogni 50 km entro il 2023. Al momento ne sono state attivate 7 (9 dal 25 marzo 2022), l’ultima delle quali quella di Teano Ovest (Napoli), ma l’obiettivo dell’azienda è di attivare in media 6 o 7 nuove stazioni di ricarica ogni mese. Le colonnine Free To X si uniscono alle colonnine Ionity presenti in alcune stazioni di servizio, come per esempio quella di Aosta.

Colonnine Free To X: dove sono e la loro potenza di ricarica

Come detto, sono attualmente nove le colonnine Free To X completate e funzionanti:

⋅ Area di servizio Flaminia Est sull’A1 Milano-Napoli Km 509.1 direzione Firenze tra Ponzano Romano – Soratte e Magliano Sabina;

⋅ Area di servizio Secchia Ovest sull’A1 M481ilano-Napoli Km 156.5 direzione Bologna tra Allacciamento A1/A22 e Modena Nord;

⋅ Area di servizio Secchia Est sull’A1 Milano-Napoli Km 602 direzione Milano tra Modena Nord e allacciamento A1/A22 (6 pdr multi-client);

⋅ Area di servizio S. Zenone Ovest sull’A1 Milano-Napoli Km 15.1 direzione Bologna tra Melegnano e Lodi;

⋅ Area di servizio Conero Ovest sull’A14 Bologna-Taranto Km 239 direzione Pescara tra Ancona Sud e Porto Recanati;

⋅ Area di Servizio Giove Ovest sull’A1 Milano-Napoli Km 482 direzione Roma tra Attagliano e Orte;

⋅ Area di Servizio Teano Ovest sull’A1 Milano-Napoli Km 708.4 direzione Napoli tra Caianello e Capua.

⋅ Area di Servizio Arda Ovest sull’A1 Milano-Napoli Km 73.3 direzione Napoli tra Bivio A1/Fine Complanare Piacenza e Allacciamento A1/A21 Fiorenzuola (dal 24 marzo 2022);

⋅ Area di Servizio Brianza Nord sull’A4 Torino-Trieste Km 1484 direzione Torino tra Cavenago e Allacciamento A4/A58 (dal 25 marzo 2022);

Colonnine Free To X

Tutte le colonnine sono a ricarica ultra-rapida con due connettori CCS e uno CHAdeMO, con potenza fino a 300 kW e tempi di rifornimento promessi di 15-20 minuti. Insieme alle Ionity, ai Tesla Supercharger e alle Hyper Charge di Enel X rappresentano le colonnine più potenti in territorio italiano. Come appare evidente, sono ancora poche e soprattutto uni-direzionali. Ciò significa che io, con la mia auto elettrica, se volessi andare da Monza verso Bologna o Rimini potrei sfruttarle, mentre al ritorno dovrei affidarmi ad altro.

Tariffe e funzionamento

La loro potenza fa sì che ovviamente non rientrino tra le colonnine gratuite: il costo di ricarica è infatti pari a 0,69€/kWh, anche se sappiamo che poi l’effettivo costo dipende dalla capienza della batteria.

Colonnine Free To X

Riguardo al funzionamento, ammetto che mi ha lasciato alquanto perplesso. Esiste un’app ufficiale di Free To X, sulla quale è presente anche una carta geografica la quale però non mostra né la presenza delle colonnine, né ti dà modo di sfruttarle. Lo stesso sito ti rimanda all’app o tessera RFID del provider che si è occupato di quella colonnina.

Una scelta che trovo alquanto scomoda, perché costringe ad avere mille app diverse sul telefono: per questo, il mio consiglio è di usare l’app Juice Pass di Enel X, che le segnala tutte anche quando non sono sue; o ancora meglio l’app di evway. In entrambi i casi, sarà possibile attivare la ricarica e pagarla.

In continua evoluzione

Quello di Free To X è un progetto in continua evoluzione, tanto che il numero di colonnine attivate cresce continuamente. Oltre alle 2 stazioni che saranno attivate ufficialmente il 24 e il 25 marzo 2022, sono in fase avanzata altri 17 cantieri con l’obiettivo di una copertura uniforme da Nord a Sud. Parliamo di:

⋅ San Nicola Est (A1 – Napoli-Roma)

⋅ La Pioppa Est e Ovest (A14 – Bologna-Ancona)

⋅ Monferrato Est e Ovest (A26 – Genova-Gravellona)

⋅ Montefeltro Ovest (A14 – Bologna -Ancona)

⋅ Esino Est (A14 – Bologna -Ancona)

⋅ Torre Cerrano Ovest (A14 – Ancona-Pescara)

⋅ Irpinia Sud (A16 – Napoli-Canosa)

⋅ Brughiera Est e Ovest (A8 – Milano-Varese)

⋅ Po Est e Ovest (A13 – Bologna-Padova)

⋅ Lario Est e Ovest (A9 – Milano – Como)

⋅ San Zenone Est (A1 – Milano – Bologna)

⋅ Brianza Sud (A4 – Milano-Brescia)

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news