Cadillac Lyriq

La nuova Cadillac Lyriq potrebbe avere oltre 500km di autonomia

L'obiettivo è battere Tesla!

25 luglio 2020 - 15:00

Cadillac Lyriq è il nuovo crossover elettrico del marchio statunitense parte del gruppo General Motors, il primo della celebre azienda americana. Un approdo all’elettrico fatto in grande stile, visto che da alcune immagini pubblicate proprio da GM l’autonomia del SUV compatto dovrebbe superare i 300km.

Cadillac Lyriq: trapelate le foto del display centrale

Le foto in questione sembrerebbero quelle del grandissimi display OLED touch da ben 33 pollici montato sul SUV, nel quale si vedono una barra e un numero indicanti la percentuale di carica e l’intervallo previsto. Dalle immagini, si vede che in quel momento la Lyriq aveva una carica residua del 24%, tradotta in 76 miglia (circa 130km) di autonomia rimasta. Da queste informazioni si può, quindi, risalire all’autonomia totale del veicolo se la carica fosse al 100%, che ammonterebbe a 316 miglia, appunto circa 510km di autonomia totale.

 

Si tratta di un’informazione da prendere con le pinze, visto che si tratta di un’immagine molto probabilmente generata al computer e non un vero e proprio screenshot del display di una Lyriq pronta alla produzione. Comunque, si tratta di un’immagine piuttosto completa, con numerosi indicatori che rimandano a un veicolo fatto e finito: c’è lo stile di guida, il carico utile, la velocità media. E, sempre dall’immagine, è possibile individuare anche le diverse configurazioni del motore, come la trazione integrale a doppio motore, RWD a motore singolo e via dicendo. Sembrerebbe, infine, che la Cadillac Lyriq sarà proposta con diverse tipologie di batteria, e che quindi la Lyriq con 500km di autonomia sia quella con a disposizione le batterie più capienti e performanti.

Cadillac Lyriq: pronta a rivaleggiare con Tesla

Tutti questi preamboli fanno ben sperare nella Cadillac Lyriq, che diventerebbe a tutti gli effetti il principale rivale di Tesla Model Y nel mercato nordamericano (com’è noto, Cadillac non vende in Europa). Non potrebbe, invece, rivaleggiare con la Model X, che è più grande e ha un’autonomia superiore (quasi 600km).

Cadillac ha lavorato a lungo e bene per ottenere questo risultato: la Lyriq godrà di pacchi batteria Ultium, con capacità che parte da 50kWh e arriva a 200kWh nelle configurazioni più potenti, queste ultime addirittura superiori a Model Y (che ha batterie da 75kWh) e a Model X, le cui batterie sono da 100kWh.

Cadillac Lyriq: design ancora inedito, e l’inizio di una nuova pagina

Poco altro sappiamo della Lyriq, che per Cadillac e GM è l’inizio di una nuova era. Sono disponibili online dei rendering della parte anteriore, che appare piuttosto elaborata e futuristica: primeggia naturalmente la “calandra” in nero con al centro il logo Cadillac, rigorosamente a LED, mentre tra cofano e calandra è presente una fascia rossa orizzontale che contribuisce a separare le due zone, ma anche a conferire un certo carattere alla vettura, portandoci a pensare che lì siano inseriti i fari. Questi sono, invece, disposti verticalmente e ai margini estremi del frontale, costituendo i lati esterni di due prese d’aria particolarmente profonde.

GM ha invece rilasciato un teaser, con la vettura di profilo e in ombra, di cui si nota una certa lunghezza, data dal lunotto molto inclinato che fa sperare in un bagagliaio piuttosto capiente e in un’abitabilità posteriore niente male. E basta, non c’è nient’altro su questo primo SUV elettrico di Cadillac, lasciato volutamente nel mistero per alimentare l’attesa e per sottolineare il cambio di direzione dello storico marchio statunitense.

Anche il nome Lyriq non è dato dal caso: è una storpiatura del vocabolo inglese Lyric, con cui si indicano i testi delle canzoni. Un nome scelto perché nelle canzoni americane il nome Cadillac compare decisamente spesso. La storpiatura in -iq è invece indicativo di una serie di modelli tutti terminanti nello stesso modo, di cui il Lyriq è il primo. La seconda vettura si chiamerà, infatti, Celestiq, e sappiamo solamente che sarà una berlinona elettrica. Entrambe, comunque, sono realizzate sulla nuova piattaforma BEV3 brevettata da GM.

Ancora poco, comunque, dobbiamo attendere per sapere tutti i dettagli della nuova Cadillac Lyriq, che sarà mostrata in live streaming il prossimo 6 agosto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pilota automatico Tesla

Pilota automatico Tesla: un incidente ogni 7.290.328 km!

Shadow Racing Cars

Shadow Racing Cars: il ritorno con la Dodge Challenger Shadow DNB8

Cupra gamma auto 2020

Cupra gamma auto 2020: tre modelli ibridi plug-in, in attesa di el-Born