Polestar 5: ecco la versione definitiva del concept Precept

Prende il nome di Polestar 5 la versione definitiva della concept car Precept, sportiva elettrica ad alte prestazioni che arriva nel 2025.

7 dicembre 2021 - 12:00

Arriverà nel 2024 con il nome di Polestar 5 la vettura che fino a questo momento abbiamo conosciuto come Polestar Precept, e che ci ha convinto non poco. Una berlina che ricorda una Shooting Brake, per via del cofano lungo e della coda corta, e che si profila come una Gran Turismo a 4 porte con alte prestazioni elettriche.

Polestar 5 è un modello importante, perché di fatto la seconda vera supercar del marchio, dopo la Polestar 1, e la prima totalmente elettrica. In più, è anche la portatrice dei nuovi dettami stilistici, che saranno introdotti già sul SUV Polestar 3 previsto per il 2022 e, verosimilmente, su quella che dovrebbe essere la Polestar 4 prevista per il 2023, di cui però non si sa ancora nulla.

Polestar 5: la sportività secondo la “Stella Polare”

Non sappiamo se sarà costruita sulla piattaforma SEA del gruppo Geely (usata dalla Zeekr 001, anch’essa una sportiva Shooting Brake elettrica), o se – più verosimilmente – sulla piattaforma SPA2 di Volvo, che già vede sorgere Polestar 3 e la nuova generazione di Volvo XC90. Ad ogni modo, il progetto è ambizioso, e molto valido almeno esteticamente.

Si presenta come una vettura filante e ricercata nel design, forse la più bella Polestar presentata da quando il marchio è stato scorporato da Volvo. Un cofano pronunciato, con il nuovo design dei fari che evolvono il Mjöllnir di Volvo per renderlo più personale, più “Polestar” appunto. Un lungo toto ad arco, tondeggiante, che vuole ricercare una linea coupé ma, al contempo, permette una buona abitabilità per tutti gli occupanti, e spazio per il bagagliaio. Personale anche la linea dei fari posteriori, un unico LED piuttosto sottile che poi va a “verticalizzarsi ai lati”, mentre per il resto la Polestar 5 si divide tra linee morbide, enfatizzate dalla luce, e dettagli spigolosi e scolpiti.

Una vettura non così diversa dalla Precept (nella foto di colore bianco), rispetto alla quale perde l’apertura controvento delle portiere posteriori, in favore di una più “banale” ma certamente più funzionale apertura tradizionale. Perde anche le maniglie a scomparsa, che nel modello di serie sono sempre a filo-scocca, ma più tradizionali. Così come, fortunatamente, perde le telecamere esterne, per tornare a usare dei classici e più comodi specchietti retrovisori.

Polestar Precept, incarnata nella Polestar 5, è la concept car che ha anticipato il futuro del marchio, espressione massima del design, della sostenibilità, della tecnologia e delle prestazioni dell’azienda. Polestar 5 è, quindi, il primo modello totalmente indipendente dell’azienda, la cui evoluzione può essere seguita da tutti tramite la “Serie” dedicata sul canale YouTube ufficiale, di cui sono stati rilasciati i primi tre episodi.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Spot TV Fiat Duna

Retro Spot TV: Fiat Duna “Troppo bella, non è papà”!

kit antighiaccio per auto

Kit invernali antighiaccio per auto: i 6 accessori indispensabili

assicurazione false online

Assicurazioni false online 2022: elenco aggiornato dei siti truffa