bollo auto a metano

Tutte le esenzioni e gli sconti sul bollo per auto a metano nel 2021

Tutto quello che c'è da sapere sul bollo auto a metano nel 2021: quali sono gli sconti e quali regioni offrono l'esenzione.

16 marzo 2021 - 13:00

Il bollo per le auto a metano offre una serie di agevolazioni per il 2021 in forma di esenzioni e sconti che possono aumentare a seconda della politica ambientale delle regioni. Il pagamento dovrà avvenire tramite PagoPa, come abbiamo scritto in precedenza. Ricordiamo allora che in base alla potenza in kW del motore, si avrà un importo diverso, che potrà variare ulteriormente in base alla regione di residenza. Per quanto riguarda il gas naturale, la normativa di riferimento è la Legge n. 449 del 27/12/1997, Art. 17, comma 5 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. In particolare, per le automobili omologate come “monofuel” a metano, c’è una riduzione del 75% del bollo auto.

Bollo auto a metano: Legge n. 449 del 27/12/1997, Art. 17, comma 5

L’importo della tassa automobilistica è ridotto ad un quarto per le autovetture e per gli autoveicoli adibiti al trasporto promiscuo di persone e cose:

  • a) omologati per la circolazione esclusivamente mediante l’alimentazione del motore con gas di petrolio liquefatto o con gas metano se dotati di dispositivi tecnici conformi alla direttiva 91/441/CEE del Consiglio, del 26 giugno 1991, e successive modificazioni, ovvero alla direttiva 91/542/CEE del Consiglio, del 1 ottobre 1991, e successive modificazioni;
  • b) autoveicoli azionati con motore elettrico per i periodi successivi al quinquennio di esenzione previsto dall’articolo 20 del testo unico approvato

Quando un’auto è considerata Monofuel e quando Bifuel?

Secondo il regolamento ECE-ONU R 115, Artt. 2.1.3 e 2.1.4 “un veicolo è considerato monocarburante” se, dopo l’operazione di trasformazione, è concepito essenzialmente per funzionare in permanenza a GPL o a GNC, ma può ancora avere un sistema a benzina per le situazioni di emergenza con una capacità del serbatoio della benzina non superiore a 15 litri.

Un veicolo è considerato bicarburante” se, dopo l’operazione di trasformazione, è dotato di un impianto di stoccaggio del gas e di un impianto separato di stoccaggio della benzina, con una capacità superiore a 15 litri, ed è concepito per funzionare utilizzando un solo carburante per volta. L’impiego contemporaneo di entrambi i carburanti è limitato nella quantità o nella durata.

Vediamo qui sotto, se ci sono, altre agevolazioni sul bollo auto a metano, regione per regione, al netto di eventuali altre decisioni prese in merito alla situazione relativa alla pandemia di coronavirus.

Abruzzo:

Nessuna agevolazione

Basilicata: agevolazioni bollo auto a metano

Agevolazioni per autoveicoli a metano veicoli nuovi di categoria M1 ed N1 monofuel e bifuel benzina/metano, immatricolati dal 1° gennaio 2013. Esenzione completa per le cinque annualità successive all’immatricolazione. Dal sesto anno per veicoli monofuel a metano la tassa automobilistica è ridotta del 75% mentre i veicoli bifuel non godono di alcuna agevolazione.

Calabria:

Nessuna agevolazione

Campania:

Nessuna agevolazione

Emilia-Romagna:

Nessuna agevolazione

Lazio:

Nessuna agevolazione

Liguria: agevolazioni bollo auto a metano:

Agevolazioni autoveicoli a metano sui veicoli nuovi bifuel (benzina-metano) e trasformati prima dell’immatricolazione, di categoria M1 ed N1, immatricolati per la prima volta dopo il 29/04/2008: esenzione 1° bollo + successive 5 annualità. Per i veicoli a metano trasformati after market, di categoria M1 ed N1, Euro 2 o superiori: esenzione quinquennale dal periodo d’imposta successivo alla data di trasformazione.

Oltre a questo, in Liguria a decorrere dal 2020 è disposta l’estensione dell’esenzione dal pagamento della tassa ai motoveicoli ed agli autoveicoli dei soggetti portatori di handicap, dotati di doppia alimentazione benzina/metano, benzina/idrogeno, benzina/elettrico, benzina/GPL, gasolio/GPL, gasolio/metano, gasolio/elettrico o di alimentazione elettrica.

Lombardia: agevolazioni bollo auto a metano

Agevolazioni autoveicoli a metano: sui veicoli monofuel a metano è prevista l’esenzione completa a vita. Per i veicoli bifuel benzina-metano c’è la esenzione triennale dal pagamento del bollo auto per chi acquista autovetture, nuove o usate, Euro 5 o Euro 6, a benzina, bifuel (benzina/GPL o benzina/metano) o ibride (benzina/elettrica). E’ inoltre prevista la riduzione del 50% della tassa auto per cinque anni per veicoli a doppia alimentazione benzina/elettrico, compresi quelli a ricarica esterna o GPL/elettrico o metano/elettrico, immatricolati nel 2019.

Marche:

Nessuna agevolazione

Molise:

Nessuna agevolazione

Piemonte: agevolazioni bollo auto a metano

Agevolazioni autoveicoli a metano: per i veicoli monofuel a metano nuovi di fabbrica c’è l’esenzione completa a vita. Per i veicoli bifuel benzina/metano nuovi di fabbrica c’è l’esenzione per 5 anni a decorrere dalla data di immatricolazione; dal 6° anno la tassa viene ridotta a 1/5. Per i veicoli alimentati a gas metano trasformati aftermarket è prevista l’esenzione per 5 anni, poi sarà necessario pagare l’intero bollo.

Per quanto riguarda le tariffe, per  le autovetture e gli autoveicoli per il trasporto promiscuo di potenza inferiore a 100 kW su cui è installato il sistema di doppia alimentazione benzina/metano si applica sempre la tariffa fissa di €2,58/kW.

Per i veicoli già dotati del dispositivo per la circolazione con gas metano o GPL alla conclusione del ciclo di produzione e prima dell’immissione in commercio la tassa, la tariffa fissa di €2,58/kW è ridotta a un quinto per gli impianti a metano.

Puglia agevolazioni auto a metano:

Le agevolazioni autoveicoli a metano per i veicoli nuovi monofuel e bifuel benzina-metano immatricolati dal 1/1/2013 prevede l’esenzione per il primo periodo e per le cinque annualità successive. Gli anni successivi per i monofuel, tassa automobilistica ridotta del 75%.

Sardegna:

Nessuna agevolazione

Sicilia:

Nessuna agevolazione

Toscana:

Nessuna agevolazione

Trentino Alto Adige, prov Bolzano:

Le agevolazioni autoveicoli a metano prevedono che per i veicoli nuovi bifuel (benzina-metano) e monofuel (metano) c’è l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica per i primi tre anni. Successivamente i monofuel a metano pagheranno un quarto della tassa automobilistica.

Trentino Alto Adige, prov Trento:

Le agevolazioni autoveicoli a metano per i veicoli monofuel a metano immatricolati dal 29/12/2010 prevedono l’esenzione quinquennale per 60 mesi dal mese di immatricolazione. Successivamente verrà praticata una riduzione del 75%. Per i veicoli bifuel a metano immatricolati dal 29/12/2010 c’è l’ esenzione quinquennale di 60 mesi solari dal mese della prima immatricolazione.

Umbria:

Nessuna agevolazione

Valle d’Aosta:

Nessuna agevolazione

Veneto:

Nessuna agevolazione

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

richard hammond

Richard Hammond è nell’occhio del ciclone per le modifiche fatte al suo castello

concessionario auto

Vendevano auto ma non le consegnavano: due arresti

Hopium Machina

Arriva Hopium Machina, la berlina francese alimentata a idrogeno in 1000 esemplari