Concept car da sogno: le più belle ma poco conosciute

24 giugno 2020 - 21:00

Concept car da sogno: Subaru F-624 Extreme (1987)

Quando si parla di concept car e design innovativi, i giapponesi non mancano mai. Tra i tantissimi modelli che hanno fatto parlare di sé – nel bene e nel male – ho pensato di segnalare questa berlina concept presentata alla fine degli anni Ottanta, le cui forme morbide e tondeggianti in realtà anticipavano gli anni Novanta e anzi hanno dato poi vita a una berlina di serie lanciata dal marchio nipponico nel 2000.

Anche in questo caso ci troviamo di fronte a una vettura le cui linee ricordano quelle di una navicella. Questo per via di un abitacolo estremamente luminoso, essendo fatto interamente di vetro salvo i comunque sottili montanti anteriori e posteriori. Ma per il resto, il parabrezza, i finestrini laterali e il lunotto sono molto grandi, e persino il tetto è completamente in vetro, composto di 4 pannelli divisi dal telaio strutturale. A completare l’aspetto di un’astronave c’è il resto della carrozzeria, sottile e longilinea, con cofano allungato e posteriore corto. Il futurismo è infine sottolineato dai larghissimi fari anteriori che paiono a LED e che sembrano molto luminosi.

Il design nascondeva un cambio CVT, trazione integrale, sterzo su tutte e 4 le ruote e addirittura una retrocamera.

Commenta per primo