In Inghilterra un autovelox legge la t-shirt di una donna a piedi e multa un automobilista

Robin Grant
19/10/2021

In Inghilterra un autovelox legge la t-shirt di una donna a piedi e multa un automobilista

In auto sono davvero tanti gli elementi di cui dobbiamo preoccuparci, come i pedoni, gli altri automobilisti e le telecamere dei rilevatori di velocità. Ma a proposito di telecamere ed automatismi vari, dobbiamo fare molta più attenzione di quanto pensiamo. Per esempio, potremmo ricevere una multa a causa di un autovelox impazzito… per una maglietta. Potrebbe essere utile sapere invece che abbiamo l’elenco di tutti gli autovelox di Milano e tutti quelli di Roma, così, tanto per non sbagliare.

Multato per la maglia 

Il Daily Mail ha raccontato l’episodio di David Knight, un automobilista britannico che ha ricevuto una multa per aver guidato nella corsia riservata agli autobus. Peccato che la notifica riguardava la corsia preferenziale di Bath, località termale inglese a 193 km di distanza da dove vive Knight. Certo, qualcuno potrebbe obiettare che Knight si fosse recato alle terme della cittadina patrimonio UNESCO, ma nella foto da lui ricevuta c’era chiaramente di un’altra persona.

knitter t-shirt

Si, perchè l’immagine non mostrava nemmeno un’auto, ma una donna che indossava una maglietta con scritto “KNITTER“, piuttosto vicina nella grafica alla targa “KN19TER” dell’auto di Knight. Per la telecamera troppo simile, tanto che Knight si è ritrovato il verbale a casa.

Ovviamente si tratta di una storia a lieto fine. La moglie di Knight ha contattato la polizia locale per l’errore, la multa è stata annullata ed oggi tutti coloro che sono stati coinvolti, come si suol dire, ci hanno riso sopra. Ma Knight è stato chiaro con il Daily Mail: “Non avrei mai pagato per colpa una donna che camminava nella corsia preferenziale indossando una maglia simpatica!“.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news