Essere Ferrari Formula 1

Essere Ferrari Formula 1: il video che racconta il team della Scuderia Ferrari

La competizione è nel DNA della Ferrari da sempre, fin da quando Enzo decise di fondare la Scuderia nel 1929. Questo video è un tributo da parte della Ferrari agli uomini della Scuderia.

20 maggio 2019 - 17:00

Essere Ferrari Formula 1 – La comunicazione è fondamentale nella vita sociale. Lo è chiaramente anche in Formula 1, dove essa assume le forme più svariate. Ferrari presenta il video #essereFerrari per raccontare le emozioni degli uomini del team della Formula 1.

La Scuderia Ferrari ha partecipato al Campionato di F1 sino dalla sua prima edizione nel 1950. In Formula 1 hanno guidato ufficialmente per la Ferrari 109 piloti, 38 dei quali hanno vinto almeno un Gran Premio. Il periodo dal 1996 al 2006 è caratterizzato dalla presenza nella Scuderia Ferrari del pilota Michael Schumacher. In 11 anni ha conquistato 5 Campionati del Mondo, partecipando a 187 Gran Premi e vincendone 72.

I piloti del campionato 2019 sono Sebastian Vettel e Charles Leclerc. Ferrari ha partecipato a oltre 900 Gran Premi ed è l’unico costruttore di automobili ad aver preso parte a tutte le edizioni del Campionato del Mondo di Formula 1.

Si va dalle conversazioni radio tra gli ingegneri a quelle tra alcuni di loro e i piloti in abitacolo, con l’attenzione a scegliere esattamente il momento nel quale parlare, per non deconcentrare chi sta guidando sul filo dei 350 km/h.

Ma comunicare in Formula 1 è molto di più: dal gesto mandato dall’ingegnere di macchina in direzione del capomeccanico, quando è il momento di togliere le termocoperte, al comando visivo che quest’ultimo manda al pilota quando la pitlane è libera e si può uscire in sicurezza dal garage.

A questi si aggiungono le tabelle con i distacchi esposte al muretto ad ogni passaggio sul traguardo, i monitor degli ingegneri, ricchi di centinaia di informazioni, lo schermo sul volante del pilota, i pannelli luminosi distribuiti lungo la pista che riportano i colori delle bandiere esposte dalla direzione gara.

Poi ci sono le comunicazioni più belle: gli abbracci, le pacche sulla spalla, le strette di mano, rispettose, sentite, sincere. Dopotutto come diceva il filosofo francese Henri Bergson: “La comunicazione avviene quando, oltre al messaggio, passa anche un supplemento di anima”. E questo in Ferrari succede migliaia di volte nel breve volgere di un solo weekend di gara. Ecco perché anche comunicare è #essereFerrari.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Autovelox e Tutor Lazio

Autovelox nel Lazio: tutte le postazioni dal 18 al 24 Ottobre 2021

stellantis lg

Stellantis apre con LG un impianto per la produzione batterie per auto elettriche in Nord America

polizia notifica di una multa

Autovelox in Lombardia: tutte le postazioni dal 18 al 24 Ottobre