Guida in gravidanza: consigli e precauzioni per una guida sicura. Come posizionare correttamente la cintura di sicurezza, l’importanza degli airbag e le precauzioni da adottare per garantire il massimo comfort e sicurezza.

Diciamo subito che è possibile guidare durante la gravidanza. Non ci sono restrizioni legali che limitano le donne in gravidanza dall’uso dell’auto, a meno che non ci siano indicazioni mediche che sconsiglino la guida per motivi di salute.

Da notare che le cinture di sicurezza devono essere utilizzate anche durante i mesi di gravidanza. La sicurezza stradale è fondamentale, quindi è importante adottare alcune precauzioni per garantire il massimo comfort.

Come posizionare correttamente la cintura di sicurezza per le donne in gravidanza

Ecco come posizionare correttamente la cintura di sicurezza:

  • La fascia orizzontale della cintura dovrebbe passare sotto il pancione.
  • La fascia trasversale della cintura dovrebbe essere posizionata lateralmente al pancione, tra il seno e l’addome.
  • Assicurati che la cintura non sia troppo allentata, altrimenti perderà efficacia.

Lo stesso vale per gli airbag: non devono essere disattivati, poiché svolgono un ruolo cruciale nell’assorbire l’impatto in caso di incidente. In altri termini, l’uscita dell’airbag può essere essere traumatica, ma le conseguenze del suo impatto sono meno violente di quelle di un incidente senza il suo utilizzo. L’airbag è dunque di vitale importanza, sia nel caso in cui la donna in gravidanza si metta al volante, sia quando si accomoda sul sedile del passeggero.

Solo in particolari circostanze, la normativa prevede l’esenzione dall’uso delle cinture di sicurezza per le donne in gravidanza, come stabilito dall’articolo 172 del Codice della Strada. Tuttavia, queste condizioni devono essere certificate dal tuo ginecologo curante.

Precauzioni e consigli per guidare durante la gravidanza

È importante considerare alcune precauzioni aggiuntive quando si guida durante la gravidanza, specialmente durante i primi mesi in cui si possono sperimentare sintomi normali come stanchezza, nausea e vertigini, che potrebbero rappresentare un potenziale rischio sulla strada.

Se devi affrontare viaggi lunghi, prendi delle pause più frequenti e, se possibile, fai in modo di alternarti alla guida con un compagno.

Se sei passeggera, è meglio sedersi sui sedili posteriori e, naturalmente, assicurati di indossare sempre la cintura di sicurezza. Se preferisci viaggiare sul sedile anteriore, regola la posizione in modo da essere comoda e non vincolata.

Quando guidi in gravidanza, cerca di indossare abiti comodi e evita capi troppo stretti che potrebbero limitare i movimenti durante determinate manovre, come ad esempio il parcheggio. Inoltre, scegli sempre calzature comode che non mettano pressione sui piedi e sulle gambe. Il tuo corpo te ne sarà grato.

Infine, il consiglio più importante è quello di consultare sempre il tuo ginecologo in caso di dubbi o dolori durante la guida.

 

Non perderti le ultime notizie e condividi opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli:

• Iscriviti ai nostri canali Telegram e Whatsapp per gli aggiornamenti gratuiti.
• Siamo su Mastodon, il social network libero da pubblicità e attento alla privacy.
• Se preferisci, ci trovi su Flipboard e su Google News: attiva la stella per inserirci tra le fonti preferite!