Una Kia EV6 completamente incendiata dopo un incidente a Budapest

Gianluca Pezzi
22/02/2022

Una Kia EV6 completamente incendiata dopo un incidente a Budapest

Una Kia EV6 prende fuoco dopo un incidente a Budapest, e le immagini sono terrificanti. Del problema degli incendi delle auto elettriche ne avevamo parlato mesi fa, con dichiarazioni preoccupanti dei vigili del fuoco. La questione è presto detta: per spegnere un’auto elettrica incendiata servono 10.000 litri di acqua rispetto ai 500 che servono per un’auto a benzina, più di 72 ore di osservazione. Chi paga?

[embedcontent src=”youtube” url=”https://youtu.be/Va2AQoTCAL4″]

Nel frattempo, possiamo vedere nel video pubblicato da Villanyautosok.hu quanto accade nell’incidente di una Kia EV6 che è andata a sbattere contro una barriera di cemento. Cosa abbia causato la collisione non è ancora chiaro in questo frangente. Sappiamo però che il danneggiamento dei danni ai cavi ad alta tensione possono causare l’incendio di un’automobile elettrica e che le batterie agli ioni di litio possono essere molto difficili da spegnere una volta che scoppiano in fiamme. In ogni caso, nel filmato pare che le fiamme non arrivino dal pacco batteria.

Per non fare allarmismi, diciamo anche che studi statistici dimostrano che in media le auto elettriche hanno subito meno incendi rispetto alle auto veicoli a combustione interna e ibridi. Rimane la questione alla quale avevamo accennato tempo fa. Se la UE, anzihcè a sparare obiettivi propagandistici sulla riduzione della CO2, si fosse presa carico in maniera seria di tutte le questioni che fanno da “contorno”, come la sicurezza e l’approvvigionamento dell’energia, forse ci avrebbe risparmiato problemi e nodi che prima o poi verranno al pettine.

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram