Un progetto per potenziare la mobilità sostenibile sul fiume Po, con interventi di dragaggio, manutenzione e monitoraggio. Obiettivo: ridurre l’impatto ambientale del trasporto e promuovere soluzioni a basso impatto ecologico.

La Regione Lombardia, in collaborazione con l’Agenzia Interregionale per il fiume Po (AIPO), ha approvato una convenzione che mira a potenziare la mobilità sostenibile utilizzando il sistema idroviario del fiume Po. Questo progetto, che prevede un investimento di oltre 800.000 euro, rappresenta un passo fondamentale verso la riduzione dell’impatto ambientale del trasporto e la promozione di soluzioni a basso impatto ecologico.

Gli interventi finanziati riguarderanno principalmente le province di Cremona e Mantova, concentrandosi su quattro azioni principali: il dragaggio del fiume, la manutenzione delle infrastrutture esistenti, l’installazione di un sistema di monitoraggio automatico e la gestione dei dati raccolti.

L’assessore ai Trasporti e Mobilità sostenibile ha dichiarato che tutte le attività previste hanno l’obiettivo di migliorare le condizioni di navigabilità del Po e delle sue idrovie collegate, con particolare attenzione alla conca di Governolo, una delle aree più critiche.

Il progetto prevede 746.000 euro destinati al servizio di dragaggio tra Cremona e la foce del Mincio e alla manutenzione della draga ‘ARNI 1’ per il biennio 2024-2025. Altri 75.000 euro saranno utilizzati per il monitoraggio della conca di Governolo nel triennio 2024-2026.

Il ruolo di AIPO è cruciale non solo per garantire la sicurezza e la navigabilità del Po, ma anche per la tutela del suo ecosistema. L’assessore al Territorio e Sistemi verdi ha sottolineato l’importanza di una stretta collaborazione tra istituzioni regionali e comunità locali per affrontare le sfide legate alla gestione di questo importante corso d’acqua.

Il potenziamento del trasporto sul Po rappresenta un’opportunità per ridurre l’impatto ambientale del trasporto su strada, promuovendo al contempo lo sviluppo economico delle aree attraversate dal fiume. Questo progetto dimostra come l’integrazione tra infrastrutture moderne e rispetto per l’ambiente possa creare soluzioni sostenibili e innovative per il futuro della mobilità.

Non perderti le ultime notizie e condividi opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli:

• Iscriviti ai nostri canali Telegram e Whatsapp per gli aggiornamenti gratuiti.
• Siamo su Mastodon, il social network libero da pubblicità e attento alla privacy.
• Se preferisci, ci trovi su Flipboard e su Google News: attiva la stella per inserirci tra le fonti preferite!