Mole Urbana

Mole Urbana: il quadriciclo elettrico 100% italiano dotato di monopattino

Progettata e costruita in Italia

2 aprile 2020 - 20:00

Mole Urbana, il quadriciclo elettrico 100% made in Italy arriverà entro la fine dell’anno. Progettato da Umberto Palermo per le città, non sarà in vendita ma si potrà solo noleggiare.

Sono già pronti i primi prototipi e gli obiettivi sono stati delineati: produrre 50 pezzi entro quest’anno, quando l’emergenza coronavirus sarà finita, altri 150 nel 2021, per arrivare a 200 nel 2022 e a 300 nel 2023. La stima di crescita del mercato dei quadricicli è del 30% per il 2030: Mole Urbana punta a raggiungere il 2% circa in tre anni e il 6% in sei anni.

Decisamente interessante il fatto che Mole Urbana sarà prodotta ed elettrificata in Italia. Non si tratta quindi dell’ennesimo prodotto fatto in Cina, anzi. La produzione avverrà in Toscana, dalla Pretto, azienda di Pontedera che lavora già per Piaggio, per la cinese Dongfeng e per la giapponese Isuzu.

Umberto Palermo ha coinvolto anche altre aziende italiane, del distretto di Torino: l’approvvigionamento dell’alluminio alla Ett1, la distribuzione e il noleggio saranno affidati alla Movim, azienda leader nel noleggio a lungo termine.

Il mercato del quadriciclo era cresciuto molto e, grazie all’elettrificazione, ora il segmento ha ripreso la propria corsa.
Nel primo semestre del 2019 in Europa la crescita delle vendite di veicoli elettrici è stata del 70% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente: 35.810 a fronte dei 21.062 del 2018. Si tratta prevalentemente di scooter e ciclomotori (28.577), mentre 5.812 sono moto e 1.500 i quadricicli. Per ora il quadriciclo è quindi un prodotto di nicchia, ma la stima è di una crescita del 30% l’anno.

Mole Urbana: le caratteristiche tecniche

Mole Urbana è al 100% elettrica. Le forme si ispirano alla carrozzeria dei modelli di inizio ‘900, senza rinunciare a  forme futuristiche. E’ costruita con profili di alluminio e si ispira agli infissi dei grattacieli.

Vuole essere inoltre un quadriciclo modulare su misura. Come per l’abbigliamento avrà taglie diverse, Small, Medium, Large: potrà avere, infatti, da uno a tre posti. Una delle versioni sarà pensata per chi non ancora maggiorenne.

  • SMALL è lunga 3,2 metri, larga 1,49 metri ed alta 1,4 metri.
  • MEDIUM ha una lunghezza di 3,4 metri, una larghezza di 1,49 metri ed un’altezza di 1,4 metri.
  • LARGE è invece lunga 3,7 metri per una larghezza di 1,49 metri ed un’altezza di 1,20 metri.

La vettura va da un minimo di 75 km di autonomia fino a 150 km a seconda delle batterie. La velocità si adegua alla regolamentazione dei Comuni, quindi non supera i 50 km orari.

Mole Urbana è corredata inoltre di un monopattino elettrico per occupante, che si ricarica mediante la dinamo collegata alle ruote del quadriciclo, in modo da affrontare al meglio i percorsi cittadini.

Gli interni sono modulari. Il volante è una cloche come quella di un aereo, i sedili sono alti, la plancia è fatta da alveoli di cartone pressato dove si possono riporre comodamente oggetti e borse della spesa.

Un occhio particolare anche alla sicurezza: per i quattordicenni ci sarà un’App che monitorerà come si guida che consentirà anche di avere una rata del noleggio variabile secondo la modalità di guida.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tazzari Defender Electric

Tazzari Defender Electric: Il fuoristrada inglese elettrificato (e italianizzato)

BMW Serie 6 Gran Turismo 2020

BMW Serie 6 Gran Turismo 2020: design, interni e motori

Mercedes Classe E 2020

Mercedes Classe E 2020: coupé e cabrio, motori, interni e dotazioni