Lynk&Co 01

Incominciano i preordini di Lynk&Co 01 in Europa con lo “streaming automotive”

I cinesi arrivano in Europa

6 novembre 2020 - 13:00

Dopo l’annuncio ufficiale, il marchio cinese del gruppo Geely ha dato il via ai preordini di Lynk&Co 01, il SUV cinese su piattaforma CMA di Volvo, che condivide molte componenti e tecnologie con Volvo XC40. Il preorder, che si può fare iscrivendosi sul sito ufficiale dell’azienda, propone una formula del tutto innovativa che vuole portare nel mondo automotive la rivoluzionaria idea di streaming iniziata con Netflix.

Preorder di Lynk&Co 01: chiamateli membership

L’azienda non parla di preordine, ma di membership. Infatti, fin dall’annuncio del suo sbarco nel Vecchio Continente, Lynk&Co ha voluto precisare la sua idea di rivoluzione di vendita dell’automobile, che per quanto riguarda i suoi veicoli (in questo caso, il suo veicolo), potrà essere effettuata unicamente iscrivendosi ai Club che apriranno in tutta Europa, dopo i primi due di Göteborg (Svezia) e Amsterdam (Paesi Bassi). Ancora, invece, non sappiamo quale sarà la città per il mercato italiano, anche se è facile pensare che potrebbe essere Milano, già sede del primo e più importante dei Volvo Studio, quello che l’azienda svedese considera fondamentale.

La scelta di una vendita di questo tipo è dovuta alla volontà, da parte di Lynk&Co, di distinguersi: del resto non è facile, specialmente per un marchio cinese, debuttare in Europa, sede dei più importanti gruppi e marchi automobilistici. L’appartenenza a Geely e quindi li legame con Volvo hanno facilitato a lei più che a qualsiasi altro marchio orientale l’accesso al Vecchio Continente, ma non basta: serve anche innovazione, anche e soprattutto per quanto riguarda il rapporto con i clienti. Da qui l’idea di presentare una nuova idea di vendita, frutto dell’ormai collaudata rete di vendita online che Volvo ha visto letteralmente esplodere durante il lockdown di marzo-maggio 2020.

L’azienda di Göteborg, infatti, durante la presentazione di Volvo XC40 Recharge PHEV ha dichiarato che non poche vendute, durante la pandemia, sono state vendute e sono tutt’ora vendute tramite il suo sito ufficiale, e molte con la formula di noleggio a lungo termine Care by Volvo. Di conseguenza, per Lynk&Co si è deciso di puntare solo sulle vendite online, iniziando a creare una community solida già a partire dal Preorder di Lynk&Co 01.

Preorder di Lynk&Co 01: due semplici formule

Lynk&Co punta ad essere sempre semplice e chiara nel processo di vendita. Oltre ad avere pochi fronzoli, con due colori per la vettura, e tutti gli optional inclusi, permette di aderire al preorder di Lynk&Co 01 scegliendo tra due programmi: Mensile e Acquista un’auto. Il primo è la formula di noleggio a lungo termine, con una tariffa unica di 500 euro al mese tutto incluso, e con la possibilità di annullare l’abbonamento in qualsiasi momento, nonché di condividere il noleggio con altri membri della community, in modo da dividere la spesa: è questa l’idea che avvicina la formula di noleggio di Lynk&Co a quella dello streaming Netflix o Spotify.

Il secondo programma si rivolge invece a chi vuole entrare pienamente in possesso della vettura: richiede, quindi, una caparra di 500 euro, che poi sarà sottratta dal prezzo finale dell’automobile, venduta a 35.000 euro. Dopo l’adesione alla membership, Lynk&Co provvederà a contattare il cliente entro il 30 novembre per confermare la scelta della motorizzazione (Full o Plug-in Hybrid) e del colore, e per riscuotere la caparra.

Per entrambe le formule, comunque, bisognerà aspettare la primavera del 2021 per mettere mani sull’automobile. Una scelta di marketing che sembra molto interessante, e soprattutto competitiva. Lo streaming “alla Netflix” ha già avuto successo per tanti settori diversi: vedremo se Lynk&Co aprirà la strada a una nuova era del mercato automobilistico.

 

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social. Vi invitiamo a seguire Quotidianomotori.com su Google News, ma anche su FlipboardFacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

L’inaffidabile Ford GT di Jeremy Clarkson è in vendita

portapacchi per auto gonfiabile

Portapacchi da auto gonfiabili e morbidi che occupano poco spazio

Mini Rockingam GT Edition

Mini Rockingam GT Edition: la limited edition che celebra il Motorsport