Richard Hammond Opel Kadett

Richard Hammond conferma che “The Grand Tour” è il suo lavoro quotidiano

Non sarebbe The Grand Tour senza Hammond

18 ottobre 2021 - 18:00

Richard Hammond il conduttore di Top Gear e The Grand Tour insieme ai colleghi Jeremy Clarkson e James May, di recente ha intrapreso anche un percorso in solitaria, prima con “The Great Escapist“, sempre su Amazon, e ora con “The Smallest Cog”, un nuovo show – stavolta su Discovery+ – che lo vedrà impegnato a restaurare auto, insieme al suo team. Ma nonostante questo, ha rivelato che il suo obiettivo primario rimane The Grand Tour.

Le nuove sfide di Richard Hammond

Quella di “The Smallest Cogè una grande sfida per Hammond, che ha dovuto combattere contro contabili, consumatori e familiari per fondare una nuova azienda, il cui avvio è costato migliaia di sterline, prese dal suo fondo pensione. Lui stesso ha ammesso che il percorso è stato ricco di imprevisti, e che lo show, almeno nella sua prima stagione, si è concentrato più sull’allestimento dell’officina che sul restauro delle auto, per passare dal piccolo laboratorio di Neil (uno dei tre colleghi) a quello nuovo nuovo, più grande e moderno.

 

Ma la sfida più grande è persuadere la moglie Mindy che si tratta di una buona idea, sfida (quella del “ritorno a casa” in modo perenne) che è uno dei temi del programma. In casa non devono del resto essere molto abituati a una presenza fissa di Hammond, che per 20 anni ha vissuto con la valigia sempre pronta, insieme a Clarkson e May prima in Top Gear e poi in The Grand Tour.

È difficile reintegrarsi al resto della casa” – rivela Hammond – “perché quando viaggi per il mondo sei molto egoista. Poi torni a casa dalla tua famiglia e realizzi che le altre persone hanno desideri e necessità più importanti dei tuoi“. Riguardo al suo lavoro, Hammond ha ammesso che lo ha allontanato dalla vita familiare. “È un lavoro che facevo per sostenere la mia famiglia come prima cosa, ma questo significava che dovevo stare molto lontano. Mi è davvero piaciuto cercare di reintegrarmi con loro. Sono stati fantastici, mi hanno accettato di nuovo“.

Ma questo non toglie che The Grand Tour è una priorità, cosa che solleva i fan che si chiedevano se Hammond tornerà al format insieme ai colleghi. “Noi non vediamo l’ora di tornare là fuori. Se riesco a convincere Jeremy a chiudere la sua fattoria abbastanza a lungo (Clarkson è così preso da aver perso passione per le auto, ndr) andremo a fare le nostre cose. Lo facciamo da 20 anni. È il mio lavoro quotidiano e tale rimarrà“.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Controlli auto prima di partire

10 controlli auto prima di partire in vacanza

Giochi auto

5 giochi auto ancora attuali sotto i 20 euro

Skoda Kamiq Monte Carlo

Skoda Kamiq G-tec: il SUV a metano