Uber vuole Lime: pronti 170 milioni di dollari

Gianluca Pezzi
07/05/2020

Uber vuole Lime: pronti 170 milioni di dollari

Uber è pronta ad acquisire Lime investendo 170 milioni di dollari. Un colpo decisamente interessante per Uber, che riuscirebbe a sfruttare il cattivo momento per l’azienda americana di noleggio di monopattini elettrici a causa della pandemia coronavirus. Un vero affare: basti pensare che Lime era stata da poco valutata 510 milioni di dollari.

L’emergenza COVID-19 ha portato al blocco di tutte le attività, causando perdite finanziarie ed innescando una serie di licenziamenti sia negli Usa sia nel resto del mondo. Una situazione difficile anche per Uber, che ha affrontato le stesse identiche problematiche.

lime monopattini elettrici milano

La mossa di Uber, che comunque ha già una quota in Lime, ha lo scopo di poter offrire un ventaglio di soluzioni per la mobilità urbana e per la micromobilità. Oltre al servizio auto, e a questo punto anche ai monopattini elettrici, è già attivo anche Uber Jump per il noleggio delle biciclette.

Non solo, l’azienda punta ad una espansione di Uber Eats, ovvero le consegne a domicilio di cibi. Si tratta di un settore che proprio per l’emergenza sembra avere conquistato nuove fette di mercato.

 

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

telegram