F9 Fast and Furious auto

F9 Fast and Furious auto: tutti i veicoli più strabilianti e le moto dell’ultimo film

Il più emozionante parco auto nella storia del franchise: scoprite tutte le vetture e le moto del nuovo film!

17 agosto 2021 - 14:30

F9 Fast and Furious auto: la delizia per gli amanti dei motori è una parte intrinseca della saga di Fast, dal momento in cui Dom Toretto e Brian O’Conner si sono fermati sulla linea di partenza in Fast and Furious, al volante di una classica muscle car americana e di un’auto d’importazione color neon, il film si è definitivamente legato alla cultura automobilistica globale.

Ora, quasi 20 anni dopo, mentre Dom è apparentemente un padre di famiglia che vive una vita tranquilla nella California centrale con Letty e suo figlio Brian, predilige ancora le vecchie care muscle car americane, e custodisce un numero invidiabile e diversificato di Dodge Charger. Le auto veloci sono sinonimi di Dominic Toretto e di ogni personaggio legato al franchise.

F9 Fast and Furious auto: la trama

L’attesa è finita. Da domani al cinema arriva il nono episodio della saga cinematografica. F9 è il nono capitolo della saga Fast & Furious, che nell’arco di due decenni ha incassato più di 5 miliardi di dollari in tutto il mondo. Dom Toretto interpretato da Vin Diesel sta conducendo una vita tranquilla fuori dal giro, con Letty e suo figlio, il piccolo Brian, ma sa che il pericolo è sempre in agguato al di là del suo pacifico orizzonte. Questa volta, una nuova minaccia costringerà Dom a confrontarsi con i peccati del suo passato, se vuole salvare coloro che più ama. La sua squadra si riunisce per fermare un complotto a risonanza mondiale, guidato dal più abile assassino e pilota ad alte prestazioni che abbiano mai incontrato: il fratello rinnegato di Dom, Jakob (John Cena) .

F9 vede il ritorno del regista Justin Lin, che ha diretto il terzo, il quarto, il quinto e il sesto capitolo della saga, quando cioè è diventata un successo globale. L’azione sfreccia in tutto il mondo: da Londra a Tokyo, dal Centro America a Edimburgo, e da un bunker segreto in Azerbaigian alle strade brulicanti di Tbilisi. Lungo la strada, i vecchi amici risorgeranno, i vecchi nemici torneranno, la storia verrà riscritta e il vero significato della famiglia verrà messo alla prova come mai prima d’ora.

Tornano a recitare nel film Michelle Rodriguez, Tyrese Gibson, Chris “Ludacris” Bridges, Nathalie Emmanuel, Jordana Brewster e Sung Kang, con la premio Oscar Helen Mirren, Kurt Russel e Charlize Theron. A loro si uniscono i tanto amati Don Omar, Lucas Black, Shad “Bow Wow” Moss e Jason Tobin, nonché le new entry Anna Sawai nei panni di Elle, una combattente di prim’ordine che custodisce un segreto importante, Thue Ersted Rasmussen nei panni di Otto, un despota in erba che lavora con Jakob Toretto, e la superstar premio Grammy Cardi B nei panni di Leysa, una donna legata al passato di Dom. Nel film appare inoltre il re del Reggaeton, Ozuna, in un ruolo cameo.

F9 Fast and Furious auto: la fotogallery

F9 Fast and Furious auto: “Il Nostro Ritorno al Cinema”, il video

Il dipartimento addetto alle picture car di F9, ha avuto l’erculeo compito di procurarsi e costruire decine di auto. Con muscle car americane, auto d’importazione giapponesi, veicoli corazzati, fuoristrada militari e fuoriserie personalizzate, i realizzatori, affiancati da un team addetto agli effetti speciali, si sono affidati alla loro consueta squadra di specialisti per creare il più emozionante parco auto nella storia del franchise.

Dennis McCarthy, un veterano nella storia di Fast, è tornato a supervisionare, curare e personalizzare l’esclusivo parco macchine per il suo ottavo film della saga. Avendo lavorato su altri progetti cinematografici e televisivi con il regista Justin Lin. McCarthy conosce i gusti di Lin ed entrambi amano le sfide.

McCarthy, insieme alla sua controparte londinese, il supervisore delle picture car Alex King, hanno apportato il gusto distintivo e l’amore per tutti i particolari dell’automobilismo nella storia di F9, mettendo in mostra un’impressionante esposizione di bolidi da Londra alla Thailandia e Tbilisi.

F9 Fast and Furious auto: Armadillo, il camion blindato

Un grande elemento della sequenza dell’inseguimento del terzo atto, è il mostruoso camion blindato a tre sezioni alto 14 piedi del peso di 26 tonnellate soprannominato Armadillo. Lavorando con lo scenografo Jan Roelfs, King è stato incaricato di un sforzo ingegneristico per soddisfare sia le esigenze creative dell’azione sceneggiata, sia le esigenze funzionali della guida acrobatica ad alta velocità lungo le strade curve e collinari di Tbilisi. Ci sono voluti quattro mesi per King e il suo dipartimento per elaborare i requisiti meccanici, elettrici e di fabbricazione al fine di completare due versioni dell’Armadillo pronte per le riprese a Tbilisi.

“L’Armadillo, o come l’ho sempre chiamato, il Mother Trucker, è il più grande veicolo su schermo che abbia mai visto e certamente che abbia mai costruito”, dice King. “Nel momento in cui ho visto i primi concept, sapevo che sarebbe stata una sfida: dovevo solo trovare il modo migliore per realizzarlo, tenendo in considerazione l’estetica e la funzionalità. Alla fine l’Armadillo ha superato le nostre aspettative e sembra che nulla lo fermerà, ed era questo il punto. È stata la cosa più grande e difficile da mettere su strada, è come un Hulk su ruote”.

F9 Fast and Furious auto: le supercar

King si è procurato decine di supercar per l’esclusivo Tuner Party di Otto, e per la festa di lusso di Queenie Shaw. Per quest’ultima scena, girata di fronte all’esclusiva gioielleria Boodles nel minuscolo quartiere londinese di Mayfair, la squadra di King ha schierato una Noble M600 insieme a una Bugatti Veyron, una Bentley Continental GT, una Rolls Royce Wraith, una Aston Martin Rapide, una Morgan Aero 8 e una Mercedes SLR McLaren. Detto questo, quasi 2,5 milioni di sterline (circa 1,8 milioni di dollari) di supercar di fascia alta hanno abbellito il set, per aver girato solo quella scena.

Con un numero enorme di veicoli appositamente costruiti per le riprese in tre diversi continenti, McCarthy e King si sono divisi il lavoro ad alta intensità di manodopera per dare a Lin e al regista della seconda unità Spiro Razatos, la giusta arma veicolare del loro arsenale collettivo, elementi necessari per le numerose sequenze mozzafiato, ognuna con esigenze ed estetiche distinte.

ATV, motociclette, camion militari, auto classiche americane e veicoli ad alte prestazioni erano tutti elementi essenziali per l’azione immaginata da Lin. Niente incarna un personaggio di Fast più dell’auto che guida. In base all’auto, si capisce il personaggio. Per McCarthy, l’opportunità di procurarsi o costruire auto originali e uniche nel loro genere che hanno un bell’aspetto e funzionano bene, è sia il suo più grande piacere che la sua più grande sfida.

F9 Fast and Furious auto: le Dodge di Dom Toretto

Dom è un uomo Dodge in tutto e per tutto, e solo in F9 la sua invidiabile collezione include una Charger 1327 originale restaurata, nascosta al sicuro nel garage della nuova casa Toretto insieme all’elegante Charger Tantrum del 1970, la nuova Charger SRT Hellcat Widebody 2020, che attraversa le giungle dell’America centrale, e una Mid-Engine Charger, che ruggisce per le strade di Edimburgo e Tbilisi.

“Il bolide del terzo atto di Dom, la Mid-Engine Charger, è stato l’unico che mi ha davvero colpito quando ho letto la sceneggiatura”, dice McCarthy. “Fornire una nuova versione della Charger per Dom diventa sempre più complicato in ogni nuovo capitolo, perché non c’è molto da aggiungere a quel che già è stato fatto. In F9 doveva essere esagerata, iconica e diversa da ogni altro esemplare. Con il suo motore Dodge Hellcat di mega potenza, l’ubicazione unica del motore Charger e la combinazione di vecchia e nuova tecnologia, la Mid-Engine Charger soddisfa tutti questi criteri. Ed è la mia macchina preferita di Fast & Furious”.

F9 Fast and Furious auto: le vetture dei personaggi

Troveranno il loro spazio anche le due ruote con una Yamaha YZ 250F e una Harley Davidson Iron, oltre ad una Chevy Nova del 1969 per soddisfare il bisogno di velocità di Letty, mentre Tej è alla guida di una Jeep Gladiator.

Roman si mette al volante di una Honda NSX, come è suo solito, e abbraccia completamente il principio di “Go Big or Go Home” con il Marauder,  un veicolo blindato militare che, in vero stile Roman, è l’auto sbagliata per l’occasione. Il ritorno di Han non poteva che avvenire al volante di un’elegante Toyota GR Supra 2020 turbo arancione / nera, che è un emozionante richiamo alla Mazda RX-7 di colore simile che guidava in Tokyo Drift, fortemente voluto da Lin.

E, per la prima volta nel franchise, apparirà un’auto con motori a reazione. Tej e Roman scoprono inconsapevolmente che Sean, Twinkie ed Earl, come scienziati pazzi testano una Pontiac Fiero del 1984 ingegnosamente modificata. I risultati sono letteralmente fuori dal mondo.

Lin aveva anche una visione molto specifica per l’auto di Jakob Toretto, un pilota provetto: un ‘gioiello’ americano, la Ford Mustang GT350 del 2016 ad alte prestazioni modificata, V8, 640 cavalli. Nonostante la frattura familiare, Jakob è un Toretto in tutto e per tutto, e la rivalità nel mondo reale tra Dodge Charger e Ford Mustang rispecchia la tensione tra i fratelli.

Mentre Dom e ogni membro della squadra hanno le loro auto esclusive, la vera vetrina di un film Fast è la scena del Tuner Party. Qui Dom viene scortato per incontrare il viziato miliardario Otto nella sua opulenta tenuta, e sullo sfondo appaiono la bellezza della Hatfield House, una dimora giacobiana situata fuori Londra, e l’edonismo al limite della frivolezza, con donne meravigliose e supercar altrettanto eleganti e affascinanti.

Più di una decina di appassionati di auto del Regno Unito hanno accettato volentieri l’invito a mostrare i loro preziosi gioielli a quattro ruote del valore di circa 10 milioni di sterline (7,3 milioni di dollari) tra cui una TVR Sagaris, una Lamborghini Aventador SVJ, una Lexus LFA, una Lotus Evora, una Mercedes AMG GTR, una Lamborghini Countach Anniversary Edition, una McLaren 720S e una pièce de résistance, la Apollo IE e una Ferrari La Ferrari.

Il film uscirà nelle sale italiane il 18 Agosto 2021.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Prodotti pulizia auto

Tutti i migliori prodotti economici ed efficaci per la pulizia auto per avere un’automobile splendente.

anatra autovelox

Quando gli svizzeri beccarono un’anatra a 52 km/h con l’autovelox.

Homme Plissé Issey Miyake Wakouwa

Homme Plissé Issey Miyake Wakouwa: la nuova sneakers Chambray Deck Shoes-Hi