Coronavirus, Dorna anticipa ai Team privati MotoGP 4.5 milioni di euro

Gianluca V.
03/04/2020

Coronavirus, Dorna anticipa ai Team privati MotoGP 4.5 milioni di euro

Dorna darà un contributo economico ad alcuni team MotoGP per sostenerli nel difficile periodo causato dalla pandemia mondiale da Covid-19.

I fondi di investimento, che controllano la Dorna, si son quindi detti favorevoli allo stanziamento di 250.000 euro al mese, per un massimo di tre mesi (aprile, maggio e giugno) per sei team, non ufficiali, della classe regina. Quest’azione intende quindi garantire il benessere economico delle squadre indipendenti, del loro personale e per assicurare il relativo sostentamento in futuro.

Crisi MotoGP: sei team riceveranno il contributo di 250.000€

Le sei squadre che riceveranno gli aiuti economici dalla Dorna sono: Petronas Yamaha SRT (dei piloti Quartararo e Morbidelli), LCR Honda Castrol (Crutchlow e Nakagami), Pramac Racing (Miller e Bagnaia), Reale Avintia Racing (Rabat e Zarco), Aprilia Racing Gresini (Espargarò e Iannone) e Red Bull KTM Tech 3 (Oliveira e Lecuona). Tuttavia, non sono previsti contributi per le squadre ufficiali.

I fondi stanziati dalla Dorna verranno erogati attraverso l’IRTA (l’associazione dei team del Motomondiale) sotto forma di anticipo dei premi e bonus gp, ma qualora non si corresse non dovranno restituirli.

Sostegno economico anche per la Moto2 e Moto3

Lo stanziamento economico riguarda solo la MotoGP poiché i piloti delle classe intermedia (Moto2) e della classe cadetta (Moto3) hanno già ricevuto un compenso di 5.000 euro a pilota. Infine, Dorna non esclude che possa dare altri contributi alle classi minori.

CONTINUA A LEGGERE L’INTERVISTA A DANILO PETRUCCI (DUCATI MOTOGP) >>>

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

telegram