Sanlorenzo ha presentato il 50Steel, un superyacht rivoluzionario che introduce il sistema Reformer Fuel Cell a metanolo verde, capace di alimentare il superyacht a zero emissioni.

Sanlorenzo ha varato il 50Steel, il nuovo superyacht, che verrà consegnato a luglio 2024, è il primo al mondo a essere dotato del sistema Reformer Fuel Cell a metanolo verde, capace di alimentare l’apparato di hotellerie di bordo a zero emissioni. Il 50Steel rappresenta una rivoluzione nel settore nautico grazie al sistema modulare Reformer Fuel Cell, sviluppato in collaborazione con Siemens Energy.

Sanlorenzo 50Steel
Image: Sanlorenzo

Questo sistema trasforma il metanolo verde in idrogeno, che viene poi convertito in energia elettrica per alimentare tutti gli apparati di hotellerie del superyacht senza necessità di stoccaggio di idrogeno a bordo. Questa innovazione permette di generare fino a 100 kW di energia elettrica con motori di propulsione e generatore diesel spenti, coprendo circa il 90% del tempo di utilizzo tipico di un superyacht a zero emissioni.

Il Sistema HER (Hidden Engine Room)

Sanlorenzo 50Steel
Image: Sanlorenzo

Sanlorenzo introduce anche il sistema HER (Hidden Engine Room), un concept che ottimizza gli spazi a bordo. Tradizionalmente, la sala macchine occupa due livelli, ma con il sistema HER gli apparati di propulsione sono distribuiti orizzontalmente nell’under lower deck, liberando spazio prezioso nel lower deck. Questa innovazione ha permesso di creare un salone aggiuntivo, la Ocean Lounge, collegato direttamente con il Beach Club di poppa, dotato di piscina, e con l’area guest, che include una palestra e una SPA.

Il 50Steel si sviluppa su cinque ponti sfalsati, creando ambienti spaziosi e senza barriere. Questa architettura interna, progettata dallo studio Zuccon International Project, mantiene un profilo esterno pulito ed essenziale, tipico dello stile Sanlorenzo. Il main deck ospita un ampio salone, centro della vita a bordo, collegato attraverso scale trasparenti a vari ambienti, dalla palestra alla SPA nel lower deck, al secondo salone dell’upper deck. La sala da pranzo, grazie alle varie altezze del soffitto, offre una nuova dimensione di eleganza e comfort.

Il 50Steel ospita quattro cabine per gli ospiti e una per l’armatore, oltre a due piscine, una sul Beach Club a poppa e l’altra sul sun deck. La Beach Club, con tre terrazze aperte, si trasforma in una spiaggia di 150 mq sul mare. Gli interni, progettati da Piero Lissoni, combinano elementi classici e moderni, che creano un’atmosfera sofisticata grazie a soffitti a cassettoni e pareti in legno scuro.

Per questo progetto complesso e innovativo, Piero Lissoni ha utilizzato la tecnologia 3D, sovrapponendo il modello tecnico sviluppato da Sanlorenzo a quello architettonico. Questo approccio ha garantito un controllo elevato su ogni dettaglio, assicurando che il design e la funzionalità si fondessero perfettamente.

Non perderti le ultime notizie e condividi opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli:

• Iscriviti ai nostri canali Telegram e Whatsapp per gli aggiornamenti gratuiti.
• Siamo su Mastodon, il social network libero da pubblicità e attento alla privacy.
• Se preferisci, ci trovi su Flipboard e su Google News: attiva la stella per inserirci tra le fonti preferite!

Fonte Sanlorenzo